SFUMATURE DI NERO - A CATANIA UN CITTADINO SUDANESE SI SPOGLIA IN UN RISTORANTE PER MOSTRARE LA SUA ANGUILLA A UNA DONNA - L’UOMO, FERMATO DALLA POLIZIA, AVEVA GIA’ RICEVUTO L’ORDINE DI LASCIARE IL PAESE PER I REATI DI OLTRAGGIO A MAGISTRATO, VIOLENZA SESSUALE E ATTI OSCENI IN LUOGO PUBBLICO


 
Guarda la fotogallery

Da http://www.cataniatoday.it

 

GIUDICE TRIBUNALE CATANIA GIUDICE TRIBUNALE CATANIA

I vigili urbani hanno fermato nei giorni scorsi per atti osceni e minacce un cittadino sudanese.  Nel corso di un servizio di controllo del territorio, gli ispettori della municipale avevano raccolto la testimonianza di una dipendente di un ristorante, la quale il giorno precedente era stata minacciata di morte da uno straniero che contemporaneamente si denudava mostrando le parti intime. Dell'accaduto la donna ha quindi sporto denuncia al comando della polizia municipale di piazza Spedini.

 

Attraverso i filmati di videosorveglianza  all'interno dell'attività commerciale, l'uomo è stato rintracciato e fermato alla stazione centrale. Negli uffici della polizia giudiziaria è stato identificato e dopo le operazioni di rito denunciato a piede libero. Le indagini hanno appurato che l'uomo aveva già avuto ordine di lasciare il territorio dallo scorso mese di gennaio per i reati di oltraggio a magistrato, violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico.

 

 

Guarda la fotogallery
ultime notizie