Dagospia

CARIGE HA CHIUSO IL 2017 CON UN ROSSO DA 380 MILIONI MA PER L’AD FIORENTINO ‘ABBIAMO MANDATO TUTTE LE PALLE IN BUCA. LE PALLE ERANO PARECCHIE E IL TAVOLO ERA PICCOLINO, MA ALLA FINE…’. LA BORSA CI CREDE E CHIUDE A +5,3%. CERTO, QUANDO UN’AZIONE VALE 0,0080 EURO, OGNI MICRO OSCILLAZIONE DIVENTA UNA PERCENTUALE RILEVANTE


 
Guarda la fotogallery

 

 

vittorio malacalza vittorio malacalza

CARIGE: ROSSO DI 380,5 MLN IN 2017, PESANO SVALUTAZIONI

 (ANSA) - Carige ha chiuso il 2017 con una perdita netta di 380,5 milioni di euro a seguito di svalutazioni per 738 milioni. Lo si legge in una nota in cui viene indicato un coefficiente patrimoniale Cet1 al 12,4%, "grazie - viene spiegato - al successo del rafforzamento patrimoniale di oltre 1 miliardo di euro", mentre il rapporto tra crediti deteriorati e impieghi (Npe Ratio) si è assestato al 17,1%, con l'obiettivo di scendere al di sotto del 10% entro la fine dell'anno.

 

L'ammontare dei crediti deteriorati (Npl) si è ridotto del 34,6% a 4,8 miliardi di euro di valore contabile lordo a fronte dei 5,5 miliardi indicati come obiettivo dalla Bce per il 2017 e a ridosso dell'obiettivo per il 2018 di 4,6 miliardi. Con la prossima cessione da 500 milioni di 'inadempienze probabili' (Utp), il deconsolidamento attualmente in studio di un ulteriore portafoglio da 1 miliardo di euro e a seguito di una "prudente politica di coverage (copertura dei crediti deteriorati, ndr)", entro fine anno Carige prevede di scendere a un lordo di 2,6 miliardi, al di sotto dell'obiettivo di 3,7 miliardi fissato dalla Bce per il 2019, con un Npe Ratio, il rapporto tra Npl e impieghi, pari al 9,5%.

 

carige carige

Carige ha chiuso il 2017 con ricavi netti in calo del 13,9% a 516 milioni a seguito di una contrazione del 9,8% del margine d'interesse e del 70,9% dei proventi da attività di trading, mentre il margine operativo lordo, è rimasto positivo per 7,7 milioni, segnando un calo dell'83% sul 2016.

 

CARIGE: FIORENTINO, MANDATO TUTTE PALLE IN BUCA

 (ANSA) - "Avevo detto che volevamo mandare tutte le palle in buca. Le palle erano parecchie e il tavolo piccolino ma alla fine le abbiamo mandato tutte in buca". Lo ha detto l'amministratore delegato di Banca Carige, Paolo Fiorentino, a proposito delle operazioni realizzate "per costruire il futuro" della banca, commentando i risultati preliminari in conference call. "Abbiamo realizzato dei traguardi importanti che consideravamo la base su cui costruire il nostro futuro. Il successo dell'operazione di rafforzamento patrimoniale - ha aggiunto Fiorentino - è stato un traguardo straordinario reso possibile grazie agli azionisti e anche ai clienti della banca che non ci hanno fatto mancare il loro sostegno in un momento molto critico".

 

 

Paolo Fiorentino vice dg Unicredit Paolo Fiorentino vice dg Unicredit

CARIGE: IN BORSA CHIUDE IN RIALZO DEL 5% DOPO I CONTI

 (ANSA) - Carige chiude le contrattazioni in Borsa in forte rialzo (+5,26%) a 0,0080 euro, nel giorno in cui sono stati diffusi i dati sui conti del 2017. L'amministratore delegato, Paolo Fiorentino, ha sottolineato che sono stati realizzati dei "traguardi importanti" per "costruire il futuro della banca".

Guarda la fotogallery