CHE FINE FARA’ IL NUOVO STADIO DELLA ROMA? L’INCHIESTA POTREBBE PORTARE ALLO STOP DEL PROGETTO: A META’ LUGLIO SAREBBE PREVISTA LA DELIBERA… – INDAGATO ANCHE IL CAPOGRUPPO M5S IN CAMPIDOGLIO - IL RUOLO DI LANZALONE E QUEL TAGLIO DI CUBATURE RISPETTO AL PROGETTO ORIGINARIO - LA PROCURA: "LA AS ROMA NON C'ENTRA NULLA CON L'INCHIESTA"


 
Guarda la fotogallery

PALLOTTA RAGGI PALLOTTA RAGGI

(ANSA)  "L'As Roma non c'entra nulla con l'inchiesta". E' quanto ha precisato il procuratore aggiunto Paolo Ielo nel corso di un incontro con la stampa dopo i nove arresti legati al nuovo stadio della Roma.

 

 

(ANSA)- C'è anche il capogruppo degli M5S in campidoglio, Paolo Ferrara, tra i 27 indagati della inchiesta sul nuovo stadio della Roma. Nei primi mesi del 2017 Ferrara aveva partecipato alla trattativa con il gruppo Parnasi per la modifica della prima stesura del progetto sulla struttura che dovrebbe sorgere a Tor di Valle.

 

paolo ferrara paolo ferrara

(ANSA) - L'inchiesta sullo Stadio della Roma che oggi ha portato a 9 arresti e che vede 27 indagati potrebbe portare allo stop dell'intero progetto modificato. Proprio ieri era scaduto il termine per presentare le osservazioni al progetto e si era fissata la scadenza per le controdeduzioni per le quali è stato dato un tempo di 30 giorni. A metà luglio sarebbe prevista la delibera col progetto variato da inviare alla Regione Lazio per l'ok definitivo. Ma ora arresti e indagini potrebbero imporre lo stop al progetto.

 

 

stadio della roma stadio della roma

 

(ANSA) - L'inchiesta sullo stadio della Roma, che ha portato all'arresto di nove persone, riguarda il progetto modificato e approdato poi in conferenza dei servizi con l'abbattimento delle cubature rispetto al progetto originario. Lanzalone tra il gennaio e il febbraio del 2017 fu consulente per il Campidoglio e si occupò di una mediazione con la società di Parnasi che acquistò i terreni dell'ippodromo di Tor di Valle, che dovrebbe ospitare lo stadio, dalla società Sais.

 

stadio olimpico roma stadio olimpico roma

La mediazione portò appunto ad un taglio delle cubature: furono soppresse le due torri ma anche le infrastrutture a servizio come il prolungamento della Metro B e il ponte sul Tevere. Per la Regione si occupò del progetto Michele Civita, allora assessore all'urbanistica.

LUCA LANZALONE LUCA LANZALONE michele civita michele civita luca parnasi mauro baldissoni luca parnasi mauro baldissoni LANZALONE E VIRGINIA RAGGI LANZALONE E VIRGINIA RAGGI LUCA LANZALONE LUCA LANZALONE ROMA STADIO TOR DI VALLE ROMA STADIO TOR DI VALLE

Guarda la fotogallery
ultime notizie