COSA SUCCEDE SE VAI ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA CON LA MAGLIA DELLA JUVE? FINISCE MALE (VIDEO) - IL COMICO TOSCANO GIACOMO CAROLEI CAMMINA IN MEZZO AI TIFOSI DELLA ROMA: C’È CHI LO MINACCIA CON UN TAGLIERINO, CHI GLI CONSIGLIA DI ANDARSENE PER NON ESSERE MENATO. PURE I BIMBI LO PIGLIANO PER IL CULO: ‘TU NON STAI BENE’ E GLI CANTANO ‘JUVE MERDA’ - LUI SPORGE DENUNCIA


 
Guarda la fotogallery

 

 

 

GIACOMO CAROLEI SU FACEBOOK

https://www.facebook.com/giacomo.carolei/

 

uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 4 uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 4

Dispiace finire sul giornale per questo genere di cose. Soprattutto per uno come me che prende la vita con allegria e che ha puntato tutto sul tentar di far ridere e non sul far incazzare le persone. Nonostante la denuncia che ho dovuto fare ieri alla Polizia e il successivo tam tam sui giornali di oggi, ho continuato a ricevere minacce in posta privata: non prese di giro o battute (sono il primo a farle), ma vere e proprie minacce di botte e ancora di morte. E tutto questo non tanto perché ho una maglia bianconera, ma perché ho mostrato una realtà che tutti conoscono e che probabilmente mette in imbarazzo per primi chi tiene certi comportamenti.

 

 

ALLO STADIO CON LA MAGLIA DELLA JUVE, CAROLEI MINACCIATO DI MORTE

uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 1 uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 1

http://www.lanazione.it/ - La webstar Giacomo Carolei, seguito da oltre 110mila followers su Facebook, ha subìto tra ieri e oggi due pesanti e circostanziate minacce di morte sulle sue pagine social, a seguito delle quali ha sporto denuncia. “Da alcune settimane – dichiara Carolei – sto realizzando un format sulla mia pagina Facebook per cercare di pacificare le tifoserie storicamente più avverse alla Juventus, la mia squadra del cuore, con i colori bianconeri. Purtroppo, oltre alle offese, agli sfottò e qualche strattone, ieri e oggi ho ricevuto minacce di morte, che ritengo non solo inappropriate ma anche e soprattutto inaccettabili. Per questo ho preferito sporgere denuncia”.

 

uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 2 uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 2

Il video che con ogni probabilità ha scatenato l’ira e le minacce di alcuni sedicenti tifosi è quello realizzato sabato 6 gennaio scorso allo stadio Olimpico di Roma, che in poche ore ha superato le 120mila visualizzazioni. “Questo format – continua Carolei – non nasce per denunciare persone o comportamenti violenti, bensì l’ho ideato per dimostrare quanto sia difficile in Italia ancora oggi portare un gesto di pace, distensione, amicizia o fratellanza tra tifosi di colori differenti. Ma purtroppo ho dovuto constatare che non è possibile neppure camminare per strada indossando colori diversi rispetto a quelli della tifoseria locale, se non a tuo rischio e pericolo”.

 

uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 3 uno juventino allo stadio olimpico giacomo carolei 3

Fermo è, ad ogni modo, l’intento di Carolei di proseguire nella sua attività: “I miei video – sottolinea – cercano di strappare una risata a chi li guarda, ma in questo caso c’è anche la voglia di far riflettere sul peso eccessivo che tutt’oggi hanno il tifo e la rivalità tra tifoserie. Quindi se questo accade anche a seguito di certi commenti, non può farmi che piacere. Da parte mia cerco di fare umorismo e questo non è mai mancanza di rispetto. Non sono un provocatore, semmai un pacificatore. Le minacce tuttavia non fermeranno il format e la mia voglia di scambiare un segno di pace. Vorrei continuare ma non per ricevere improperi, semmai per cercare tifosi che capiscano il senso della mia presenza: anzitutto per sorridere insieme”.

 

Giacomo Carolei, 30enne comico pratese, da tre anni si dedica alla creazione di video comici su Facebook, dove ha totalizzato oltre 20 milioni di visualizzazioni.

 

 

 

 

Guarda la fotogallery