“NON HO MAI COMMESSO REATI” - DAL CARCERE, LUCA PARNASI SI DIFENDE: “ABBIAMO LAVORATO PER ANNI, 24 ORE AL GIORNO, SOLO PER REALIZZARE UN PROGETTO” - L’IMPRENDITORE SI AVVARRÀ DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE DAVANTI AL GIP


 
Guarda la fotogallery

luca parnasi luca parnasi

(ANSA) - "Non ho mai commesso reati. Abbiamo lavorato per anni, 24 ore al giorno, solo per realizzare un progetto". E' quanto l'imprenditore Luca Parnasi ha detto ai suoi difensori, gli avvocati Emilio Ricci e Giorgio Tamburrini, che lo hanno incontrato oggi nel carcere di San Vittore, dove si trova detenuto da ieri nell'ambito dell'inchiesta sullo stadio della Roma. In base a quanto si apprende, inoltre, Parnasi si avvarrà della facoltà di non rispondere davanti al gip lombardo, nominato dai colleghi romani per rogatoria. "Lo abbiamo già comunicato al magistrato - ha detto Ricci -. Domani comunque prenderemo contatto con i pubblici ministeri di Roma per fissare ulteriori passi formali".

Guarda la fotogallery
ultime notizie