PROBLEMI DA MILIARDARI: UN TETTO ABUSIVO OSCURA IL PANORAMA ALLA VILLA IN COSTA SMERALDA E IL RE DELLA PASTA, GIUSEPPE DE CECCO, FA CAUSA ALLA PRINCIPESSINA DELLA BIGIOTTERIA SWAROWSKI - AL GIUDICE IL DRAMMATICO SFOGO: ''HO COMPRATO LA VILLA ANCHE PER IL BELLISSIMO PANORAMA. ORA MI AFFACCIO E VEDO UN TETTO''


 
Guarda la fotogallery

 

Cristina Nadotti per ''la Repubblica''

 

giuseppe aristide e saturnino de cecco col presidente filippo antonio de cecco giuseppe aristide e saturnino de cecco col presidente filippo antonio de cecco

 Giuseppe De Cecco, vicepresidente dell' omonima azienda della pasta, quel tetto sorto d' improvviso a impedirgli la vista delle acque azzurre della Sardegna proprio non poteva tollerarlo. E così è andato a denunciare l' abuso alla procura di Tempio, incurante del fatto che si sarebbe trovato in tribunale contro l' erede di una dinastia imprenditoriale blasonata come quella degli Swarovski.

 

marina swarovski adalbert lhota marina swarovski adalbert lhota

Lunedì nel tribunale della cittadina gallurese Giuseppe De Cecco ha testimoniato contro Marina Giori Swarovski, 73 anni, accusata di aver compiuto un abuso edilizio nella sua villa di Porto Rotondo. L' inchiesta sull' esposto di De Cecco era partita nel 2013. Gli Swarovski avevano infatti ottenuto le autorizzazioni per costruire a villa Trinitaria un locale seminterrato e altre opere in base al "Piano casa", ma le verifiche avevano accertato che i volumi effettivamente realizzati erano superiori a quanto concesso. Dopo la segnalazione di De Cecco, la dependance della villa era stata sequestrata e la procura di Tempio aveva emesso un primo decreto di condanna, al quale i difensori di Swarovski si sono opposti.

marina swarovski con la figlia fiona marina swarovski con la figlia fiona

 

Il quotidiano La Nuova Sardegna riporta lo sfogo di De Cecco due giorni fa in aula. Al giudice Marco Contu l' imprenditore della pasta ha detto infatti: «Ho comprato la villa, nel 2008, anche per il bellissimo panorama. Ora mi affaccio e vedo un tetto » . De Cecco ha cercato di mediare: « All' inizio dei lavori Marina mi aveva detto di stare tranquillo perché sarebbero state case basse. Così sono partito. Ma tornato a Porto Rotondo, a maggio 2013, ho scoperto che copriva la visuale » . Ed è partita la denuncia. Il prossimo 17 luglio è prevista una nuova udienza per sentire altri testimoni.

victoria fiona e marina swarovski victoria fiona e marina swarovski PORTO ROTONDO PORTO ROTONDO PORTO ROTONDO PORTO ROTONDO porto rotondo porto rotondo

Guarda la fotogallery