“BASTARDO, T’AMMAZZO!” - A SALT LAKE CITY, DURANTE IL PROCESSO CHE LO VEDEVA IMPUTATO, UN UOMO APPARTENENTE ALLA GANG DEI “CRIPS” SI E’ LANCIATO CONTRO UN TESTIMONE ARMATO DI PENNA - IL PRIMO DEI DUE AGENTI DI SORVEGLIANZA SI METTE A GRIDARE, L’ALTRA ESTRAE LA PISTOLA E… - I FATTI RISALGONO AL 2014 MA IL VIDEO CHOC E' STATO DIFFUSO SOLO ORA...


 
Guarda la fotogallery

 

Da www.corriere.it

 

Siale Angilau Siale Angilau

Un uomo appartenente alla gang dei Crisp si è scagliato improvvisamente contro un testimone mentre era in corso il processo contro di lui armato di una penna e deciso a colpirlo. Immediata la reazione degli agenti di sorveglianza: mentre uno di gridava di lasciare a terra la penna, l’altra estraeva la pistola e lo colpiva a morte prima che potesse ferire il testimone al banco. Tutta la scena dura solo pochi secondi. L’uomo ucciso si chiama Siale Angilau e fa parte della gang dei Crisp di Tonga. Le immagini sono state rese note solo ora, nonostante il fatto sia accaduto nel 2014, dopo che la famiglia dell’uomo ucciso aveva fatto ricorso contro la polizia accusandoli di uso eccessivo della forza, ma i poliziotti sono stati prosciolti dalle accuse dopo un’inchiesta dell’FBI.

 

Guarda la fotogallery
ultime notizie