FUNERAL VANZINA - SOLO CARLO POTEVA RIUNIRE SORRENTINO E BERLUSCONI. MOLTO PRIMA DI ''LORO'', AVEVA IMMAGINATO DI FARE UN DRAMMA E NON UNA COMMEDIA SULLA PARABOLA DI SILVIO: ''CON UN EPILOGO PROFONDAMENTE INGIUSTO'' - TUTTA ROMA (MA NON LA RAGGI) E TUTTO IL CINEMA A SANTA MARIA DEGLI ANGELI: VERDONE, PROIETTI, DE SICA, FERILLI, ABANTATUONO, BOLDI,  CALÀ E VENIER. MA PURE GASPARRI E GENERONE AL GRAN COMPLETO - RUTELLI (ANICA): ''ROMANI, ROMANISSIMI AVETE ANCHE PREVISTO L'ITALIA PRO-LEGHISTA CON ANNI DI ANTICIPO''


 
Guarda la fotogallery

silvio berlusconi (3) silvio berlusconi (3)

 

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

1. DA SORRENTINO A BERLUSCONI PER L'ADDIO A CARLO VANZINA

Francesco Gallo per l'ANSA

 

Carlo Vanzina sarebbe stato contento di vedere, come se fosse la sua ultima commedia ma diretta dal cielo, Paolo Sorrentino e Silvio Berlusconi insieme ai suoi funerali uscire, sulle note di Sapore di sale, da una delle più antiche basiliche romane: quella di Santa Maria degli Angeli a piazza della Repubblica. Oltre al fratello Enrico, la moglie Lisa Melidoni, le figlie Isotta e Assia e la figlioccia Virginie Marsan, tutto il mondo del cinema, quello più impegnato e quello cosiddetto più leggero, si è raccolto intorno alla salma del regista figlio di Steno, morto due giorni fa all'età di 67 anni, con autentica commozione.

silvio berlusconi (10) silvio berlusconi (10)

 

Il fatto è, come hanno ricordato non solo il fratello, ma anche Vincenzo Salemme, Giovanni Malagò, Carlo Verdone e Gigi Proietti a fine cerimonia, che Carlo Vanzina era davvero una brava persona, un uomo religioso e questo al di là di ogni retorica. Circa trecento persone hanno occupato, già un'ora prima del funerale, lo spiazzo antistante la Basilica opportunamente transennato.

 

paolo sorrentino paolo sorrentino

Tra i presenti in chiesa, Pupi e Antonio Avati, Christian De Sica, Jerry Calà, Mara Venier, Lucisano e famiglia, Isabella Ferrari, Anna Falchi, Carlo Rossella, Ezio Greggio, Neri Parenti, Enrico Mentana, Maurizio Mattioli, Marina Cicogna, Mara Venier, Diego Abatantuono, Nicola Maccanico, Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Roberto d'Agostino, Corinne Clery, Roberto Andò, Valeria Marini, Aurelio De Laurentiis, Massimo Boldi, Nancy Brilli e Sabrina Ferilli. Sul fronte della politica, il vicesindaco di Roma Luca Bergamo, Maurizio Gasparri, Marianna Madia e Pietro Lunardi.

 

"La morte non è l'ultima parola, Carlo è vivo" questo il ricordo di Don Andrea Celli, sacerdote e amico del regista. "Carlo - aggiunge - sapeva stare al suo posto e incoraggiare gli altri. Lo avevo incontrato ultimamente, non aveva parlato mai di sé, ma del padre e di voi amici che oggi siete qui in tanti . Il fatto è - conclude Don Andrea - che lui sapeva leggere i sentimenti, per questo era un maestro della commedia all'italiana".

paolo mieli raffaele ranucci ricky memphis paolo mieli raffaele ranucci ricky memphis

 

Il ricordo più straziante e commosso, quello del fratello Enrico: "Due giorni prima di andarsene mi ha detto una cosa: stai vicino alla mia famiglia, proteggili. Gli ho risposto: lo farò, ma non ne ho avuto poi la forza. Lui era tutto per me: mio fratello e il mio miglior amico, il mio passato e il mio futuro. Ora sono spezzato a metà. Solo un giorno - continua Enrico - l'ho visto fissare il vuoto. Mi sono avvicinato e lui mi ha detto: 'ho vissuto una vita meravigliosa'. È stato il suo modo di dirmi addio".

paolo genovese paolo genovese

 

E ancora da Enrico Vanzina un attacco ai critici: "Tanti imbecilli hanno detto che il suo era un cinema minore, ma non è vero: lui era superiore. Carlo, dai un bacio a mamma, ora c'è lei a proteggerti". Arrivano gli applausi nella Basilica, ma Enrico si arrabbia: "Niente applausi - dice rivolto ai presenti - a Carlo non piacerebbe, gli applausi fateli dentro di voi". Ma i battimani nella chiesa non si fermano.

 

 

2. LA COSCIENZA DI ROMA

Testo di Francesco Rutelli pubblicato da ''Il Tempo''

 

paolo calabresi marconi con alessia marcuzzi paolo calabresi marconi con alessia marcuzzi

Che responsabilità, caro Carlo: essere, da bambino, sulle ginocchia di Brigitte Bardot e Anita Ekberg; essere coccolato da Flaiano, Camerini, Alberto Sordi, Monicelli, Corbucci, Leone…Assieme a tuo fratello Enrico, e guidati dall' amore e dal geniale e colto anticonformismo di tuo padre, Steno.

 

nancy brilli nancy brilli

Uno può dire: questi ragazzi saranno condannati a vivere di presunzione, odi complessi di inferiorità. E invece, caro Carlo, voglio dire a tua moglie Lisa e a tutti coloro che ti hanno voluto bene che il miracolo-Vanzina (cui va associato Enrico, cervello, anima e cuore) è stato e rimane quello della semplicità. Una persona umile, diretta.

 

Ma eccezionale, veramente. Perché, nonostante i lunghi anni della cattiva considerazione da parte di molta intellettualità progressista, il tuo Cinema è stato innovativo e incisivo nel far capire le debolezze dell' Italia del boom, i vizi della borghesia, le strafiche con sotto il vestito niente, le rogne del popolo minuto e gli arrembag gi del capitalismo de' noantri.

max tortora max tortora

 

Romani, romanissimi (e romanisti, ahimè) avete anche previsto l' Italia pro-leghista di oggi con anni di anticipo!

 

Ma, soprattutto, ti voglio dire, Carlo, che non ti ho mai sentito pronunciare un giudizio presuntuoso, arrogante, fuori registro. Critico, deciso, penetrante. Ma con le parole di una persona normale, non di un autonominato padreterno. Per questo i tuoi e vostri film hanno trionfato per lunghi anni, hanno sorpreso, hanno contribuito a far capire a noi italiani come siamo. E per questo ti siamo e saremo sempre amici riconoscenti.

 

 

 

matilde bernabei fabrizio del noce matilde bernabei fabrizio del noce

3. CARLO VANZINA: ''DI BERLUSCONI, PIÙ CHE UNA COMMEDIA, BISOGNEREBBE FARNE UN DRAMMA. PERCHÉ LA SUA STORIA HA QUALCOSA DI INCREDIBILE E NEL SUO EPILOGO C’È QUALCOSA DI PROFONDAMENTE INGIUSTO''

Pierluigi Diaco per "Oggi" del 20 aprile 2016

 

 

Sono passati quarant’anni da quando Carlo ed Enrico Vanzina firmarono il loro primo film insieme, “Luna di miele in tre”, con protagonisti Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni. Dal 1976 il regista e lo sceneggiatore, figli del grande Steno, hanno realizzato circa sessanta pellicole (“Eccezzziunale..veramente”, “Sapore di Mare”, “Vacanze di Natale”, “Il pranzo della domenica”, solo per citarne alcuni). Con le loro commedie hanno raccontato vizi, virtù, paradossi e stranezze di noi italiani.

massimo ferrero (2) massimo ferrero (2)

 

Con i loro “cinepanettoni” hanno provocato, con spericolata intelligenza e consapevole cinismo, il cinema “de sinistra” e le retrospettive su Jacques Tati, il cinema che piace solo alla critica e le pellicole che soddisfano solo l’ego di chi le gira.  Perché i Vanzina hanno saputo frequentare la leggerezza come solo gli uomini colti sanno fare. Hanno fatto ridere milioni di spettatori sceneggiando e portando sullo schermo l’alto e il basso del nostro Paese, incassando tanti meriti come quello di aver scoperto e valorizzato tanti attori che oggi sono grandi nomi del cinema italiano.

massimo boldi (3) massimo boldi (3)

 

Mentre si preparano all’uscita dell’ultimo film “Miami beach” (nelle sale a Giugno), ambientato nella nota meta turistica americana, incontro Carlo nel suo studio romano ai Parioli. E’ un uomo intelligente, serio, sornione, umile. Nella stanza accanto, suo fratello Enrico ci ascolta e con una dolcezza disarmante, a un certo punto, si alza e mi si avvicina: “Tieni, questa è una foto in cui Carlo è venuto benissimo.

 

massimo boldi (2) massimo boldi (2)

Non è mai stata pubblicata. Con lui c’è mezzo cinema italiano” (la foto è quella che vedete pubblicata nella pagina accanto). Un gesto piccolo, semplice e pieno di premura. Perché i due non solo si vogliono molto bene, ma hanno imparato a rispettarsi anche e soprattutto attraverso lunghi silenzi. Silenzi sempre molti complici.  Come complice è il rapporto che da sempre lega Carlo Vanzina con gli italiani di ieri e di oggi: li osserva, li conosce, li studia, li racconta, li porta sullo schermo. E stavolta glieli facciamo pure commentare. Renzi e Grillo compresi.

 

 

marina cicogna marina cicogna

Lei al cinema ha sempre preso in giro, con efficacia e amabile distacco, i vizi e le virtù di quarant’anni di storia del nostro Paese. Il renziano medio, secondo lei, che caratteristiche ha?

 

“Diciamo che è poco di sinistra. Il Renziano Doc è molto democristiano, con quella carica e quell’energia tipici dei giovani cattolici e/o dei ragazzi che hanno fatto i boy scout. Anche se i renziani non sono facilmente identificabili, non hanno per adesso caratteristiche così marcate da poter essere definiti con pregi e difetti”

 

mariapia ruspoli mariapia ruspoli

 

Deve fare un film sui primi due anni di Governo Renzi. Titolo?

 

“Per ora è impossibile titolarlo perché non c’è ancora materia per farne un film. Ancora non ha assunto una sua connotazione culturale e di costume come poteva avere il berlusconismo nel bene e nel male. Non c’è qualcosa di chiaro, come poteva essere la “Milano da bere” ai tempi di Craxi, che identifica oggi il renzismo. Non ha ancora imposto un modello culturale”.

 

 

marianna madia marianna madia

Mi vuole dire che, al contrario, il berlusconismo è pronto a farsi kolossal cinematografico?

 

“La parabola di Berlusconi è più interessante, almeno per adesso. Un grande imprenditore che, con non poca incoscienza, decide di buttarsi in politica pagandone un prezzo altissimo. Non gli è stato permesso di fare quello che avrebbe voluto, perché era diverso da tutti gli altri, ma soprattutto perché non era un politico. Di Berlusconi e della sua storia, più che una commedia, bisognerebbe farne un dramma. Perché la sua storia ha qualcosa di incredibile e nel suo epilogo c’è qualcosa di profondamente ingiusto”.

marco giusti e gmax marco giusti e gmax

 

 

 

Farebbe fare un film a Beppe Grillo? Su quale tema?

 

“Sì. E’ intelligente, simpatico e spiritoso. Ma a un patto: deve fare Grillo e non il Grillino”.

 

 

mara venier jerry cala mara venier jerry cala

Ha raccontato, divertendosi e facendo divertire, gli italiani degli anni ’80 e ’90. Quelli del nuovo millennio come sono, in cosa sono cambiati, fanno più o meno sorridere?

 

“L’italiano non è mai cambiato e nemmeno i meccanismi della comicità che lo raccontano. L’italiano è trasformista, ma rimane sempre fedele a stesso. Si trasforma con i tempi che cambiano, ma l’essenza è sempre quella: è mammone, un po’ vigliacco, però nello stesso tempo giocoso, affascinante e simpatico. Tutto quello che poi piace all’estero di noi. Tutti noi abbiamo una cultura molto radicata e alla fine siamo tutti fieri di essere italiani. Pur con un certo distacco, siamo rimasti fedeli al nostro Paese e al nostro modo di essere”.

manuela arcuri manuela arcuri

 

 

Ha lavorato con attrici come Virna Lisi, Stefania Sandrelli, Monica Bellucci, Sienna Miller e Sabrina Ferilli. Qual è la più “vanziniana” tra queste?

 

manuela arcuri (2) manuela arcuri (2)

“Ci riflettevo ultimamente. Nel film comico, da Sordi e Totò, la figura femminile è sempre stata un po’ sbiadita, al servizio del protagonista. Cosa che puntualmente è successa anche nei nostri film, per esempio con quelli fatti insieme alla coppia Boldi-De Sica. Invece c’è un’altra parte di film che non sono strettamente comici, ma più delle commedie sentimentali: qui le donne sono state assolute protagoniste. Mi piacerebbe ricordare Virna Lisi che è capitata, quasi per caso, nel cast di “Sapore di Mare”.

 

luca cordero di montezemolo (2) luca cordero di montezemolo (2)

Noi avevamo scritto la sceneggiatura pensando a Catherine Spaak, che all’epoca era l’icona indiscussa del cinema “balneare” anni ’60. Lei però era sospettosa e non lo volle fare, quindi, su suggerimento della mia agente Carol Levi, proponemmo la parte a Virna Lisi che non solo era una grande diva, ma che mai avremmo pensato potesse accettare la proposta.

 

luca bergamo luca bergamo

 Grazie anche a suo figlio Corrado che lesse la sceneggiatura, accettò la parte ed ebbe un successo straordinario, vincendo sia il David di Donatello sia il Nastro D’Argento. Era la prima volta che un’attrice del suo calibro accettava di fare una commedia. Tra le attrici che hanno lavorato con noi, è tra quelle a cui sono veramente affezionato”.

 

 

La più riconoscente?

 

jonathan jonathan

“Posso dirti che la meno riconoscente, se vogliamo usare questo termine che mi sembra un po’ forte, è stata Isabella Ferrari con la quale recentemente, però, ci siamo risentiti e chiariti. Lei a un certo punto è caduta in un tranello: ha cominciato a fare un tipo di cinema che l’ha spinta a rinnegare il suo passato e quindi anche i lavori fatti insieme. Ovviamente mi è dispiaciuto. E’ stato l’unico caso che ricordo. Adesso manda grandi segnali per tornare a lavorare insieme”.

giuliano adreani giuliano adreani

 

 

Nel suo settore hai incontrato più invidiosi o più irriconoscenti?

 

“Più invidiosi, come del resto ce ne sono in ogni ambiente di lavoro. Il lavoro è poco e, come è noto, la competizione se non è ripagata dai risultati genera invidia”

giovanni malago daniela marzanati giovanni malago daniela marzanati

 

 

Una volta si diceva: “Lasciateci almeno morire democristiani”. Oggi come dovremmo dire?

 

“Non sono un grande fan dei democristiani, quindi… Diciamo che per me andrebbe bene un epitaffio ideato da Mario Monicelli che diceva: “Non è mai andato alle Maldive”.

 

 

Perché lei non ci è mai andato?

 

giancarlo leone gianpaolo letta giancarlo leone gianpaolo letta

“No e cerco di resistere”.

enrico vanzina saluta il fratello carlo enrico vanzina saluta il fratello carlo enrico vanzina con la moglie federica (2) enrico vanzina con la moglie federica (2) enrico vanzina con la moglie federica (1) enrico vanzina con la moglie federica (1) carlo verdone intervistato carlo verdone intervistato dante ferretti dante ferretti emilio lari emilio lari chiara geronzi con barnabo bocca chiara geronzi con barnabo bocca christian de sica (1) christian de sica (1) christian de sica (2) christian de sica (2) claudio amendola claudio amendola valeria licastro roberto rocchi valeria licastro roberto rocchi alessia marcuzzi (2) alessia marcuzzi (2) andrea occhipinti andrea occhipinti andrea ronchi andrea ronchi anna falchi andrea ruggeri anna falchi andrea ruggeri anna falchi andrea ruggeri (2) anna falchi andrea ruggeri (2) anna falchi e andrea ruggeri anna falchi e andrea ruggeri annamaria ranucci annamaria ranucci antonio martusciello con la moglie valeria antonio martusciello con la moglie valeria bernabo bocca bernabo bocca antoniozzi antoniozzi aurelio de laurentiis (2) aurelio de laurentiis (2) aurelio de laurentiis aurelio de laurentiis basilica santa maria degli angeli basilica santa maria degli angeli carlo rossella carlo rossella carlo verdone intervistato (2) carlo verdone intervistato (2) corinne clery corinne clery enrico lucherini enrico lucherini diego abbatantuono (1) diego abbatantuono (1) diego abbatantuono (2) diego abbatantuono (2) domiziana giordano domiziana giordano elena sofia ricci elena sofia ricci enrico mentana enrico mentana enrico vanzina abbraccia aurelio de laurentiis dietro di loro federica vanzina e gloria satta enrico vanzina abbraccia aurelio de laurentiis dietro di loro federica vanzina e gloria satta urbano barberini urbano barberini silvio berlusconi (6) silvio berlusconi (6) silvio berlusconi (4) silvio berlusconi (4) silvio berlusconi (5) silvio berlusconi (5) silvio berlusconi (7) silvio berlusconi (7) silvio berlusconi (8) silvio berlusconi (8) silvio berlusconi (9) silvio berlusconi (9) simona izzo con ricky tognazzi simona izzo con ricky tognazzi silvio berlusconi (11) silvio berlusconi (11) stefano parisi stefano parisi silvio berlusconi (2) silvio berlusconi (2) roberto zaccaria monica guerritore roberto zaccaria monica guerritore rocco papaleo rocco papaleo sabrina ferilli (2) sabrina ferilli (2) sabrina ferilli sabrina ferilli roberto mancini roberto mancini roberto d agostino con la moglie anna 89 roberto d agostino con la moglie anna 89 roberto d agostino con la moglie anna roberto d agostino con la moglie anna roberto fabbricini roberto fabbricini roberto mancini 2 roberto mancini 2 sandra carraro giulio maira sandra carraro giulio maira piera detassis piera detassis maurizio mattioli maurizio mattioli morello diaz della vittoria morello diaz della vittoria l arrivo del feretro l arrivo del feretro ettore viola ettore viola fabrizio del noce fabrizio del noce ezio greggio ezio greggio fabrizio maffei fabrizio maffei ferdinando brachetti peretti ferdinando brachetti peretti francesco gaetano caltagirone(2) francesco gaetano caltagirone(2) francesco gaetano caltagirone francesco gaetano caltagirone francesco rutelli francesco rutelli franco carraro (2) franco carraro (2) franco carraro franco carraro fulvio federica e paola lucisano fulvio federica e paola lucisano giampaolo letta con la moglie rossana giampaolo letta con la moglie rossana giancarlo leone con la moglie giancarlo leone con la moglie giampaolo letta giampaolo letta gianmarco chiocci gianmarco chiocci gianni melidoni con la moglie gianni melidoni con la moglie gigi proietti con la moglie (1) gigi proietti con la moglie (1) gigi proietti con la moglie (2) gigi proietti con la moglie (2) giorgio assumma giorgio assumma giorgio melidoni giorgio melidoni giovanni malago giovanni malago giulio maira giulio maira giuseppe consolo giuseppe consolo guido lombardo guido lombardo jerri cala mara venier jerri cala mara venier l ultimo saluto della moglie lisa a carlo vanzina l ultimo saluto della moglie lisa a carlo vanzina luca cordero di montezemolo (1) luca cordero di montezemolo (1) luca cordero di montezemolo (3) luca cordero di montezemolo (3) maite bulgari maite bulgari luigi bisignani (2) luigi bisignani (2) luigi bisignani luigi bisignani marisa e mario stirpe marisa e mario stirpe manfred windisch graetz manfred windisch graetz manuela arcuri (3) manuela arcuri (3) mariapaola trovajoli serena autieri mariapaola trovajoli serena autieri marisela federici marisela federici paolo conticini paolo conticini massimo boldi (1) massimo boldi (1) massimo ferrero (1) massimo ferrero (1) massimo ferrero (4) massimo ferrero (4) maurizio gasparri (2) maurizio gasparri (2) maurizio gasparri maurizio gasparri paolo ruffini paolo ruffini pupi e antonio avati pupi e antonio avati pierferdinando casini pierferdinando casini pierluigi diaco pierluigi diaco pippo marra pippo marra raffaella leone raffaella leone ricky memphis ricky memphis renzo arbore renzo arbore riccardo milani riccardo milani richy memphis richy memphis ricky tognazzi simona izzo ricky tognazzi simona izzo silvio berlusconi (1) silvio berlusconi (1) tony renis tony renis vincenzo salemme vincenzo salemme valeria marini valeria marini virman cusenza virman cusenza ezio greggio (2) ezio greggio (2)

Guarda la fotogallery