ARRIVA IL CAVALLO DI TROIA – LO SBARCO DI ILIAD IN ITALIA È “QUESTIONE DI SETTIMANE”. SECONDO L’AD THOMAS REYNAUD L’OPERATORE LOW COST SARÀ OPERATIVO ENTRO IL 21 GIUGNO – MA NIEL NON STAPPA LO CHAMPAGNE: I DATI TRIMESTRALI SONO PEGGIORI DELLE ATTESE E CI SONO 19MILA ABBONATI IN MENO ALLA BANDA LARGA – IL TITOLO TRACOLLA IN BORSA A PARIGI (-17%)


 
Guarda la fotogallery

1 - ILIAD:REYNAUD, SBARCO ITALIA QUESTIONE SETTIMANE, ENTRO 21/6

 

THOMAS REYNAUD THOMAS REYNAUD

(ANSA)  Lo sbarco ufficiale di Iliad in Italia è ormai "questione di settimane" e avverrà entro il 21 giugno prossimo. E' quanto ha spiegato il nuovo amministratore delegato di Iliad, Thomas Reynaud, in conference call con gli analisti. "Il network è funzionante e sta realizzando solidi kpi (indicatori chiave di perfomrance, ndr).

 

La rete di distribuzione si sta avvantaggiando sia dell'abilità unica di Iliad nelle vendite online che della piena capacità di adattarsi ai vincoli e alle specificità locali. Il piano di offerte e di marketing è pronto", si legge nella presentazione ai risultati.

XAVIER NIEL XAVIER NIEL

 

"L'Italia è la nuova frontiera per la crescita" afferma Iliad, che ricorda di "aver dimostrato una chiara capacità di essere un disgregatore (del mercato, ndr) di successo": ne è una prova Free Mobile in Francia, "il lancio di maggior successo di un nuovo entrante, con più del 5% di quota di mercato guadagnato in meno di dei mesi".

 

2 - ILIAD: TRIMESTRE DEBOLE, -17% IN BORSA CON PRIMO CALO CLIENTI

 

xavier niel nella code school scuola 42 xavier niel nella code school scuola 42

(ANSA) - Il gruppo Iliad ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi per 1,2 miliardi di euro, in crescita dello 0,8% sullo stesso periodo del 2017.

 

In Borsa a Parigi il titolo tracolla (-17%), segnando il peggior calo in almeno 12 anni, in scia alla prima diminuzione nella storia dei clienti nella banda larga.

 

XAVIER NIEL ILIAD XAVIER NIEL ILIAD

E' lo stesso gruppo francese, per cui il lancio commerciale in Italia "è imminente", che parla di "trimestre più debole delle attese", con un calo di 19 mila abbonati alla banda larga (Morgan Stanley si attendeva 18 mila nuovi clienti) e un Arpu (ricavi medi per utente) sceso sotto i 33 euro. Meglio la telefonia mobile, con 130 mila nuovi abbonati, seppur anche in questo caso il gruppo di Xavier Niel ha registrato un rallentamento.

XAVIER NIEL ILIAD FREE XAVIER NIEL ILIAD FREE

 

3 - BORSA: EUROPA POSITIVA NEL FINALE, MILANO REGINA (+0,5%) SPRINT COMMERZBANK E PIRELLI, GIÙ ILIAD, VODAFONE E AIR FRANCE

 

(ANSA) - Borse europee positive nel finale ad eccezione di Madrid (-0,55%), mentre Milano (Ftse Mib +0,5%) è in testa seguita da Londra (+0,28%) e Parigi (+0,21%), mentre Francoforte è invariata.

 

Deboli i listini Usa (Dow Jones -0,79%) e Nasdaq (-0,91%), nonostante dati macroeconomici migliori o in linea con le stime.

 

XAVIER NIEL ILIAD FREE 1 XAVIER NIEL ILIAD FREE 1

In difficoltà il telefonico Iliad (-19%) dopo i conti trimestrali, che ha diffuso anche Vodafone (-4,29%) il cui amministratore delegato Vittorio Colao ha annunciato le dimissioni dal prossimo ottobre. Segno meno anche per Orange (-3,1%), Telefonica (-2,37%) e Bt (-1,9%)a differenza di Tim (-0,12%). Pesante Air France (-4,04%), alle prese con il rinnovo del vertice dopo le dimissioni dell'Ad Jean Marc Janaillac, mentre sale Commerzbank (+3,91%) dopo la trimestrale. A due velocità gli automobilistici con rialzi per Pirelli (+3,8%), dopo la trimestrale e Volkswagen (+1,19%), mentre è fiacca Fca (-0,62%).

 

Guarda la fotogallery
ultime notizie