METTIAMO IL CHIESA AL CENTRO DELLA PREMIER – SECONDO IL “GUARDIAN LIVERPOOL, CITY E UNITED PREPARANO L’ASSALTO ALLA STELLA DELLA FIORENTINA (CHE PIACE A INTER E NAPOLI) – LA ROMA YOUNG DI MONCHI: DOPO CORIC E CRISTANTE, ECCO JUSTIN KLUIVERT (CHI PARTE?) – VERDI-NAPOLI: FUMATA BIANCA - VIDEO


 
Guarda la fotogallery

 

chiesa chiesa

Da gazzetta.it

 

Manca davvero poco. Anzi, a quanto pare, pochissimo: Federico Chiesa sta per scatenare un'autentica asta internazionale. Questa mattina, il Guardian racconta l'interesse fortissimo di Liverpool, Manchester City e Manchester United per il gioiello della Fiorentina. Un interesse che, a breve, potrebbe diventare molto di più trasformandosi in una proposta concreta da far recapitare alla famiglia Della Valle. Senza dimenticare che, in Italia, si sono già mossi il Napoli (offerta da 50 milioni più Rog e un altro giocatore rifiutata) e l'Inter che è partita all'assalto avviando i primi contatti.

 

LA VALUTAZIONE — A questo punto, che cosa farà la Fiorentina? La società viola non intende privarsi del suo giocatore in questo momento più forte e di maggiore prospettiva. Non a caso, i Della Valle hanno già respinto l'assalto del Napoli, dicendo no a una proposta molto ricca. La valutazione fatta dalla Fiorentina di Chiesa intorno ai 70 milioni cash ha l'obiettivo proprio di allontanare eventuali pretendenti ma l'estate è appena iniziata e, con queste premesse, non è detto che non arrivi un'offerta molto vicina ai 70. In Inghilterra, ad esempio, il Guardian scommette che presto soprattutto il Liverpool arriverà a Firenze con un'offerta molto vicina alle richiesta della dirigenza viola. Senza dimenticare che i due club di Manchester stanno raccogliendo informazioni e, se dovessero veramente decidere di puntare su Chiesa, non avrebbero alcun problema di liquidità.

monchi monchi

 

KLUIVERT

Stefano Carina per il Messaggero

 

Monchi cala il poker. Dopo Coric, Marcano e Cristante, nella capitale è sbarcato anche Kluivert Jr. Il tira e molla con l' Ajax s' è concluso felicemente: l' esterno olandese è un nuovo calciatore della Roma. Operazione complessiva che sfiora quota 20 milioni (compresi i bonus). Kluivert è arrivato ieri sera intorno alle 22,40 all' aeroporto di Fiumicino, proveniente da Ibiza dov' era in vacanza, atteso da circa 300 tifosi in festa, e questa mattina ore 12 svolgerà le visite mediche di rito. La Roma si assicura un talento dal sicuro avvenire per il quale s' è vista costretta a concedere una percentuale sulla futura rivendita all' Ajax (9%).

 

justin kluivert justin kluivert

ALA MODERNA Ala moderna di piede destro che ama giocare a sinistra: l' identikit ideale per il 4-3-3 di Di Francesco. Velocità, tecnica, assist e gol: è il biglietto da visita di Justin, bravo ad esaltarsi soprattutto negli spazi dove diventa imprendibile. Tredici gol in stagione: 11 con l' Ajax (10 in campionato e uno in coppa) e 2 con la nazionale Under 21 orange contro l' Andorra e l' Ucraina.

 

Lo scorso 26 marzo ha debuttato anche in nazionale maggiore: 12 minuti nell' amichevole vinta 3-0 in Portogallo. Kluivert ha una peculiarità che, sommata a quella di Under, potrebbe rivelarsi un' arma in più nella prossima stagione: l' olandese, infatti, è un attaccante che calcia spesso (e bene) anche da fuori area. Ora uno tra Perotti e El Shaarawy è destinato a partire. Al momento è l' attaccante italiano ad avere più offerte, un paio delle quali provenienti dalla Cina (che la Roma valuta interessanti). Serve, però, l' ok del ragazzo. A proposito di via libera, quello di Berardi, altro pallino di Eusebio, c' è da tempo. La Roma, però, è stata chiara con l' agente nell' incontro tenutosi venerdì: o il Sassuolo abbassa le pretese (la richiesta iniziale è di 30 milioni) oppure virerà su un altro obiettivo.

 

monchi monchi

OCCHIO A BRUNO FERNANDES La giornata di ieri si è tuttavia contraddistinta, oltre che per lo sbarco di Kluivert, anche per l' incontro tra il ds spagnolo e il presidente Pallotta, a Roma in vacanza con moglie e amici.

 

Monchi ha ragguagliato il presidente statunitense più che sulle trattative in entrata (ora gli obiettivi sono Ziyech e Berardi), sulle possibili cessioni e sul rinnovo in stand-by di Florenzi. I nomi dei papabili partenti sono ormai noti da qualche settimana: Nainggolan (sul quale l' Inter, dopo l' ok del belga, potrà comunque muoversi dopo il 30 giugno) e Alisson. Il brasiliano, alle lusinghe della Premier (Chelsea e Liverpool), preferisce il Real Madrid.

 

IL GOL DI SIMONE VERDI IL GOL DI SIMONE VERDI

E le sue dichiarazioni di domenica nel post Austria-Brasile anticipano un contatto che avverrà in settimana tra gli intermediari che curano l' operazione per conto dei Blancos e la Roma. A Trigoria valutano 80 milioni il portiere e 35 Nainggolan. Ancora distanza con Florenzi: per il laterale, Juventus e Inter rimangono alla finestra. Dalla Francia il Marsiglia ha chiesto informazioni su Juan Jesus. La Roma sta valutando il profilo di Bruno Fernandes, ex Samp, svincolato dallo Sporting Lisbona.

 

OLTRE LA RETE Qualora Alisson fosse ceduto, si sta valutando il profilo di Meret (oltre a quello di Johansson, estremo difensore del Malmo in prestito al Trelleborg, bloccato da tempo). Probabile, però, che al giovane emergente - come sta accadendo spesso in questa campagna acquisti - possa essere affiancato un portiere più esperto.

 

Il nome da tenere d' occhio è quello di Robin Olsen, nazionale svedese, classe '90 che sfiora i due metri (198 centimetri), ora al Copenaghen, decisivo nello spareggio con l' Italia per l' approdo ai mondiali nel novembre scorso. Offerto anche Cillessen, 29enne nazionale olandese, secondo di ter Stegen al Barcellona. Più difficile, eventualmente, arrivare a Sirigu: il Torino ha detto no, per ora, anche al Napoli.

 

 

verdi de laurentiis verdi de laurentiis

 

Guarda la fotogallery
ultime notizie