'STA MANAFORT, PUÒ ESSE' PIUMA, O PUÒ ESSE' FERO. OGGI È STATA 'NA PIUMA: L'EX CAPO DELLA CAMPAGNA TRUMP SI DICHIARA COLPEVOLE DI COSPIRAZIONE, E IN CAMBIO DELLA SUA ''COLLABORAZIONE'' CON IL PROCURATORE MUELLER EVITA UN SECONDO PROCESSO E CONDANNE PESANTISSIME PER LE SUE ATTIVITÀ DI LOBBYING. CHE ''NULLA HANNO A CHE FARE CON LA CAMPAGNA TRUMP'', COME PRECISA LA CASA BIANCA


 
Guarda la fotogallery

 

  1. RUSSIAGATE: FOX, MANAFORT SI DICHIARERÀ COLPEVOLE

 (ANSA) - Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, si dichiarerà colpevole oggi in tribunale come parte dell'accordo con il procuratore speciale del Russiagate per evitare un secondo processo. Lo riferisce Fox News. I dettagli dell'accordo non sono noti, compreso se Manafort coopererà con Mueller sulle interferenze di Mosca nelle presidenziali del 2016 e sulle possibili collusioni della campagna di Trump con il Cremlino.

 

Paul Manafort Paul Manafort

Il secondo processo è fissato per il 24 settembre in una corte federale di Washington, dove Manafort deve rispondere di sette capi di imputazione legate alla sua attività illegale di lobbying per politici ucraini e per aver tentato di manipolare i testimoni. In agosto l'ex capo della campagna elettorale di Trump è stato riconosciuto colpevole da una giuria di otto capi di imputazione per evasione fiscale e frode bancaria, sempre per operazioni illegali di lobbying.

 

  1. RUSSIAGATE: MANAFORT SI DICHIARERÀ COLPEVOLE DI COSPIRAZIONE

 (ANSA) - Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, ha accettato di dichiararsi colpevole di due capi di imputazione: cospirazione contro gli Stati Uniti e cospirazione per ostruire la giustizia. Lo scrivono alcuni media Usa citando i nuovi documenti depositati dall'accusa in tribunale. L'accordo con il procuratore speciale Robert Mueller prevederebbe tra l'altro una riduzione dei capi di imputazione da sette a due, quelli per cui Manafort ammetterà la sua responsabilità. La decisione di Manafort potrebbe essere un colpo per Trump, che lo scorso mese aveva lodato l'ex capo della sua campagna per non scendere a patti con l'accusa, a differenza del suo ex avvocato personale Michael Cohen.

donald trump paul manafort donald trump paul manafort

 

 

  1. RUSSIAGATE: PROCURATORI, MANAFORT COLLABORERÀ

 (ANSA) - Gli investigatori del team del procuratore del Russiagate Robert Mueller hanno ufficializzato che Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, ha raggiunto un accordo di cooperazione in vista del secondo processo. L'avvocato di Manafort ha spiegato che i 10 capi di imputazione su cui la giuria del primo processo non aveva raggiunto un accordo saranno lasciati cadere come parte dell'accordo.

 

  1. CASA BIANCA, PASSO MANAFORT NULLA A CHE FARE CON TRUMP

 (ANSA) - L'accordo raggiunto da Paul Manafort, ex capo della campagna di Trump, con il procuratore speciale del Russiagate Robert Mueller "non ha nulla a che fare con il presidente o con la sua vittoriosa campagna presidenziale del 2016". Lo rende noto la Casa Bianca.

 

  1. RUSSIAGATE: MANAFORT SI DICHIARA COLPEVOLE IN AULA

mueller trump mueller trump

ANSA) - Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, si è formalmente dichiarato colpevole oggi in tribunale di due capi di imputazione: cospirazione contro gli Stati Uniti e cospirazione per ostacolare la giustizia. Manafort ha raggiunto un accordo di cooperazione con il procuratore del Russiagate Robert Mueller.

Guarda la fotogallery
ultime notizie