Dagospia

MEZZAROMA, MEZZO GAUDIO - GLI IMMOBILIARISTI ROMANI SALVATI DA UN FONDO AMERICANO: VARDE PARTNERS RILEVA IL 40% DEL GRUPPO, DOPO AVER ACQUISTATO 200 MILIONI DI DEBITI BANCARI DELLA SOCIETÀ - LE TRE SORELLE, BARBARA, VALENTINA E ALESSANDRA, FIGLIE DEL FONDATORE PIETRO MEZZAROMA, CONSERVERANNO LA MAGGIORANZA DEL 60%


 
Guarda la fotogallery

Dall’articolo di Luca Casiraghi e Sharon Smyth per www.bloomberg.com

 

BARBARA MEZZAROMA BARBARA MEZZAROMA

Il Fondo Varde Partners prevede di acquistare il 40 % dell’azienda immobiliare Impreme SpA, dopo aver acquistato tutto il debito bancario che la società ha maturato negli anni con diversi istituti di credito. Le tre sorelle, Barbara, Valentina e Alessandra, figlie del fondatore Pietro Mezzaroma, conserveranno una partecipazione di maggioranza del 60%, mantenendo dunque il controllo della società di base di Roma. 

 

L’amministratrice delegata e presidente, Barbara Mezzaroma, che manterrà i suoi incaricati, non ha voluto fornire dettagli sull’operazione, in quanto riservati. Il fondo di investimento U.S. avrà quindi una partecipazione di minoranza e verserà nuovo capitale per 75 milioni di euro per sviluppare i complessi residenziali che Impreme Spa sta portando avanti nella Capitale italiana.

 

Valentina Mezzaroma e Adua Villa Valentina Mezzaroma e Adua Villa

A quanto si apprende da fonti non ufficiali, Varde questa settimana ha raggiunto un accordo per acquistare circa 200 milioni di euro di crediti da Aareal Bank AG, Banco BPM SpA e UniCredit SpA, tra il 40 e il 75 per cento del valore nominale. Ciò si aggiunge all’acquisto, già ultimato il mese scorso, di circa 240 milioni di Euro di prestiti che il Banca Monte dei Paschi di Siena SpA. aveva accordato negli anni scorsi a Impreme Spa. 

 

Il Fondo Varde, dalla sua sede principale a Minneapolis, gestisce circa 12 miliardi di dollari. Quest’anno si è già proiettato in Italia per rilevare i debiti in sofferenza di varie banche locali. In aprile, inoltre, ha preso il controllo dell'operatore alberghiero di lusso italiano, Boscolo, e ha acquistato una partecipazione nella società di gestione del debito Guber SpA.

VALENTINA MEZZAROMA VALENTINA MEZZAROMA

 

Nuovi progetti

"Da quando sono diventata CEO nel 2013, ho voluto tagliare la nostra esposizione finanziaria verso le banche, perché ormai i nostri istituti di credito non hanno più le caratteristiche per sostenere una società come la nostra che ha evidentemente bisogno di nuova finanza per crescere ", ha dichiarato Barbara Mezzaroma.

 

"Con Varde ora siamo in grado di completare i lavori sulle iniziative già in essere e di lanciare nuovi progetti ".

Impreme intende vendere circa 200 appartamenti nei prossimi 12 mesi, e altri 200 appartamenti l'anno successivo, ha annunciato la Mezzaroma. Varde ha rifiutato di commentare l’operazione. Anche i rappresentanti di Aareal, Banco BPM e UniCredit non hanno voluto commentare le loro vendite di prestiti.

 

Varde in passato ha già acquistato un debito immobiliare in sofferenza per guadagnare il controllo di società di sviluppo immobiliare, tra cui una società spagnola Dos Puntos e U.K. Crest Nicholson Holdings Plc, un costruttore residenziale. Dos Puntos è associato con Via Celere SL, un costruttore spagnolo acquistato da Varde nel mese di febbraio, anche se inizialmente l’acquisizione era prevista per l’anno prossimo. Crest Nicholson ha guadagnato il 139% da quando Varde ha deciso di collocare l'azienda alla Borsa di Londra nel mese di febbraio 2013.

 

VARDE PARTNERS VARDE PARTNERS

L'Italia sta cercando di invogliare acquirenti stranieri a investire nel Paese, per dare ossigeno alle sue banche e ridurre il più grande stock in                                                                                                                                                                                                                                                                                               Europa di NPL, i cattivi prestiti. Mentre in tutto il mondo gli investitori stanno cercando di scoraggiare l’accesso ai “cacciatori di debiti”.

 

Algebris Investments il mese scorso ha battuto la concorrenza di Bain Capital Private Equity LP, Blackstone Group LP e Cerberus Capital Management LP, per acquistare un portafoglio di prestiti Banco BPM, sostenuti da un hotel in Sicilia e altre proprietà in tutto il paese.

 

"L'accordo che Varde ha sottoscritto è un’iniezione di fiducia da parte di un importantissimo Fondi internazionale nei confronti del Paese", ha voluto concludere Barbara Mezzaroma. "Fino a due anni fa sarebbe stato impensabile per un investitore americano investire in una società di Sviluppo immobiliare, soprattutto a Roma. Per fortuna stanno cambiando le cose".

VARDE PARTNERS VARDE PARTNERS

 

 

 

Guarda la fotogallery