• Dagospia

    E SE CI FOSSE IL VIRUS DELL’HERPES DIETRO ALLA SCLEROSI MULTIPLA? – UN TEAM DI RICERCATORI DI HARVARD HA SCOPERTO CHE IL RISCHIO DI SCLEROSI MULTIPLA AUMENTA DI 32 VOLTE DOPO AVER AVUTO L'HERPES - IL VIRUS DI EPSTEIN-BARR (CHE CAUSA LA “MALATTIA DEL BACIO”) POTREBBE ESSERE UNA DELLE PRINCIPALI CAUSE – MA FERMARE L’HERPES SARÀ UN’IMPRESA: SI STIMA CHE IL 95% DEGLI ADULTI È INFETTO DAL VIRUS…


     
    Guarda la fotogallery

    herpes 6 herpes 6

    Da www.leggo.it

     

    La malattia debilitante della sclerosi multipla potrebbe essere causata dal virus comune dietro la «malattia del bacio». Ad affermarlo gli scienziati dell'Università di Harvard. Un nuovo studio, infatti, suggerisce che la malattia cronica potrebbe provenire da un'infezione di Epstein-Barr, un virus dell'herpes che causa la mononucleosi infettiva.

    sclerosi multipla 5 sclerosi multipla 5

      

    La febbre mono o ghiandolare, come è altrimenti nota, è colloquialmente nota come «la malattia del bacio» visto che risulta molto contagiosa attraverso la saliva. Mentre provoca affaticamento, febbre, eruzioni cutanee e ghiandole gonfie, i ricercatori suggeriscono che il virus di Epstein-Barr potrebbe anche stabilire un'infezione latente e permanente che potrebbe essere una delle principali cause della sclerosi multipla.

     

    sclerosi multipla sclerosi multipla

    La ricerca pubblicata giovedì  13 gennaio sulla rivista Science ha esaminato 955 giovani adulti a cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla mentre prestavano servizio attivo nell'esercito. Rispetto ai campioni di 10 milioni di militari, hanno scoperto che il rischio di Sclerosi Multipla aumenta di 32 volte dopo aver avuto l'herpes. Nessun altro virus aumenta la probabilità di sclerosi multipla.

     

    herpes 10 herpes 10

    «L'ipotesi che l'herpes causi la Sclerosi Multipla è stata studiata dal nostro gruppo e da altri per diversi anni, ma questo è il primo studio che fornisce prove convincenti di causalità»,  ha dichiarato l'autore senior dello studio Alberto Ascherio, professore di epidemiologia e nutrizione alla Harvard Chan School.

     

    «Questo è un grande passo perché suggerisce che la maggior parte dei casi di Sclerosi Multipla potrebbe essere prevenuta fermando l'infezione da Epstein-Barr e che prendere di mira questo virus potrebbe portare alla scoperta di una cura».

     

    herpes 7 herpes 7

    Fermare l'herpes, tuttavia, potrebbe essere difficile cisto che circa il 95% degli adulti è infetto dal virus dell'herpes. Il professor Ascherio afferma che il ritardo tra la contrazione del virus e lo sviluppo dei sintomi della Sclerosi potrebbe essere dovuto alla stimolazione ripetuta del sistema immunitario quando il virus latente si riattiva.

    La malattia fa sì che il sistema immunitario attacchi i neuroni nel cervello e nel midollo spinale, che possono danneggiare permanentemente il sistema nervoso centrale. 

     

    sclerosi multipla 4 sclerosi multipla 4

    «Attualmente non c'è modo di prevenire o curare efficacemente l'infezione da 'malattia del bacio', ma un vaccino contro l'EBV o il targeting del virus con farmaci antivirali specifici potrebbero in definitiva prevenire o curare la Sclerosi», ha concluso Ascherio.

    sclerosi multipla 2 sclerosi multipla 2 sclerosi multipla 1 sclerosi multipla 1 sclerosi multipla 3 sclerosi multipla 3 herpes 4 herpes 4

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie