• Dagospia

    TIM BUM BAM – GUBITOSI APPROFITTA DELLA TENSIONE INTERNA AL CDA PER RIORGANIZZARE LA PRIMA LINEA DI TIM E CHIAMA UN TRIO DI FEDELISSIMI: CAROLA BARDELLI, SIMONE CANTAGALLO E CARLO NARDELLO, CHE RIPORTERANNO DIRETTAMENTE A LUI - ECCO I LORO RUOLI – L’AD, CHE PRENDE SOTTO IL SUO CONTROLLO DIRETTO ANCHE “INWIT” E “SPARKLE”, NON È STATO MESSO IN DISCUSSIONE DA VIVENDI, CHE HA CHIESTO LE DIMISSIONI DI 5 CONSIGLIERI E PENSA DI FARE UN CONTRATTACCO A ELLIOTT


     
    Guarda la fotogallery

    1 – GUBITOSI RAFFORZA LA PRIMA LINEA

    F.D.R. per il “Corriere della Sera”

     

    LUIGI GUBITOSI LUIGI GUBITOSI

    Luigi Gubitosi riorganizza la prima linea di Tim chiamando Carola Bardelli, Simone Cantagallo e Carlo Nardello. Bardelli, head of Italian Equity Research e managing director di Deutsche Bank, guiderà la funzione investor relation.

     

    CAROLA BARDELLI CAROLA BARDELLI

    Cantagallo arriva invece da Igt-Lottomatica, di cui era direttore della comunicazione e responsabile gaming, come nuovo capo della comunicazione istituzionale. Nardello invece raggiunge Gubitosi da Alitalia e assumerà il ruolo di chief strategic development & transformation office di Tim.

     

    Dal 2000 al 2016 Nardello è stato in Rai come direttore sviluppo strategico e amministratore delegato di RaiTrade e di RaiNet. Tutti e tre riporteranno a Gubitosi.

     

     

    2 – GUBITOSI SI PRENDE SPARKLE E INWIT E RAFFORZA LA SQUADRA DI TELECOM

    SIMONE CANTAGALLO SIMONE CANTAGALLO

    Da www.ilgiornale.it

     

     

    Prime mosse dell'ad Luigi Gubitosi in Tim. Inwit e Sparkle non fanno più parte della divisione Infrastrutture guidata da Stefano Siragusa che resta però a capo dell'asset fondamentale, ossia la rete.

     

    Carlo Nardello Carlo Nardello

    Mentre le torri di trasmissione Inwit e i cavi sottomarini di Sparkle, passano sotto il diretto riferimento dell'ad. Per Inwit, già quotata in Borsa e Sparkle, soggetta al golden power, si è più volte parlato nei mesi scorsi dell'ipotesi di vendita. Ora bisognerà capire cosa ha intenzione di fare Gubitosi di questi asset.

     

    LUIGI GUBITOSI LUIGI GUBITOSI

    Intanto comunque ha rafforzato la squadra con alcuni fedelissimi come Carola Bardelli, investor relator, Simone Cantagallo per la comunicazione istituzionale e Carlo Nardello, già con Gubitosi in Alitalia e Rai, che sarà chief strategic development & transformation office. Forse può apparire strano che in un momento di tensione interna al cda tra i primi azionisti della società - Vivendi e il fondo Elliott - Gubitosi nomini nuovi dirigenti.

     

    Amos Genish Alessio Vinci Amos Genish Alessio Vinci

    In realtà l'ad non è stato messo in discussione dai francesi e non è tra i 5 consiglieri di cui Vivendi ha chiesto le dimissioni nella prossima assemblea che sarà convocata, si pensa verso fine febbraio, dal cda del 14 gennaio. Il contrattacco dei francesi (che controllano il 23,9% di Tim) al fondo Elliott, che detiene un pacchetto dell'8,9% ma che potrebbe salire al 10%, parte il 14 dicembre, con l'accusa al presidente Fulvio Conti di aver orchestrato la manovra che ha destituito l'ex ad Amos Genish.

     

    luigi gubitosi luigi gubitosi

    La richiesta di revoca di 5 consiglieri in quota Elliott riguarda, oltre al presidente, anche Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Dante Roscini, Paola Giannotti. Per sostituirli Vivendi ha pensato a Flavia Mazzarella, Franco Bernabè e Gabriele Galateri di Genola, entrambi veterani di Telecom, Rob van der Valk e Francesco Vatalaro. Il nodo della discordia fra Vivendi e Tim riguarda la rete, che Elliott sarebbe disposta a scorporare mentre Vivendi la vuole mantenere all'interno del perimetro aziendale. Ieri in Borsa Tim ha chiuso in calo dello 0,4% a 50 centesimi

    BOLLORE' VIVENDI BOLLORE' VIVENDI singer fondatore fondo elliott singer fondatore fondo elliott AMOS GENISH AMOS GENISH

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie