• Dagospia

    SALENTO DI SANGUE - VIDEO: IL KILLER DI NOEMI DURINI ESCE DALLA CASERMA TRA SALUTI E LINGUACCE E RISCHIA IL LINCIAGGIO - LA MADRE DELLA VITTIMA AVEVA SEGNALATO ALLA PROCURA LA PERICOLOSITA’ DEL FIDANZATO 17ENNE - IL MINISTRO ORLANDO INVIA GLI ISPETTORI A LECCE: "VERIFICARE SE LA DENUNCIA POTEVA EVITARE L’OMICIDIO" - VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

     

    noemi durini noemi durini

    1 - OMICIDIO NOEMI, FIDANZATO ESCE DALLA CASERMA E SFIDA LA FOLLA: RISCHIA IL LINCIAGGIO

    Da Repubblica.it

     

    Ha rischiato il linciaggio il 17enne di Specchia reo confesso dell'omicidio della sedicenne Noemi Durini. All'uscita della caserma dei Carabinieri il ragazzo ha sfidato la folla alzando la mano destra in segno di saluto provocando la reazione rabbiosa dei presenti che hanno preso a calci e pugni la volante sui cui era salito insieme agli agenti.

     

     

    2 - NOEMI: FAMIGLIA FIDANZATO AVEVA DENUNCIATO SEDICENNE

    Da Ansa

     

    La famiglia del fidanzato e presunto assassino di Noemi Durini aveva denunciato la ragazza per atti persecutori nei confronti del giovane. La denuncia, secondo quanto si apprende, sarebbe stata fatta alcuni mesi fa e 15-20 giorni dopo quella presentata invece dalla madre di Noemi. Imma Durini nella denuncia accusava il ragazzo di lesioni nei confronti della figlia. Il referto medico allegato parla di una prognosi di 2-3 giorni per un colpo al volto, probabilmente uno schiaffo.

    noemi durini noemi durini

     

    3 - ORLANDO AVVIA VERIFICA PROCURA MINORI 

    Da Ansa

     

    Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha avviato - a quanto si apprende - tramite l'ispettorato accertamenti preliminari sulla procura per i minorenni di Lecce sul cui tavolo c'erano le denunce della mamma di Noemi Durini contro il fidanzato 17enne della ragazza, che ha confessato l'omicidio.

    noemi durini 5 noemi durini 5

     

    3 - COMMISSIONE CSM, VERIFICHE SU PM

    Da Ansa

     

    Non cade nel vuoto l'accusa della madre di Noemi Durini, la sedicenne uccisa dal fidanzato a Specchia, su inerzie che ci sarebbero state in relazione alle sue denunce per comportamenti violenti del ragazzo. La prima commissione del Csm ha infatti chiesto al comitato di Presidenza l'apertura di una pratica sul caso. La donna, Imma Rizzo, avrebbe presentato queste denunce alla procura per i minorenni di Lecce.

    noemi durini il fidanzato distrugge una automobile noemi durini il fidanzato distrugge una automobile

     

    La decisione di chiedere l'apertura della pratica è stata presa all'unanimità dalla Commissione, su proposta del suo presidente, il laico del Pd, Giuseppe Fanfani. Un'ampiezza di consensi che fa ritenere molto probabile il via libera del Comitato di presidenza, la cui prima riunione dovrebbe essere lunedì prossimo. La Commissione potrebbe acquisire le denunce della mamma di Noemi e verificare che tipo di accertamenti sono stati disposti dai magistrati che le hanno ricevute. Per questo, una volta ottenuto il semaforo verde dal vertice del Csm, uno dei primi atti sarà quasi certamente la richiesta di informazioni ai capi degli uffici giudiziari a cui appartengono I magistrati interessati.

     

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie