• Dagospia

    IO BERLUSCONIANO? MASSIMO FINI VUOLE LAVARE NEL SANGUE L’ACCUSA DI SALLUSTI: “PROPONGO QUALCOSA CHE È AL LIMITE DELLA LEGALITÀ MA CHE UN TEMPO REGOLAVA I RAPPORTI FRA UOMINI D'ONORE: UN DUELLO. ALLA PISTOLA. A SALLUSTI LASCIO IL PRIMO COLPO. MA SE LO SBAGLIA, NON TIRERÒ, COME MI ERO RIPROMESSO, IN ARIA, NON AVRÒ MISERICORDIA - CI FACCIA VEDERE SE OLTRE ALLA DIGNITÀ HA PERSO ANCHE LE PALLE”


     
    Guarda la fotogallery

    Massimo Fini per il Fatto Quotidiano - ESTRATTO

     

    massimo fini massimo fini

    ……..

    Come fa allora Alessandro Sallusti a dire che il mio odio antiberlusconiano nasce dal fatto di non poter essere entrato nel giro dell' uomo di Arcore?....

    Sallusti è un uomo che si è ucciso a furia di vendere la propria dignità, peggio delle puttane da strada che peraltro oggi quasi non esistono più essendo entrate, in un modo o nell' altro, nei salotti buoni. Però. Come dice ancora Sallusti "quando è troppo è troppo".

     

    Contro certi soggetti non c' è che la violenza. In "modica quantità" naturalmente (Marco "stai sereno"): un cazzotto sul grugno a spaccargli il naso e a fargli saltare la dentiera, un sinistro allo stomaco e, mentre si piega per il dolore, un destro alla mascella per rompergliela ("Ho un sinistro da un quintale e il destro, vi dirò, solo un altro ce l' ha uguale ma l' ho messo k.o. Mi ricordo di sei mascelle rotte, ragazzi che botte, che notte quella notte", Fred Buscaglione).

     

    ALESSANDRO SALLUSTI ALESSANDRO SALLUSTI

    Ma io non posso scazzottarmi alla pari con Sallusti perché, come Feltri, come Belpietro, ha alcune guardie del corpo pagate dai contribuenti e non si capisce in ragione di che poiché non sono personaggi istituzionali. Propongo quindi, come già una volta, qualcosa che è al limite della legalità ma che un tempo regolava i rapporti fra uomini d' onore: un duello.

    silvio berlusconi silvio berlusconi

     

    Alla pistola. A Sallusti lascio il primo colpo. Ma, a differenza della prima volta, se lo sbaglia, non tirerò, come mi ero ripromesso, in aria, non avrò misericordia. Non si trinceri vilmente il Sallusti come fece l' altra volta affermando che il match non sarebbe alla pari perché io ci vedo poco o nulla. In quest' anno di lockdown, annoiandomi a morte, andavo tre volte alla settimana al poligono di tiro e sono in grado di colpire un bersaglio a 30 metri, la distanza stabilita per un duello alla pistola, a occhi chiusi, è il caso di dirlo. E quindi Alessandro Sallusti ci faccia vedere se oltre alla dignità ha perso anche le palle.

    MASSIMO FINI MASSIMO FINI alessandro sallusti ph massimo sestini 1 alessandro sallusti ph massimo sestini 1 alessandro sallusti ph massimo sestini 2 alessandro sallusti ph massimo sestini 2 MASSIMO FINI MASSIMO FINI MASSIMO FINI MASSIMO FINI

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie