• Dagospia

    BISCIONE D’OLANDA - MEDIASET SPOSTERÀ LA SEDE LEGALE NEI PAESI BASSI! LA DECISIONE SERVE ANCHE A FARE CHIAREZZA SULLE INTENZIONI DI  VIVENDI: SARÀ INFATTI RITIRATA LA DELIBERA SUL VOTO MAGGIORATO, CHE HA FATTO INCAZZARE BOLLORÈ. IL BISCIONE CONTINUERÀ A PAGARE LE TASSE IN ITALIA E IL TITOLO RESTERÀ QUOTATO A PIAZZA AFFARI...


     
    Guarda la fotogallery

    Gianluca Paolucci per "la Stampa"

     

    berlusconi bollore vivendi mediaset berlusconi bollore vivendi mediaset

    Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. L' assemblea del gruppo televisivo, già convocata per il prossimo 23 giugno per l' approvazione del bilancio e il nuovo cda, aggiunge all' ordine del giorno anche lo spostamento della sede legale ad Amsterdam.

    mediaset vivendi 3 mediaset vivendi 3

     

    Una decisione destinata anche - tra le altre cose- a fare chiarezza sulle intenzioni del socio Vivendi e sulle sue intenzioni nel futuro del Biscione. Socio francese con il quale il gruppo della famiglia Berlusconi lancia una prima proposta di pace, mentre i conti 2020 tengono nonostante la pandemia Covid-19.

    mediaset vivendi mediaset vivendi

     

    È stato un inizio di settimana di forti novità per Mediaset, con il Cda che ha convocato due assemblee straordinarie e vidimato un utile annuo ancora ampiamente superiore ai 100 milioni, oltre a vedere i primi due trimestri 2021 ampiamente positivi per la raccolta pubblicitaria.

     

    La scelta di spostare la sede in Olanda - dove era destinata ad avere sede anche Mfe, progetto poi saltato proprio a causa dell' offensiva di Vivendi - è stata presa dall' attuale board all' unanimità, pensando che «sia fondamentale per la strategia del gruppo accedere a un ecosistema con un modello di governance ispirato ai migliori standard internazionali e in linea con quello adottato da Mediaset fino a oggi».

     

    piersilvio berlusconi e fedele confalonieri piersilvio berlusconi e fedele confalonieri

    Il trasferimento, se approvato dall' assemblea, si realizzerebbe «mediante l' adozione da parte della società della forma giuridica di una "naamloze vennootschap", regolata dal diritto olandese, e di un nuovo statuto conforme al diritto olandese», spiega il Biscione, il cui titolo rimarrà quotato in Piazza Affari. In Italia rimarrà anche «la sede effettiva e la residenza fiscale», quindi non è previsto «alcun cambiamento in ordine al pagamento in Italia di imposte dirette e indirette». Anche tutte le attività operative di Mediaset «continueranno a essere svolte nelle abituali sedi dove hanno sempre avuto luogo», spiega il Biscione.

    piersilvio e silvio berlusconi piersilvio e silvio berlusconi

     

    C' è però un elemento che è tutto interno alla battaglia in corso con Vivendi: gli azionisti che non voteranno a favore del trasferimento in Olanda potranno esercitare, se la delibera verrà approvata dall' assemblea, un diritto di recesso a 2,181 euro per azione. Un prezzo ovviamente non accettabile dai francesi, che hanno in carico le azioni Mediaset molto oltre i tre euro. Insomma la partita a poker prosegue, con un mano che verrà giocata prima del voto sullo spostamento della sede legale ad Amsterdam.

     

    Il Biscione infatti ha convocato un' assise anche il 27 maggio per ritirare l' attuazione del voto maggiorato, contestato da Vivendi, che avrebbe «blindato» ulteriormente la società nel controllo di Fininvest. E lo fa, scrive Mediaset, anche «al fine di evitare ulteriori contenziosi e auspicabilmente ristabilire un dialogo costruttivo con tutti gli azionisti». Ovvero, sostanzialmente con Vivendi.

    piersilvio berlusconi mediaset vivendi piersilvio berlusconi mediaset vivendi

     

    Sul versante dei conti, nel 2020 il Biscione ha registrato ricavi per 2.636 milioni contro i 2.925 dell' anno precedente, con un utile netto di 139 milioni contro i 190 del 2019. I costi complessivi Italia sono in calo del 6,8% e la generazione di cassa cresce a 311 milioni. Bene la raccolta pubblicitaria, che nel primo trimestre dell' anno è salita oltre il 6%, con un ampio risultato positivo atteso anche del secondo trimestre.

    de puyfontaine mediaset vivendi de puyfontaine mediaset vivendi

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie