• Dagospia

    POSTA! - CLAUDIA GERINI E FEDERICA ANGELI SONO “A MANO DISARMATA” IN PELLICOLA E “A TETTA SGUAINATA” IN PLATEA - I LETTORI DI “REPUBBLICA” NON VOGLIONO CHE VOTINO GLI IGNORANTI? LA QUESTIONE SI RISOLVE FACILMENTE: QUELLI CHE NON POSSONO ANDARE ALLE URNE VENGONO ESENTATI DAL PAGARE LE TASSE: “NO TAXATION WITHOUT REPRESENTATION”  


     
    Guarda la fotogallery

    Riceviamo e pubblichiamo:

     

    claudia gerini e federica angeli foto di bacco (2) claudia gerini e federica angeli foto di bacco (2)

    Lettera 1

    Caro Dago, complimenti, davvero, alle superscollature esibite da Federica Angelo e dalla sua interprete Claudia Gerini alla prima del film che racconta la storia della cronista di Repubblica. Anche questo tripudio di vitalità è, in un certo senso, una sfida ai clan ed all'abbigliamento triste e bacchettone delle loro donne.

    F.Bar.

     

    Lettera 2

    Caro Dago, bbone alla prima e pure alla seconda! Gerini – Angeli. A mano disarmata, nella pellicola – A tetta sguainata, nella platea.

    Saluti, Labond

     

    Lettera 3

    LUIGI DI MAIO GIUSEPPE CONTE ALIAS MARK CALTAGIRONE MATTEO SALVINI BY OSHO LUIGI DI MAIO GIUSEPPE CONTE ALIAS MARK CALTAGIRONE MATTEO SALVINI BY OSHO

    Caro Dago

    nella vicenda della Polacca che ha defecato nel camerino di Camerino,andrebbe segnalato che in Toscana e centro-Italia camerino è sinonimo di toilette

    GP

     

    Lettera 4

    Salvini ha 60 milioni di figli da sfamare. E se cominciasse a distribuire ai poveri pargoli affamati i famosi 49 milioni di euro?

    Gaetano Il Siciliano

     

    Lettera 5

    Caro Dago, Salvini e Di Maio non hanno nemmeno messo a conoscenza Conte del vertice che stavano organizzando a casa sua, Palazzo Chigi. Solo una telefonata. Speriamo almeno che il premier durante la visita ufficiale in Vietnam abbia appreso l'arte di abbandonare un edificio con l'elicottero in caso di necessità.

    Gripp

    OLIVER GLOWIG OLIVER GLOWIG

     

    Lettera 6

    Esimio, Oliver Glowig, chef pluristellato pescato ubriaco al volante, non pagherà l'ammenda di 15.700 euro ma farà 150 ore di servizi sociali. Fanno 105 euro l'ora. Proprio vero che gli chef si fanno pagare quello che vogliono.

    Pepito

     

    Lettera 7

    Caro Dago, spiegami una cosa: quale maggioranza parlamentare dovrebbe sostenere il governo tecnico a cui Lega e forse M5S vorrebbero, secondo le tue ultime note, sbolognare l’ingrato compito di fare una legge di bilancio improntata all’austerità necessaria ad evitare la procedura di infrazione?

    Masino

     

    Lettera 8

    LUCA LOTTI MATTEO RENZI LUCA LOTTI MATTEO RENZI

    Ciao Dago, con le recenti rivelazioni sul caso Lotti si chiude il capitolo sulla famosa "rottamazione" dell'era Renzi, consistita solo in un cambiamento di leva sul sistema che dal '48, in Italia, sopravvive a qualunque riforma. A proposito, dove si è imboscata MEB?

    Johnkoenig

     

    Lettera 9

    Caro Dago, nonostante il grande attivismo di Luigi Di Maio - muto come un pesce peggio di Ponzio Pilato - la fusione Fca-Renault non è andata in porto. Ma lo sa qual è la funzione del suo ministero o è li solo per scaldare la poltrona e ritirare il mensile?

    Sasha

     

    Lettera 10

    Caro Dago, Il manifesto dietro Salvini che dice : “Loro hanno subito l’immigrazione. Ora vivono nelle riserve”. E’ fuorviante. Non e’ riferito alle attuali vicende immigratorie.

    Si riferisce a quando la Lega era Lega Nord e non voleva troppi immigrati del sud Italia che volevano trasferirsi nel Nord Italia.

    Cordiali saluti.

    donald trump muro con il messico donald trump muro con il messico

    Piero Casati

     

    Lettera 11

    Caro Dago, se non sarà raggiunto un accordo Trump è pronto a dichiarare un nuovo stato di emergenza nazionale per aumentare i dazi col Messico. Ci vuole il bastone. Con le buone i trafficanti di esseri umani non li fermi, visto che c'è la sinistra con i suoi satelliti (Ong) a fargli da sponda sia per motivi economico-finanziari che politici. Avere lavoratori con salari bassi li rende più controllabili.

    Axel

     

    Lettera 12

    Caro Dago, il premier Conte ribadisce che Reddito di cittadinanza e Quota 100 non si toccano. Ci mancherebbe altro. Il Rdc è già stato abbondantemente ritoccato dal Governo rispetto a quelle che erano le promesse elettorali. I famosi 780 euro non li ha visti praticamente nessuno e se qualcuno ci mettesse ancora mano non resterebbe più nulla.

    Ulisse Greco

     

    Lettera 13

    Caro Dago, si sente sempre più spesso di migranti che pur di non farsi arrestare dalle forze di polizia, prendono a morsi - spesso creando danni permanenti tipo il distacco di una o più falangi delle dita - gli operatori che tentano di immobilizzarli. È successo anche col nigeriano che senza motivo aveva picchiato un portantino all'Umberto Primo di Roma. Poi la sinistra non parli di razzismo e di fascismo se vengono paragonati agli animali o peggio. I miei due splendidi dobermann, che avranno la capacità cognitiva di un bimbo di 2 anni, non hanno mai morso nessuno.

    mario draghi mario draghi

    A.B.

     

    Lettera 14

    Caro Dago, quando si parla di crisi della giustizia, lungaggini dei processi, molte persone attribuiscono la colpa al ridotto orario di lavoro dei magistrati - alle 14 i tribunali sono deserti - o alle ferie troppo lunghe, quasi due mesi, cui si aggiungono malattia permessi concorsi ecc. I fatti di questi giorni ci danno un'altra lettura, molti magistrati hanno altri impegni da assolvere.

    FB

     

    Lettera 15

    Caro Dago, il governatore della Bce Mario Draghi sui Minibot: "Se sono moneta sono illegali, se sono debito va contabilizzato". Ma chi vogliamo prendere in giro? Se una famiglia piena di debiti pagasse le tasse coi soldi del Monopoli, il Fisco italiano cosa direbbe?

    Franco Giuli

     

    corrado augias corrado augias

    Lettera 16

    Caro Dago, una lettera firmata da 17 tra le principali case automobilistiche mondiali è stata inviata alla Casa Bianca per dire no alla rottamazione delle norme anti-emissioni delle auto varate dall'amministrazione Obama. E per questo serviva una lettera? Se vogliono costruire auto che inquinano di meno lo fanno e basta. Anzi, possono addirittura smettere di costruirle del tutto così l'inquinamento sarebbe pari a zero.

    Daniele Krumitz

     

    Lettera 17

    Caro Dago, Corrado Augias scrive: “Notizie false hanno determinato l'esito di votazioni in grandi Paesi di antica cultura democratica come Inghilterra e Usa.” Ma quando mai. Qualcuno citi quali notizie false avrebbero favorito la vittoria di Trump o della Brexit.  Ma la questione si risolve facilmente: se i disinformati, gli ignoranti, quelli che non conoscono un solo articolo della Costituzione non devono votare, va bene, ma che siano anche esentati dal pagare le tasse. “No taxation without representation.” 

    Nieuport

     

    Lettera 18

    fca renault fca renault

    Caro Dago, Macron ha celebrato lo sbarco in Normandia, FCA la ritirata di Dunquerque.

    BarbaPeru 

     

    Lettera 19

    Caro Dago, I miei genitori la guerra l'hanno vissuta sulla loro pelle, mia madre con una famiglia di ebrei nascosta per mesi in cantina mentre ufficiali tedeschi ronzavano attorno a lei e sua giovane zia, mio padre alla macchia per evitare di combattere per la RSI.

     

    E di quel periodo entrambi mi hanno raccontato tante storie di valenti partigiani, gli stessi poi osannati dalla retorica comunisto/piddina come fondamento della Repubblica, storie che prima del passaggio del fronte erano fatte di furti di galline, prepotenze, pavidi imboscati, uso della tessera del CNL per far colpo sulle ragazze salvo farsi scoprire e fucilare. Quindi ben venga se qualcuno cerca di scrostare 70 anni di propaganda e far emergere la Storia.

    Francesco

     

    Lettera 20

    Caro Dago, gli italiani hanno capito in tempo Renzi, mandandolo a casa, basandosi sull’inaffidabilità, l’egocentrismo e l’arroganza. E’ stato un bene, se l’avessimo lasciato governare non ci saremmo accorti, in base alla scandalo della magistratura, nella fogna in cui ci saremmo trovati con il renzismo. Senza alcun merito siamo stati lungimiranti.

    MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI

    Annibale Antonelli

     

    Lettera 21

    Caro Dago, il cortocircuito dei sinistrati è uno spettacolo davvero godibilissimo che sta raggiungendo vette epiche. Adesso apprendiamo da un lettore de “La Repubblica” che la democrazia è oramai un mero “formalismo”. Del resto è arcinoto che questi signori sono talmente “democratici” e “tolleranti” da ammettere un unico pensiero: il loro ovviamente!!!! Non riescono, neanche nel più remoto dei sogni, ad accettare l’idea che qualcuno possa pensare in maniera differente. E’ bellissimo (sono ironico-sarcastico) constatare che per questi signori la democrazia è tale solo se ad andare al governo è la loro parte politica. Insomma “w la democrazia” ma solo se vince la sinistra (altrimenti, ovviamente, la democrazia è morta). L’unico commento possibile credo che ce lo fornisca l’indimenticabile Totò con la sua celebre battuta: “Ma mi faccia il piacere!!!!”

    Gianpaolo Martini

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie