• Dagospia

    “NON VOLERE I ROM È LEGITTIMA DIFESA” – VITTORIO FELTRI E IL CASO TORRE MAURA: “ANDARE LANCIA IN RESTA SUGLI ZINGARI NON È ELEGANTE, MA TENERSELI TRA I PIEDI È ANCOR MENO PIACEVOLE” – “STARE GOMITO A GOMITO CON CHI È DEDITO ALLE GRASSAZIONI NON È RASSICURANTE. NON È IL CASO DI PARLARE DI RAZZISMO, QUI SI TRATTA DI EVITARE L' ASSALTO DI FURFANTI VOCAZIONALI E PROFESSIONALI”


     
    Guarda la fotogallery

     

    1 – NON VOLERE I ROM SOTTO CASA È LEGITTIMA DIFESA

    vittorio feltri vittorio feltri

    Vittorio Feltri per “Libero Quotidiano”

     

    I romani sono insorti contro i rom. Non li vogliono sotto le proprie case perché hanno il timore di essere derubati. Difficile dargli torto, anche se deploriamo le loro reazioni violente. Però quale altra forma avrebbero a disposizione per protestare? Andare lancia in resta sugli zingari non è elegante, ma tenerseli tra i piedi è ancor meno piacevole. Infatti nessuno ha mai capito come essi campino visto che non lavorano, forse non trovano un posto e forse non lo cercano nemmeno.

    torre maura torre maura

     

    Preferiscono probabilmente vivere di espedienti, e non è un mistero che si distinguano da sempre per una specialità in cui sono maestri: il furto con destrezza, "arte" che imparano fin da bambini, dato che il minore colto in flagranza di reato non subisce conseguenze di tipo giudiziario. Non è lecito dire che tutti gli zigani siano malfattori incalliti, tuttavia non si può neppure affermare che essi siano affidabili sotto il profilo della buona condotta. Cosicché i romani per la presenza di varie tribù davanti alle loro abitazioni è normale siano fuori di testa. Temono di essere depredati da gente che non brilla per correttezza.

     

    vittorio feltri vittorio feltri

    Hanno ragione, ripeto. Ci sembra strano che i nomadi siano autorizzati a occupare il suolo pubblico. Sarebbe meglio che continuassero a risiedere nei campi assegnatigli dal Comune onde evitare una contaminazione dalla quale vi è il rischio scaturiscano frizioni sociali complicate da gestire in modo pacifico. In sostanza i cittadini della capitale che respingono i rom dai propri quartieri, sapendo le abitudini disoneste di costoro, esercitano il diritto alla legittima difesa. Stare gomito a gomito con chi è dedito alle grassazioni non è rassicurante. Non è il caso di parlare di razzismo, qui si tratta di evitare l' assalto di furfanti vocazionali e professionali. Al sindaco Raggi l' arduo compito di escogitare una soluzione.

     

    torre maura 1 torre maura 1

    2 – “IL RAZZISMO NON C’ENTRA, LOTTIAMO SOLO PER SOPRAVVIVERE” – PARLA LA PASIONARIA DI TORRE MAURA CHE HA GUIDATO LA TRATTATIVA COL COMUNE DOPO LA RIVOLTA CONTRO I ROM: “SE NE DEVONO ANDARE. QUESTI MOLESTANO I RAGAZZINI E TI ENTRANO NELLE CASE” – DAI RIFIUTI ALLE BUCHE, DALLE CASE POPOLARI CHE CADONO A PEZZI AI FURTI, NELL'EX FEUDO M5S REGNA IL DEGRADO: “IL COMUNE NON FA NIENTE. NON VOTEREMO PIÙ I 5STELLE”-VIDEO

    vittorio feltri vittorio feltri

     

    https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/ldquo-razzismo-non-rsquo-entra-lottiamo-solo-sopravvivere-rdquo-200122.htm

    campo rom campo rom torre maura torre maura torre maura 5 torre maura 5 torre maura 7 torre maura 7 torre maura torre maura torre maura 7 torre maura 7 torre maura torre maura

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie