Dagospia

CATTANEO: 'STO BENE A TIM E NON HO NESSUNA TENSIONE CON BOLLORÈ’’ - 'HO UN CONTRATTO CHE SCADE NEL MAGGIO 2020 ED E' MIA INTENZIONE RISPETTARLO FINO ALL'ULTIMO GIORNO’ – IERI, TITOLO IN PICCHIATA DOPO LE VOCI DI UN'USCITA DELL'AD (SUGGERITA ALLE AGENZIE, PARE, DAI FRANCESI) - IN CASO DI CACCIATA, TIM DEVE SBORSARE 40 MILIONI A CATTANEO


 
Guarda la fotogallery

TIM: CATTANEO, NESSUNA TENSIONE CON SOCI, INTENDO RIMANERE FINO A MAGGIO 2020

FRANCESCO STARACE FLAVIO CATTANEO FRANCESCO STARACE FLAVIO CATTANEO

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - 'Sto bene a Tim e non ho nessuna tensione con soci, board o presidente'. Lo ha detto Flavio Cattaneo, ad di Tim, a margine della relazione annuale dell'Agcom. 'La societa' - ha aggiunto - ha raggiunto importanti traguardi e altri sfidanti ne prefissera''. Inoltre 'i nostri uffici mi hanno mostrato dati che evidenziano come Tim sia la prima societa' tra gli incumbement Ue e Usa in termini di recupero e velocita' di crescita della top line e della profittabilita'. Cattaneo ha poi sottolineato: 'Ho un contratto che scade nel maggio 2020 ed e' mia intenzione rispettarlo fino all'ultimo giorno'.

 

LA BORSA TEME L'USCITA DI CATTANEO. L'AZIONE TELECOM IN PICCHIATA DOPO LE VOCI DI DISSIDI TRA L'AD E IL SOCIO DI MAGGIORANZA VIVENDI

Aldo Fontanarosa per la Repubblica

 

GIUSEPPE RECCHI FLAVIO CATTANEO GIUSEPPE RECCHI FLAVIO CATTANEO

Capitombolo di Telecom Italia che perde l' 1,8 per cento alla Borsa di Milano con un prezzo di chiusura, deludente, di 79 centesimi per azione. Gli investitori temono per la stabilità del governo aziendale dopo le voci che danno in uscita, di nuovo, Flavio Cattaneo.

 

L' amministratore delegato della società pagherebbe lo scontro frontale con i ministeri dello Sviluppo Economico e della Coesione territoriale sui bandi che porteranno l' Internet ultra veloce nelle zone più isolate del Paese, quelle non redditizie per i colossi tlc. I francesi di Vivendi, primi azionisti di Telecom Italia con una quota del 23,94 per cento, hanno smentito dissidi con Cattaneo.

 

MACRON BOLLORE' MACRON BOLLORE'

Ma le agenzie d' informazione internazionali (Bloomberg, Reuters) - che per prime hanno dato notizia dell' alta tensione al vertice di Telecom Italia, venerdì - avrebbero nell' azionista francese il loro suggeritore. Così ieri i mercati borsistici hanno dato credito all' ipotesi di una deflagrazione totale, con Cattaneo fuori dai giochi. E il titolo ne è uscito penalizzato.

 

Certo, l' esonero del manager avrebbe un costo alto per l' azienda. Al suo arrivo in Telecom Italia a marzo del 2016, Cattaneo ha strappato uno "special award". Gli azionisti gli avrebbero riconosciuto un premio economico importante, se avesse centrato obiettivi gestionali altrettanto importanti nei quattro anni del mandato.

 

vincent bollore vincent bollore

Ora, Cattaneo ha raggiunto i suoi obiettivi nel suo primo anno da amministratore delegato (come ieri ricordava la società di consulenza Equita Sim). E avrebbe maturato un primo parziale premio, dicono vicino ai 10 milioni, che incasserebbe nel 2020. Nel caso di esonero anticipato, però, una clausola di garanzia obbligherebbe Telecom Italia a versare subito questo benefit, moltiplicato per quattro.

 

Proprio Vivendi intanto deve fare i conti con i tempi della giustizia italiana. La società francese ha presentato un ricorso al Tar contro la delibera del nostro Garante per le Comunicazioni (l' AgCom) che le intima di ridimensionare la sua partecipazione in Telecom oppure, a scelta, in Mediaset (dove ha il 28,8% delle azioni e il 29,9 dei diritti di voto). Il Tar esaminerà il caso, ovvio.

PIERSILVIO BERLUSCONI BOLLORE' PIERSILVIO BERLUSCONI BOLLORE'

 

Ma la prima udienza viene fissata tra otto mesi, a febbraio del 2018. Una data non proprio vicina. Ad aprile scorso, l' AgCom ha ordinato a Vivendi di mettersi in riga e rispettare le nostre norme anti-concentrazione entro un anno. Intanto, in attesa del verdetto del Tar, Vivendi ha deciso di non esercitare il 20% dei diritti di voto che ha nel Biscione.

Guarda la fotogallery