RYANAIR BASTONATA DALL'ANTITRUST, MA NON PER FORZA È UNA BUONA NOTIZIA: ECCO COSA CAMBIA DOPO LA DECISIONE CHE IMPONE ALLA COMPAGNIA DI FAR IMBARCARE IL TROLLEY GRATIS - L'AUTHORITY ITALIANA HA SANZIONATO COME NON TRASPARENTE IL CAMBIO DI POLITICA, CHE OBBLIGAVA A PAGARE 6 EURO PER L'IMBARCO PRIORITARIO CHI VOLEVA LA GARANZIA DI AVERE UN BAGAGLIO PIÙ INGOMBRANTE A BORDO. MA SE IL BIGLIETTO LO COMPRI DAL REGNO UNITO...


 
Guarda la fotogallery

 

Da www.leggo.it

 

MICHAEL O LEARY RYANAIR OLEARY MICHAEL O LEARY RYANAIR OLEARY

L’Antitrust blocca il cambiamento delle regole per i bagagli a mano a bordo di Ryanair il cui avvio è previsto per oggi (ma il provvedimento vale anche per Wizzair). Sostiene che è sbagliato e non trasparente far pagare la possibilità di portare a bordo il trolley da 10 chili. Solo apparentemente però questa decisione aiuterà i passeggeri, in realtà complicherà molto il viaggio e farà aumentare le tariffe.

 

 

Preparatevi, come succedeva in passato, a mettervi in fila un’ora prima davanti al gate per portare il trolley a bordo, a discussioni con gli assistenti di volo per non essere costretti a consegnare il bagaglio da imbarcare in stiva, con il rischio che venga perso o comunque che siate costretti a lunghe attese per la restituzione.

 

 Andiamo per ordine: le nuove regole di Ryanair erano -  per una volta - chiare. Se porti a bordo solo lo zainetto che entra sotto il sedile non paghi. Se vuoi anche il trolley da 10 chili devi acquistare l’imbarco prioritario (6 euro) perché il posto nelle cappelliere non è sufficiente per i bagagli grandi di tutti i passeggeri. Questa regola, oltre ad aumentare gli incassi (ovviamente), serviva ad evitare la lunga e poco serena pratica (che ancora esiste con altre compagnie) dell’assistente di volo che ti costringe a imbarcare in stiva il trolley perché sono finiti i posti nelle cappelliere. Magari tu avevi previsto di portarlo a bordo e non hai chiuso il trolley, magari hai documenti importanti od oggetti di valore, magari hai poco tempo all’arrivo e non vuoi aspettare il nastro, ma poiché i posti nelle cappelliere sono terminati, sei costretto ad imbarcare e ti infuri.

ryanair ryanair

 

Con le nuove regole sapevi che pagando sei euro non avresti avuto questo problema, anzi avresti avuto la certezza di tenere il trolley con te, facevi il calcolo del totale della tariffa e sul conto finale valutavi se Ryan fosse più conveniente di un'altra compagnia.

 

Ora si torna - se Ryanair ma anche Wizzair - congeleranno le nuove regole come chiesto dall’Antitrust, al vecchio sistema: il trolley a bordo gratuitamente per tutti finché c’è spazio. Certo, probabilmente l’acquisto dell’imbarco prioritario ti tutela dal rischio di vedersi imbarcato in stiva il bagaglio a mano, ma se devi comunque pagare a cosa serve questo provvedimento?

ryanair ryanair

 

La maggioranza poi tenterà, per risparmiare, di non acquistare l’imbarco prioritario, ci saranno di nuovo lunghe code al gate per entrare prima, problemi perché non c’è spazio per tutti nelle cappelliere e prima che l’aereo riesca a partire bisognerà esaurire un lungo rituale di litigi e recriminazioni. Non solo: visto che le compagnie aeree non sono ONG, quegli spiccioli che non incasseranno dai bagagli a mano li faranno pagare a tutti nelle tariffe di partenza, dunque si beccherà gli aumenti anche il ragazzo che va a Londra o Barcellona due giorni e viaggia solo con lo zainetto.

 

Il problema della trasparenza è un finto problema: chi oggi acquista on line un biglietto aereo sa che deve decidere e confrontare sulla base del prezzo finale, quando ha inserito tutti i servizi di cui ha bisogno, esattamente come chi compra un’automobile decide solo quando ha chiaro il prezzo finale una volta aggiunti gli optional che gli servono. Infine: l’Antitrust decide per l’Italia, così si rischia che vi siano regole diverse se acquisto da Roma un Ciampino-Stansted, da Londra un Stansted-Ciampino.

HOSTESS RYANAIR HOSTESS RYANAIR

Guarda la fotogallery
ultime notizie