TOTTI MEJO DI ROBOCOP - IL PROFESSOR PIER PAOLO MARIANI CHE OPERÒ “IL CAPITANO” GIALLOROSSO NEL 2006 RIVELA: "HA ANCORA LE VITI NELLA GAMBA. AVREBBE DOVUTO TOGLIERLE DOPO 7 MESI MA NON LO FECE PER PAURA. NON E’ UNA BUONA COSA AVERE QUELLA PLACCA DI METALLO MA TANTO ORMAI FA IL DIRIGENTE…”


 
Guarda la fotogallery

totti mariani totti mariani

Margherita Conte per il Giornale

 

A quasi dodici anni di distanza dall'infortunio alla caviglia, il dottore che ha operatoFrancesco Totti svela un simpatico retroscena.

 

Era il 2006 quando, durante la partita di campionato Roma-Empoli, il difensore Richard Vanigli fece un fallo a Totti, procurandogli la frattura del perone con associata lesione capsulo-legamentosa complessa del collo del piede sinistro. Tra chi sosteneva che la stagione in corso fosse finita e chi invece dava per conclusa la carriera, il capitano giallorosso si unì alla Nazionale e vinse i Mondiali.

MARIANI TOTTI MARIANI TOTTI

 

Da quei mesi sono passati ormai dodici anni e, in un intervista rilasciata a Il Tempo, il dottor Mariani rivela un retroscena curioso. "Ha ancora le viti nella gamba, avrebbe dovuto toglierle dopo 7 mesi ma non lo fece per paura". E poi continua: "Non è una buona cosa avere quel pezzo di metallo in corpo. Con la placca non potrei fargli una risonanza alla caviglia, se dovesse riavere un piccolo trauma lì la presenza delle viti mi creerebbe dei problemi. Ma tanto ormai fa il dirigente...".

 

PIERPAOLO MARIANI 1 PIERPAOLO MARIANI 1 il prof pierpaolo mariani (2) il prof pierpaolo mariani (2)

 

Guarda la fotogallery