SPREAD, SDENG! - LA BOZZA DI ACCORDO M5S-LEGA RISVEGLIA LO SPREAD: SALE A 140, MENTRE PIAZZA AFFARI CALA DELLO 0,85%. OVVIAMENTE I PUNTI CHE FANNO IMBIZZARRIRE GLI INVESTITORI SONO LA CANCELLAZIONE DI 250 MLD DI DEBITO ATTUALMENTE NEL BILANCIO DELLA BCE E LA CREAZIONE DI UN FONDO CON 200 MILIARDI DI IMMOBILI PUBBLICI DA CARTOLARIZZARE


 
Guarda la fotogallery

Chiara Di Cristofaro per www.ilsole24ore.com

SALVINI DI MAIO SALVINI DI MAIO

 

Piazza Affari parte in rosso e segna la performance peggiore in Europa in calo dello 0,75% mentre il resto delle Borse europee è in cerca di direzione e si discosta poco dai livelli della vigilia. Tornano a pesare le incertezze sulla formazione del nuovo Governo, dopo le indiscrezioni sulla bozza di accordo tra Lega e M5S circolate ieri, in cui tra le altre cose si ipotizza la cancellazione di 250 mld di debito alla Bce e la creazione di un fondo con 200 miliardi di immobili pubblici da cartolarizzare.

 

Mentre i tempi si allungano rispetto ancora e l'Europa richiama l'Italia sul rispetto del Patto di stabilità, riprende a risalire lo spread Btp/Bund che si porta in avvio a 140 punti base. Piazza Affari è in calo dello 0,85% mentre Parigi è piatta, Francoforte sale dello 0,17% e Madrid cede lo 0,2%. A Milano sono le banche a cedere terreno a partire da ubi Banca (-2%) e Banco Bpm (-1,45%), tornano in rosso anche le utilities con A2a che cede l'1% ed Enel l'1,17%. Continua la corsa di Saipem che avanza del 2,55%, in netto rialzo anche Mediaset (+1,5%).

DI MAIO SALVINI MATTARELLA DI MAIO SALVINI MATTARELLA

 

Fuori dal listino principale balza del 19% Vittoria Assicurazioni che sfiora il prezzo dell'offerta a 14 euro da parte di Vittoria Capital per il delisting. Sale dell'1,9% (dopo aver aperto in rosso) Astaldi dopo l'annuncio dell'aumento di capitale da 300 mln e l'ingresso dei giapponesi di Ihi con il 18% del capitale. Sul mercato valutario, il rafforzamento dei Treasury col rendimento tornato sopra il 3% spinge al rialzo il dollaroL: l'euro/dollaro è a 1,1838 (da 11,1865 ieri in chiusura). La moneta unica e' scambiata a 130,5 (130,823 yen), mentre il cambio dollaro/yen e' a 110,18 (da 110,321). In calo il petrolio con il Brent che cede lo 0,37% a 78,14 dollari al barile.

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI SPREAD BORSE PIAZZA AFFARI SPREAD BORSE PIAZZA AFFARI

Guarda la fotogallery