• Dagospia

    L'ORCO NON VA IN VACANZA - A OSTIA, UN 30ENNE AFGANO È STATO ARRESTATO PER AVER MOLESTATO E PALPEGGIATO DUE MINORENNI IN SPIAGGIA DAVANTI AI BAGNANTI - LE DUE RAGAZZINE HANNO CHIESTO AIUTO AGLI ALTRI BAGNANTI PRESENTI NEI PRESSI DELLO STABILIMENTO BALNEARE, METTENDO IN FUGA IL PORCONE (CHE HA RISCHIATO IL LINCIAGGIO) - L'UOMO È STATO RINTRACCIATO E FERMATO MENTRE…


     
    Guarda la fotogallery

    CARABINIERI IN SPIAGGIA CARABINIERI IN SPIAGGIA

    Mauro Cifelli per www.romatoday.it

     

    Le ha molestate e palpeggiate in spiaggia. Prima una ragazzina e poi una seconda minorenne. Il maniaco è poi scappato nel momento in cui le due giovani hanno chiesto aiuto agli altri bagnanti presenti nei pressi di uno stabilimento balneare di Ostia con l'uomo poi fermato dai carabinieri.

     

    CARABINIERI IN SPIAGGIA CARABINIERI IN SPIAGGIA

    La violenza sessuale è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 8 agosto ad Ostia. Qui, secondo quanto riferito da alcuni testimoni ai carabinieri intervenuti dopo la richiesta d'aiuto al 112, l'uomo avrebbe avvicinato una prima minorenne con alcune scuse, poi l'avrebbe palpeggiata. Non pago il bagnante avrebbe fatto lo stesso con una seconda adolescente trovando però la reazione di quest'ulima che dopo aver chiesto aiuto ai tanti bagnanti presenti sulla spiaggia del litorale romano ha messo in fuga l'uomo.

     

    molestie ostia molestie ostia

    Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Ostia. Ascoltati i testimoni e le due minorenni i militari hanno poi rintracciato il presunto molestatore mentre si allontava dallo stabilimento. Riconosciuto dalle vittime è stato identificato in un 30enne afgano. Fermato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria dovrà rispondere di violenza sessuale.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie