• Dagospia

    GIOCAVA CON LA “NEVE” - A PONTEDERA UNA BAMBINA INIZIA A SNIFFARE COCAINA A 9 ANNI E ORA, A 13, E’ IN CURA AL SERVIZIO DI RECUPERO DELLE TOSSICODIPENDENZE - È IL SECONDO CASO "INFANTILE", DAGLI ANNI '90, DI DIPENDENZA DA STUPEFACENTI - LA BIMBA HA INIZIATO A PIPPARE PERCHE’…


     
    Guarda la fotogallery

    Da “Avvenire”

     

    Ha cominciato a sniffare cocaina all' età di 9 anni, imitando i genitori, che lo facevano abitualmente anche in sua presenza. Ora una bambina che vive nel Pisano, di 13 anni, è in cura al Sert, il Servizio di recupero delle tossicodipendenze, con una importante e grave dipendenza dalla cocaina ma anche da altre droghe. Il progetto di recupero è in corso da alcuni mesi.

     

    COCAINA COCAINA

    Anche i genitori sono seguiti dallo stesso Sert, ma in una struttura diversa. Il caso di questa 13enne, con già una storia di tossicodipendenza personale alle spalle, suscita un interesse sociale e medi- co notevole. Per lei il Sert di Pontedera ha intrapreso «un percorso personalizzato e individuale », come spiega il responsabile Milo Meini, «un percorso valutato sotto tutti i punti di vista».

     

    Il medico parla di «disperazione» tra le famiglie «che non sono più un parafulmine contro le perdizioni». Per il Sert di Pontedera è il secondo caso "infantile", dagli anni '90, di tossicodipendenza. Anche gli assistenti sociali stanno seguendo da vicino il caso. La vicenda della tredicenne sarebbe emersa quando lei stessa è entrata in una rete di tossicodipendenza più vasta di quella vissuta a livello familiare con la cocaina.

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie