• Dagospia

    AMERICA IS BACK! - NEGLI STATI UNITI È INIZIATO IL BOOM POST-PANDEMIA: A MARZO SONO STATI CREATI PIÙ DI 900MILA POSTI DI LAVORO E GLI ANALISTI SI ASPETTANO UN RIMBALZO ENORME DEL PIL QUEST’ANNO. MA DURERÀ OPPURE LA PANDEMIA HA DANNEGGIATO PER SEMPRE LA CAPACITÀ PRODUTTIVA? MOLTE AZIENDE SONO FALLITE, E POI C’È IL TIMORE CHE I CONTAGI POSSANO DECOLLARE DI NUOVO, NONOSTANTE LE VACCINAZIONI, PER VIA DELLE VARIANTI…


     
    Guarda la fotogallery

    Articolo di “The Economist” - dalla rassegna stampa estera di “Epr Comunicazione”

     

    joe biden joe biden

    L'ultimo rapporto mensile sull'occupazione, pubblicato il 2 aprile, ha dipinto un quadro impressionante: nel mese precedente l'America ha creato più di 900.000 posti di lavoro. Questa cifra, la più forte da agosto, riflette lo stato dell'economia nella prima metà di marzo, quando hanno avuto luogo le rivelazioni.

     

    Ma uno sguardo ai dati economici "ad alta frequenza" per le settimane più recenti, su tutto, dalle visite al ristorante al comportamento di ricerca su Google, suggerisce che, da allora, la ripresa ha semmai accelerato ulteriormente. Il boom dell'America post lockdown è iniziato.

    usa economia usa economia

     

    Un rapido rimbalzo sarebbe benvenuto, perché la più grande economia del mondo rimane molto lontana dal suo picco pre-pandemia, e il danno è stato grave. Anche dopo gli ultimi numeri sui posti di lavoro, oltre 8 milioni di persone in meno lavorano rispetto a prima della pandemia. Le perdite di posti di lavoro sono concentrate tra i gruppi a basso reddito (anche se non è più vero che le donne sono più colpite degli uomini). Un terzo delle piccole imprese rimane chiuso. La povertà è più alta di quanto fosse prima che il covid-19 colpisse, specialmente tra le famiglie nere. E l'impatto della chiusura delle scuole sull'educazione dei bambini potrebbe durare per decenni.

     

    CORONAVIRUS - VACCINO USA CORONAVIRUS - VACCINO USA

    I dati ad alta frequenza, in gran parte prodotti dal settore privato, sono utili per identificare le svolte economiche prima che vengano raccolte nelle cifre del governo, che sono più lente ad arrivare. A marzo e aprile 2020, molto prima della pubblicazione dei numeri ufficiali, questi dati mostravano che l'economia stava cadendo da un precipizio. Un anno dopo, fortunatamente, indicano un'economia in rapido rafforzamento.

    coronavirus usa coronavirus usa

     

    Utilizzando i dati sulla mobilità di Google, The Economist ha costruito un indice di attività economica, che misura le visite delle persone ai luoghi di lavoro, alle stazioni, ai punti vendita e ai luoghi di svago. Un mese fa l'indice era del 30% al di sotto della sua base pre-pandemia. Negli ultimi giorni l'indice è balzato al 20% sotto la linea di base.

    wall street wall street

     

    Altri dati ad alta frequenza mostrano tendenze simili. Il numero di passeggeri che viaggiano attraverso gli aeroporti americani sta aumentando velocemente. Gli economisti hanno anche osservato da vicino le statistiche di OpenTable, una piattaforma di prenotazione. A febbraio il numero di commensali nei ristoranti era del 48% inferiore al normale. Finora in aprile è inferiore del 18%. L'occupazione alberghiera sta aumentando rapidamente. Anche gli indicatori ad alta frequenza dell'attività manifatturiera e dei servizi stanno aumentando.

    CINA XI JINPING ECONOMIA CINESE CORONAVIRUS COVID PANDEMIA CINA XI JINPING ECONOMIA CINESE CORONAVIRUS COVID PANDEMIA

     

    La gente si sta avventurando fuori, e si sta mescolando, in numero maggiore, in parte perché una campagna di vaccinazione di successo ha permesso un certo allentamento delle restrizioni. E quando la gente esce di casa, ha soldi da spendere. Il 17 marzo il Tesoro ha depositato 250 miliardi di dollari in assegni di stimolo nei conti bancari delle persone, aggiungendosi agli 1,5 trilioni di dollari di risparmi personali extra (circa il 10% della spesa annuale dei consumatori) che le famiglie hanno accumulato .

     

    joe biden big joe biden big

    Un tracker della banca JPMorgan Chase mostra che la spesa per le carte di pagamento è vicina al suo livello pre-pandemico. Alla fine di marzo la spesa totale è aumentata di quasi il 20% rispetto al mese precedente, secondo Cardify, un fornitore di dati.

     

    joe biden janet yellen joe biden janet yellen

    Il risultato è che l'America probabilmente registrerà numeri di crescita del pil giganteschi nel secondo trimestre del 2021. La ricerca di Nicolas Woloszko dell'OCSE, un think-tank dei paesi ricchi, dà un indizio di ciò che verrà. Egli usa un altro tipo di dati in tempo reale, le tendenze di ricerca su Google, per costruire misurazioni settimanali del PIL per le economie del G20.

     

    I DIECI PAESI PER PIL - 1992-2024 I DIECI PAESI PER PIL - 1992-2024

    Nell'ultima settimana di marzo il pil americano era circa il 4% al di sotto di dove sarebbe stato in assenza della pandemia. Questo è il dato più forte da oltre un anno, e molto meglio della maggior parte degli altri paesi ricchi.

     

    Molti previsori si aspettano ora una crescita del PIL del 6% o più nel 2021. Se questo accadrà, allora non sarà una sorpresa se l'America segnerà un guadagno mensile di posti di lavoro di 1 milione o più nei futuri rapporti sull'occupazione. Il tasso di disoccupazione potrebbe essere vicino al suo tasso pre-pandemico abbastanza presto.

     

    Eppure due fattori potrebbero rovinare la festa. Uno riguarda lo "sfregio" economico. Alcuni economisti si preoccupano che la pandemia abbia danneggiato la capacità produttiva dell'America. Se molte aziende sono fallite, allora anche con una domanda vivace molti americani non avranno un lavoro a cui tornare.

    joe biden e il vaccino contro il coronavirus 1 joe biden e il vaccino contro il coronavirus 1

     

    Finora non ci sono prove convincenti di un'ondata di insolvenza. Nel 2020 i fallimenti commerciali totali sono stati inferiori di circa il 15% rispetto all'anno precedente. L'ampio sostegno fiscale offerto dal governo federale ha aiutato le imprese a pagare le loro bollette, mentre molti proprietari hanno offerto concessioni sull'affitto. I fallimenti sono rimasti bassi finora nel 2021, ma nessuno sa veramente se aumenteranno o meno nei prossimi mesi, dato che il sostegno fiscale finisce e i proprietari cercano di recuperare il tempo perso.

     

    VARIANTE INGLESE CORONAVIRUS VIRUS COVID VARIANTE INGLESE CORONAVIRUS VIRUS COVID

    Il secondo fattore riguarda i timori che le infezioni possano decollare di nuovo, nonostante lo slancio della vaccinazione. Ci sono particolari preoccupazioni per le varianti del coronavirus, come quella trovata per la prima volta in Gran Bretagna, che si diffondono più facilmente (anche se la prevalenza della "variante britannica" non ha fermato il crollo dei casi nella stessa Gran Bretagna, dove, come in America, la vaccinazione sta procedendo rapidamente). I casi di covid-19 in America stanno ora aumentando di nuovo. Alcuni posti, come Chicago e il New Jersey, hanno messo in pausa la riapertura.

    joe biden firma l american rescue plan joe biden firma l american rescue plan

     

    Questo sta rallentando la ripresa, ma non ancora fermandola. La vaccinazione diffusa ha indebolito il legame tra l'infezione e l'ospedalizzazione. Nel Michigan e in Florida, due stati con alti livelli della variante britannica, l'indice di attività economica di Google-Economist ha perso slancio negli ultimi giorni, anche se è ancora più forte di quanto fosse nel primo trimestre dell'anno. Ci saranno battute d'arresto lungo la strada, ma aspettatevi che le buone notizie economiche comincino ad accumularsi.

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie