• Dagospia

    FRANCO BECHIS RISPONDE ALL'AVVOCATO CESARE VENTO CHE LO AVEVA CRITICATO PER L'ARTICOLO SUL MUTUO CONCESSO A DRAGHI: "VERO CHE È STATO NUMERO UNO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA MA AL MONDO QUESTO È SUCCESSO. PERFINO A UNO PIÙ IMPORTANTE DI LUI. SI CHIAMA BEN BERNANKE, PER 3 ANNI IN CONSIGLIO DELLA FED E PER 8 ALLA GUIDA. AVEVA UN MUTUO CASA PESANTE, A CONDIZIONI SFAVOREVOLI. HA FATTO LA STESSA COSA DI DRAGHI: È ANDATO IN BANCA, HA CHIESTO DI ACCENDERNE UN ALTRO IPOTECARIO PER CHIUDERE IL PRIMO, E PAGARE RATE A CONDIZIONI MIGLIORI. LA BANCA CON CORTESIA GLIELO HA NEGATO PERCHÉ…"


     
    Guarda la fotogallery

    franco bechis foto di bacco franco bechis foto di bacco

    Riceviamo e pubblichiamo:

     

    Caro Dago, ho letto da te un intervento di tale Cesare Vento di cui ho appreso oggi l’esistenza, ma che appartiene a un onorato studio legale che ben conosco essendo stato tanti anni alla direzione di quotidiani economici e finanziari come Mf-Milano Finanza e Italia Oggi. Leggo che l’avvocato è Vento di tempesta in un bicchiere d’acqua perché legge nell’articolo sul mutuo casa del professore Mario Draghi un tono critico e qualunquista che non c’era.

    cesare vento cesare vento

     

    Spiega l’avvocato che deve saperla lunga che il mutuo ipotecario ipoteca l’immobile del prof. Draghi e che questa sia garanzia che sopravvive a qualsiasi età ed evento infausto possa capitare al debitore. Già, io che nulla so immaginavo che mutuo ipotecario questo significasse per tutti, non solo per Draghi. Quindi se basta il bene ipotecato a garantire, perché vale almeno il 120% del valore del finanziamento, mi chiedo come tutti gli istituti di norma si ostinino di fronte a questa certa garanzia a rifiutare il finanziamento ventennale a chi lo chiede alle stesse identiche condizioni avendo passato peró la sessantina. Perché di questo sono certo.

     

    Così con la semplice garanzia dell’ipoteca e l’obbligo degli eredi viene rifiutato praticamente da tutti gli istituti. Se ne puó discutere davanti a una fidejussione, o con una polizza a vita a garanzia. Non ho mai visto un ultrasettantenne peró sottoscrivere una polizza vita a questo fine perché sempre che ci sia compagnia disposta a farlo, il premio da pagare sarebbe assolutamente non conveniente. Certo se l’Avvocato Vento si fa trascinare dalla tempesta, poi rischia di perdere carte e ricordi. Lo aiuto raccontando un’altra storia.

     

    MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

    Vero che Draghi è stato numero uno della banca centrale europea e pure di quella europea. E infatti l’articolo esordiva proprio così: “voglio vedere la banca che rifiuta il mutuo a uno con la sua storia e i suoi redditi”. Ma al mondo questo è successo. Perfino a uno più importante di lui. Si chiama Ben Bernanke, per 3 anni in consiglio della Fed e per 8 alla guida: il primo banchiere centrale del mondo. Ha finito l’incarico, ha scritto un libro che gli ha portato 2,4 milioni di dollari di diritti di autore.

     

    Bernanke Draghi Bernanke Draghi

    È diventato conferenziere come capita e per sentire le sue analisi in giro per il mondo erano disposti ogni volta a pagare 400 mila dollari. Il conto in banca era di quelli che contano. Aveva un mutuo casa pesante, a condizioni assai sfavorevoli. Ha fatto la stessa cosa di Draghi: è andato in banca, ha chiesto di accenderne un altro ipotecario per chiudere il primo, e continuare a pagare rate a condizioni migliori.

     

    bernanke draghi x bernanke draghi x

    La banca con cortesia glielo ha negato: aveva tanti soldi sì, ma non fissi ogni mese. Non c’erano per l’istituto sufficienti garanzie. L’ha raccontato Bernanke stesso sorridendo e fiero da ex banchiere centrale di essere stato trattato come sarebbe accaduto a chiunque altro americano allo stesso sportello. Una splendida storia. Restata in America. Buon lavoro

    Franco Bechis - giornalista

     

    draghi bernanke draghi bernanke

    L'INCONTRO RENZI-LETTA E' SERVITO SOLO A FAR EMERGERE LE DISTANZE TRA I DUE - MATTEUCCIO NON VUOLE ALLEANZE CON IL M5S E SOGNA UN "GRANDE CENTRO" (PD, ITALIA VIVA, CALENDA, BONINO E FORZA ITALIA) - ENRICHETTO SI GIOCA TUTTO ALLE AMMINISTRATIVE: SE IL PD PRENDE BATOSTE, LO RIMANDANO A PARIGI - I DUBBI SU TORINO E NAPOLI, LA FUGA SOLITARIA DI BEPPE SALA A MILANO (CHE HA SPERNACCHIATO I DEM) E LA GRANA ROMA: SE LA RAGGI VA AL BALLOTTAGGIO, CHE FARA' IL PD?

    https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quot-39-articolo-bechis-mutuo-concesso-draghi-39-266177.htm

     

    mario draghi mario draghi

    MUTUO SOCCORSO - COME SI POTEVA RIFIUTARE UN MUTUO SULLA CASA A MARIO DRAGHI, EX BANKITALIA E BCE? E INFATTI BANCA PASSADORE GLIEL'HA CONCESSO NEL 2020, IN PIENA PANDEMIA - PECCATO CHE IL FINANZIAMENTO VENTENNALE DI 1,5 MILIONI DI EURO FINIRÀ QUANDO SUPER MARIO E CONSORTE AVRANNO 93 ANNI: A QUALSIASI COMUNE MORTALE UN INDEBITAMENTO DEL GENERE (E ANCHE MOLTO MENO) VIENE ACCETTATO AL MASSIMO FINO AL 55ESIMO ANNO D'ETÀ...

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/mutuo-soccorso-come-si-poteva-rifiutare-mutuo-casa-mario-266067.htm

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie