• Dagospia

    “CI ASPETTIAMO UNA STAGIONE INFLUENZALE AD ALTA INTENSITÀ” – GIANNI REZZA, DIRETTORE GENERALE DELLA PREVENZIONE AL MINISTERO DELLA SALUTE, CI METTE IN GUARDIA: "È IMPORTANTE VACCINARSI, QUEST'ANNO ABBIAMO TUTTE LE CONDIZIONI PER NUMERI ALTI PERCHÉ SAREMO SENZA PROTEZIONI COME MASCHERINE E DISTANZIAMENTO”


     
    Guarda la fotogallery

    Per www.quotidiano.net

     

    gianni rezza gianni rezza

    Nei prossimi mesi massima attenzione sul Covid, ma anche sull' influenza. "Il momento è molto delicato. Ci aspettiamo una stagione influenzale ad alta intensità", mette in guardia è Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione al ministero della Salute, intervenendo a Roma al convegno 'La gestione del paziente fragile nella nuova stagione vaccinale autunnale'.

     

    silvio brusaferro gianni rezza silvio brusaferro gianni rezza

    "Quest'anno - spiega - abbiamo tutte le condizioni per numeri alti perché saremo senza protezioni come mascherine e distanziamento, ma con una popolazione ampiamente suscettibile perché il virus influenzale ha circolato poco nei due anni precedenti. Quindi è importante vaccinarsi".

     

    influenza 3 influenza 3

    "Due anni fa si sono vaccinati tutti contro l'influenza, non c'era per il Covid. L'anno scorso tutti a vaccinarsi contro il Covid e all' influenza non ci ha pensato nessuno. Quest'anno - ha proseguito - abbiamo una stagione complicata: abbiamo diversi vaccini anti Covid che stanno arrivando. E' stato approvato Omicron 1, ieri è stato approvato uno dei due bivalenti Omicron 5, far capire che la differenza è poca sarà difficile, in più dobbiamo affrontare l'antiinfluenzale. Dal punto di vista comunicativo sarà molto difficile".

     

    influenza 2 influenza 2

    "La gente ha paura del Covid semmai e non dell'influenza. Per l'Influenza è difficile rialzare le coperture vaccinali se la percezione del rischio non è alta. La cosomministrazione è un vantaggio, diminuisce il numero di sedute da fare, sia per il vaccinando che per il medico. Bisogna puntare sulla cosomministrazione, ma anche lasciando alternative", ha concluso.

    vaccino anti influenza vaccino anti influenza influenza 1 influenza 1

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie