• Dagospia

    "UNA VOLTA NON GLI PASSAI IL PALLONE E CALCIAI DA TRENTA METRI. MI DISSE: 'NON HAI MAI SEGNATO DA LÌ. CHE CAZZO CALCI?'" - DIEGO SIMEONE PARLA DEL SUO RAPPORTO CON MARADONA: "ERA COME AVERE UN ALTRO ALLENATORE IN SQUADRA. MI CRITICAVA ANCHE PERCHÉ MI PIACEVA ANDARE AVANTI, CERCARE IL GOL. E LUI MI DICEVA CHE IL CENTROCAMPISTA SI CHIAMA COSÌ PERCHÉ GIOCA A CENTROCAMPO" - "SI È SEMPRE COMPORTATO IN MANIERA FANTASTICA, PRENDENDOSI CURA DI ME, INVITANDOMI A CASA SUA QUANDO ERAVAMO INSIEME A SIVIGLIA…" - VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

    Da www.ilnapolista.it

     

    diego simeone diego armando maradona 6 diego simeone diego armando maradona 6

    In un’intervista rilasciata a febbraio al talk show El Hormiguero, condotto da Pablo Motos, Diego Simeone racconta com’era giocare con Diego Armando Maradona.

     

    «Come persona con me si è sempre comportato in maniera fantastica, prendendosi cura di me, invitandomi a casa sua quando eravamo insieme a Siviglia. Mi ha fatto capire cosa fosse la nazionale argentina, cosa significava giocare per quella maglia. E’ molto difficile trovare calciatori che hanno condiviso con lui lo spogliatoio e che ne parlano male».

    diego simeone diego armando maradona 5 diego simeone diego armando maradona 5

     

    Simeone ha raccontato un aneddoto sul Pibe de Oro.

    «Com’era giocare in squadra con lui? Mi ricordo che mi criticava anche perché mi piaceva andare avanti, superare la seconda linea, cercare il gol, inserirmi. E lui mi diceva che il centrocampista si chiama così perché gioca a centrocampo. Una volta non gli passai il pallone e calciai da trenta metri. Lui si avvicinò e mi chiese: “Cholo, hai mai segnato da quella posizione?”. “No, Diego”. “E allora che cazzo calci da lì?”».

     

    E ancora:

    diego simeone diego armando maradona 2 diego simeone diego armando maradona 2

    «Era come avere un altro allenatore in squadra, la carta vincente della partita. Quando entrava in una stanza lo notavi anche se non sapevi chi era. con noi era molto affettuoso, un compagno vero, ci difendeva. Per noi argentini è un idolo, non crederemo mai che sia scomparso. Per noi è impossibile credere che sia morto».

    diego simeone diego armando maradona 4 diego simeone diego armando maradona 4 diego simeone diego armando maradona 3 diego simeone diego armando maradona 3 diego simeone diego armando maradona 1 diego simeone diego armando maradona 1 simeone maradona suker simeone maradona suker

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie