• Dagospia

    “IL DIFFAMATO ERA DIO, UNA QUERELA DA LUI SAREBBE STATA ANCORA PIÙ STUPEFACENTE” – ETTORE FERRINI, STORICO COLLABORATORE DEL “VERNACOLIERE”, SI FA UNA GRASSA RISATA DOPO AVER VINNTO UNA CAUSA CON UN GRUPPO DI SUORE. LE MONACHE L’AVEVANO QUERELATO PER UN VIDEO CONDIVISO SU FACEBOOK: “EVIDENTEMENTE LA PANDEMIA HA FATTO PERDERE LA PAZIENZA PROPRIO A CHI, PER VOCAZIONE, DOVREBBE DIMOSTRARLA…”


     
    Guarda la fotogallery

    Luca Lunedì per il “Corriere Fiorentino”

    ettore ferrini con mario cardinali ettore ferrini con mario cardinali

     

    Ora che tutto è passato, Ettore Ferrini, autore satirico, responsabile della rivista digitale L’Odio e collaboratore storico del famoso mensile Il Vernacoliere, fa una grassa risata, ma quando si vide recapitare una querela per diffamazione firmata in calce da cinque suore non riusciva a crederci.

     

    «Sono già stato querelato in passato, da un onorevole e anche in quel caso il tribunale riconobbe il diritto di satira, ma dalle suore proprio non me l’aspettavo».

     

    ettore ferrini. ettore ferrini.

    Tutto nasce da un video ironico che Ferrini riceve sul proprio telefono e che condivide sulla sua pagina Facebook, un video che alterna un gruppo di suore che intonano in coro la frase «andrà tutto bene» con scene di fatti tragicomici (una persona in motorino travolta da un’onda, un crocifisso che cade durante una processione ecc.) e persone che si lasciano andare alla blasfemia.

     

    «Andai a controllare — racconta — e quel video aveva avuto più di 2.500 condivisioni ma io non ne ero l’autore e soprattutto non aveva nessun intento diffamatorio, tra l’altro le suore di Busto Arsizio non erano riconoscibili». Una tesi difensiva condivisa dal gip di Livorno che ha ordinato l’archiviazione della querela perché il fatto non sussiste.

     

    il video delle suore di ettore ferrini il video delle suore di ettore ferrini

    «Evidentemente la pandemia, che da poco si era a noi presentata, ha fatto subito perdere la pazienza proprio a chi per primo, per vocazione, dovrebbe dimostrarla», commenta l’avvocato Giacomo Passigli, mentre Ferrini è caustico: «A ben vedere poi il diffamato era Dio, non loro e una querela da lui sarebbe stata ancora più stupefacente.

     

    Al di là delle battute, è sicuramente un episodio che fa sorridere ma è anche preoccupante che le suore intasino i tribunali con questo tipo di querele. Ancora una volta si è rafforzato un principio, quello di satira: la libertà d’espressione è un valore che va al di là di ogni bigottismo».

    le suore di castano andra tutto bene le suore di castano andra tutto bene ettore ferrini 1 ettore ferrini 1 ettore ferrini ettore ferrini

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie