• Dagospia

    VIDEO! “FAI PASSARE VERSTAPPEN? COSI’ NON E’ LEALE” – PEREZ PROVA A RIBELLARSI ALL’INDICAZIONE DEL BOX RED BULL MA POI FA IL MAGGIORDOMO DI MAX E LASCIA STRADA LIBERA – TERRUZZI: "IL MOTORE DELLA ROSSA HA FATTO BUM PER LA PRIMA VOLTA. I RITOCCHI ALLA VERSIONE-BASE DELLA FERRARI SONO APPROPRIATI, LA VETTURA È BEN ACCUDITA, È CRESCIUTA, PUÒ VINCERE OVUNQUE" – VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

    VIDEO

    https://video.sky.it/sport/formula1/video/f1-gp-spagna-perez-team-radio-751322

     

    Giorgio Terruzzi per il “Corriere della Sera”

     

    Una domenica da capricci del destino.

    perez verstappen perez verstappen

    Verstappen: sembrava battuto, quasi spacciato. Una escursione fuori pista, l'ala immobile, Russell che si permette di prenderlo a schiaffoni.

     

    Sorpasso e controsorpasso, alla faccia del curriculum iridato. Leclerc: sembrava lanciato, solo e lontano nella fornace catalana.

     

    Addio. Charles appiedato; Max premiato. Il motore Ferrari ha fatto bum per la prima volta, la Red Bull, senza più rivali, ha chiuso la pratica. Con il contributo di Perez che di mestiere fa il gregario; senza l'ostacolo Sainz che ha perso l'orientamento in casa propria. A guardare le classifiche viene il latte alle ginocchia, con doppio sorpasso ai vertici. Però, stavolta, i motivi di consolazione sono potenti quanto la delusione.

     

    verstappen verstappen

    Motivo: quella spagnola era una corsa della verità. O, almeno di una mezza verità, visto che alla fine mancano 16 tappe. E la pista ha mostrato una Ferrari più veloce in qualifica e più efficiente in gara, con spauracchio consumi gomme debellato nei 27 giri macinati in bellezza da Charles.

     

    Significa che i ritocchi alla versione-base della F1-75 sono appropriati, che la vettura è ben accudita, è cresciuta, può vincere ovunque. Il retrogusto, insomma, è diverso da quello di altre, recenti domeniche, con Verstappen inesorabilmente più attrezzato sulla distanza. Anzi, persino l'iperpremiata casa Red Bull, maneggia qualche preoccupazione nuova.

     

    VERSTAPPEN LECLERC 33 VERSTAPPEN LECLERC 33

    C'è solo un'ombra da chiarire: una power unit può saltare, ma serve capire la ragione profonda del guasto, cosa che solo a Maranello potranno appurare. Mentre arriva Montecarlo, casa Leclerc, dove il motore conta sino a un certo punto. Dove il destino, per una questione di giustizia, dovrebbe concedere immediata, meritata rivincita.

    VERSTAPPEN LECLERC 2 VERSTAPPEN LECLERC 2 leclerc verstappen leclerc verstappen leclerc verstappen leclerc verstappen

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie