• Dagospia

    “SU GRETA HA RAGIONE LA MAGLIE, VIENE DA INVESTIRLA CON LA MACCHINA” - FILIPPO FACCI A “LA ZANZARA”: “HA ROTTO I COGLIONI. HA UNA FACCIA DI CA**O 'STA BAMBINA. A ME LE PERSONE CHE HANNO BISOGNO DI RISCOPRIRE LE QUESTIONI AMBIENTALI ATTRAVERSO QUELLA SPECIE DI MOSTRICIATTOLO…I CAMPI ROM? VANNO BRUCIATI COL LANCIAFIAMME. SE I ROM SPARISSERO DALLA FACCIA DELLA TERRA AGLI ITALIANI NON FREGHEREBBE NULLA. RUBANO, CERCANO DI FOTTERE IL PROSSIMO, NON MANDANO I BAMBINI A SCUOLA, NESSUNO LI VUOLE”


     
    Guarda la fotogallery

    FILIPPO FACCI FILIPPO FACCI

    Da “la Zanzara - Radio 24”

     

    “Ho detto una cosa terribile, me ne rendo perfettamente conto. Gli italiani non sono un popolo di razzisti e di xenofobi, ma con una sola grande eccezione che sono i rom. Quello contro i rom è, come dire, un razzismo di nuova formazione. In qualche modo, sì, è giustificato. Mentre una volta i rom vivevano borderline ai limiti della società facendo mestieri particolari, facevano i lattonieri in particolare, recuperavano i cartoni, poi c’erano i circhi, molti facevano i giostrai ecc. Tutta sta roba è sparita. Oggi di persone che vivono onestamente, che ambiscono di vivere onestamente, ce ne sarà una su duecento”.

     

    greta thunberg incontra papa francesco 1 greta thunberg incontra papa francesco 1

    Lo dice Filippo Facci a La Zanzara su Radio 24. Ancora: “Chiariamo una cosa. Io sto parlando di quelli che vivono nei campi, che vogliono vivere in un certo modo, che però non è più possibile. Un tempo era possibile, oggi qualsiasi nazione occidentale e non solo occidentale, tenderà a ricacciarli via perché non hanno un futuro, non lo possono avere. Non può avere un futuro chi non manda i bambini a scuola, chi ruba. Vanno mandati a scuola? Ma è un ossimoro. Nel senso che nel momento in cui tu vai a vivere nelle case e mandi i bambini a scuola, non sei più Rom. Ce ne sono milioni di rom assimilati. Sono persone normali che però vogliono mantenere la loro specifica cultura, il nomadismo, il ruolo che un antropologo chiamerebbe da cacciatore raccoglitore andando in giro.

    CAMPI ROM CAMPI ROM

     

    C’è un dettaglio, rubano tutti. Tutti lo sanno. Fin da bambini non vengono mandati a scuola perché non è l’onesta la maniera in cui si concepisce di vivere, rispetto ad alcuni lavori che un tempo facevano borderline, ripeto, e oggi non fanno più. I rom rubano. Cercano di fottere il prossimo. E’ praticamente così, concretamente così”.

     

    Facci prosegue: “Non è da decodificare quello che ho detto. Non esiste nessuno che li voglia. E’ questo il discorso, destra e sinistra, chiunque incontri un rom cambia marciapiede, controlla il portafoglio, trovatemi uno che assumerebbe una donna di servizio di origine rom. Le eccezioni esistono sempre e servono per confermare le regole. Nessuno vuole i rom, nessuno. Dove ci sono i rom, aumenta la criminalità. Sappiamo come vivono in questi campi. Vivono rubando, insegnano ai bambini a farlo. Fanno cose orrende. Sono talvolta dei mostri.

     

    greta thunberg incontra papa francesco 3 greta thunberg incontra papa francesco 3

    Ci sono delle storie di cui ho scritto anche di recente, che lasciano allibiti. Come se avessero un livello di tolleranza diverso dal nostro. Io ribadisco che se anche i rom sparissero dalla faccia della terra alla maggior parte degli italiani non gliene fregherebbe niente, che già non gliene frega niente di un sacco di altri popoli che sono perseguitati in giro per il mondo. Figuriamoci se gliene frega dei rom”.

     

    campi rom via san dionigi milano campi rom via san dionigi milano

    “In altre parole – dice ancora - i campi rom vanno bruciati coi lanciafiamme. Non si può vivere così. Questa è la regola, chiunque ci viva. Via, via, fuori, non si può vivere in roulotte, in campi, portando i bambini in giro con le donne incinte, così non vanno in galera. E’ una mostruosa illegalità. E non facciamo paragoni tra il degrado e la vita che i rom hanno programmato. Ai bambini di 4-5 anni mica dicono da grande farai un mestiere, no, da grande farai il rom”.

     

    E di Greta che pensi?: “Che ci ha rotto i coglioni. Ecco che cosa penso. A parte che ha proprio una faccia di cazzo sta bambina, che ogni volta che la vedo…Perché devo dire così? Perché  ha la faccia di cazzo. A me tutte le persone che hanno bisogno di riscoprire le questioni ambientali attraverso quella specie di mostriciattolo…Perché devo offendere così? Perché mi dà fastidio. Ha ragione la Maglie, viene da investirla con la macchina”.

    campi rom via san dionigi milano campi rom via san dionigi milano greta thunberg incontra papa francesco 2 greta thunberg incontra papa francesco 2

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie