• Dagospia

    IN COSTA RICA UN BIMBO DI 8 ANNI È STATO DECAPITATO DA UN COCCODRILLO DAVANTI AGLI OCCHI DEI GENITORI: STAVA GIOCANDO CON IL FRATELLINO QUANDO L’ANIMALE È SBUCATO DALL’ACQUA E, DOPO AVERGLI STACCATO LA TESTA, LO HA TRASCINATO VIA CON SÉ – GLI ABITANTI DELLA ZONA SONO ANDATI A CACCIA DELL’ALLIGATORE E LO HANNO UCCISO: HANNO APERTO LO STOMACO E HANNO TROVATO...


     
    Guarda la fotogallery

    DAGONEWS

     

    resti corpo otero dentro un coccodrillo resti corpo otero dentro un coccodrillo

    I resti di un bambino di otto anni, migrante del Nicaragua, decapitato da un coccodrillo mentre la sua famiglia assisteva impotente in Costa Rica, potrebbero essere stati ritrovati nella pancia dell'animale. 

     

    Un mese fa Julio Otero stava giocando con suo fratello sulle rive di un fiume nella provincia di Limón, sulla costa caraibica, quando è stato attaccato.

     

    Otero e la sua famiglia erano tutti insieme quando il coccodrillo è uscito dall'acqua, ha morso il bambino e lo ha trascinato in acqua mentre la madre, Margine Fernández, cercava disperatamente di salvarlo.

     

    «Ho cercato di portare via il bambino, ma il coccodrillo mi ha attaccato e mi ha quasi afferrato la gamba», ha raccontato Fernández ai media locali.

     

    bimbo decapitato da coccodrillo bimbo decapitato da coccodrillo

    La Croce Rossa del Costa Rica ha lanciato una ricerca il giorno dell'attacco, ma l'ha annullata due giorni dopo, quando non è stata trovata alcuna traccia di Otero.

    Fernández e la sua famiglia si sono rivolti al Sistema Nazionale delle Aree di Conservazione del Costa Rica per dare la caccia al coccodrillo e ucciderlo al fine di recuperare il corpo del figlio.

     

    ricerche corpo otero ricerche corpo otero

    Tuttavia, l'agenzia ha messo in guardia i residenti dal rintracciare il coccodrillo e ucciderlo, perché è contro la legge, in quanto l'animale è considerato una specie in via di estinzione.

     

    Sabato pomeriggio però, i residenti della comunità di Limón hanno catturato e ucciso il coccodrillo: hanno aperto il suo stomaco e hanno trovato resti umani al suo interno.

     

    L'Agenzia Investigativa Giudiziaria ha recuperato ossa e capelli dallo stomaco del coccodrillo e li ha inviati a un laboratorio per esaminarli e determinare se corrispondono a quelli di Otero.   

     

    La madre, che non era presente al momento del ritrovamento dei resti umani all'interno del coccodrillo, ha dichiarato di essere certa che le parti del corpo scoperte appartengano a suo figlio.

     

    coccodrillo otero coccodrillo otero

    «Hanno ucciso il coccodrillo, non so chi fosse, ma l'hanno ucciso e hanno trovato parte del corpo di mio figlio, hanno trovato capelli e ossa - ha detto la donna - Quell'animale è già morto. È un grande sollievo per me che sia stato ucciso. Vorrei che venissero uccisi tutti, in modo che nessuna famiglia debba più vivere un dolore simile».

     

    Fernández e suo marito sono emigrati con i loro cinque figli in Costa Rica e si sono stabiliti a Limón tre anni fa, ma ora stanno progettando di tornare nella loro città natale nicaraguense di Rancho Grande, Matagalpa, per seppellire i resti di Otero. 

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie