• Dagospia

    “SICURAMENTE GIORGIA MELONI NON SI FARÀ IMPORRE NOMI, LA SCELTA VA CONDIVISA” – IGNAZIO LA RUSSA, PLENIPOTENZIARIO DELLA “DUCETTA” PER LA SICILIA, STRONCA OGNI IPOTESI DI ACCORDO TRA LEGA E FORZA ITALIA PER I CANDIDATI ALLE REGIONALI: “NON CAPIAMO ANCORA L’OSTILITÀ VERSO MUSUMECI, MA STIAMO LAVORANDO PER L’UNITÀ” – SALVINI E BERLUSCONI VOLEVANO APPARECCHIARSI UNO SCAMBIO, CON LA LEGA CHE SI SAREBBE PRESA PALERMO, IN CAMBIO DEL PIRELLONE CONSEGNATO AGLI AZZURRI…


     
    Guarda la fotogallery

    giorgia meloni ignazio la russa giorgia meloni ignazio la russa

    (ANSA) - "Accordo Lega-Fi per la candidatura in Sicilia? A mezzo stampa forse, noi non abbiamo fatto alcun accordo e non facciamo intese sulla stampa. Non capiamo ancora l'ostilità nei confronti del presidente uscente Nello Musumeci ma comunque stiamo lavorando per l'unità della coalizione.

     

    nello musumeci si dimette 5 nello musumeci si dimette 5

    Sicuramente, Giorgia Meloni non si farà imporre nomi, la scelta va condivisa. Siamo sereni e al lavoro". Così il senatore di Fratelli d'Italia Ignazio La Russa, commenta con l'ANSA, l'intesa raggiunta Lega-Fi sulla candidatura a governatore in Sicilia di un esponente del partito di Berlusconi. Fi indica l'ex ministra Stefania Prestigiacomo.

    Gianfranco Micciche Stefania Prestigiacomo Gianfranco Micciche Stefania Prestigiacomo stefania prestigiacomo stefania prestigiacomo GIANFRANCO MICCICHE MATTEO SALVINI GIANFRANCO MICCICHE MATTEO SALVINI

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie