• Dagospia

    IL CARDINALE PROMOTER - DOPO L’ENNESIMO PRODIGIO DI SAN GENNARO, IL CARDINALE CRESCENZIO SEPE E’ ANDATO A “SPONSORIZZARE” FOULARD E CRAVATTE CON L’EFFIGIE DEL SANTO DELL’ATELIER DI UGO CILENTO A RIVIERA DI CHIAIA - NON APPENA IL PRELATO HA “BENEDETTO” I NUOVI PRODOTTI DELLA MAISON NAPOLETANA È PARTITA UNA CAMPAGNA MARTELLANTE VIA SOCIAL…


     
    Guarda la fotogallery

    Arnaldo Capezzuto per https://www.ladomenicasettimanale.it

     

    Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte

    Suscita reazioni e proteste la ‘sponsorizzazione’ del cardinale Crescenzio Sepe, all’interno del Duomo di Napoli a pochi minuti dalla fine della celebrazione del prodigio dello scioglimento del sangue del Santo Patrono, di foulard e cravatte con l’effige di San Gennaro dell’atelier di Ugo Cilento di via Riviera di Chiaia.

     

    Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte

    Non è piaciuto per niente il bazar commerciale alla Deputazione di San Gennaro anzi appresa la notizia raccontata dalla domenicasettimanale.it non sono mancate le dure critiche. È vero che la festa di San Gennaro è festa di popolo sospesa tra il Sacro e il Prfano ma vedere il cardinale Crescenzio Sepe trasformarsi in una Wanna Marchi è davvero troppo.

     

    C’è chi segnala che nel Duomo erano presenti anche dei banchetti dove partenopei e turisti potevano acquistare gadget, statuine e pubblicazioni del Santo Patrono. Se qualcuno pensa e immagini che ‘I mercanti del Tempio’ vengono cacciati dall’alto prelato si sbagliano di grosso, anzi Sepe pare avere una vocazione per il marketing.

     

    Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte Cardinale Sepe sponsorizza foulard e cravatte

    All’amico Ugo Cilento non poteva assolutamente negare una benedizione e il lancio dei nuovi prodotti. Pare che il prezzo ammonti a circa 160 euro per il foulard mentre è di 120 euro per la cravatta. Non appena l’inquilino di Largo Donnaregina sotto ai flash e l’occhio delle telecamere ha ‘benedetto’ i nuovi prodotti della maison napoletana è partita una campagna martellante via social. Efficace, tempi perfetti e bravura, insomma, il cardinale Crescenzio Sepe si conferma un bravo ‘mast ‘e fest’.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie