• Dagospia

    TANTO RUMORE PER DUE SPICCI - MEGHAN MARKLE VINCE LA CAUSA PER VIOLAZIONE DELLA PRIVACY CONTRO IL "MAIL ON SUNDAY" E IL "DAILY MAIL", MA IL RISARCIMENTO È UNA PERCULATA: IL GIUDICE HA STABILITO CHE IL TABLOID DOVRÀ SGANCIARE APPENA UN DOLLARO E VENTI CENTESIMI – UNA BEFFA DOPPIA VISTO CHE, OLTRE A NON BECCARE UN CENTESIMO, LA DUCHESSA ERA STATA PURE SPUTTANATA IN TRIBUNALE DALL’EX SEGRETARIO DELLE COMUNICAZIONI CHE AVEVA RIVELATO…


     
    Guarda la fotogallery

    Da www.oggi.it

    meghan markle e il principe harry 1 meghan markle e il principe harry 1

     

    Meghan Markle, tanto rumore per nulla: vince la causa per violazione della privacy contro il Mail on Sunday e il Daily Mail. Ma dopo due anni di processo il giudice ritiene che la riservatezza della duchessa di Sussex valga davvero poco e le assegna un risarcimento di appena un dollaro e venti centesimi. Quasi una presa in giro…

     

    MEGHAN MARKLE MEGHAN MARKLE

    IL CASO - Il motivo del contendere sta nel fatto che i due tabloid resero pubblica, nel 2019, una lettera che Meghan aveva scritto al padre Thomas l’anno precedente. E lei li trascinò in tribunale per violazione della privacy. E ha avuto ragione. Secondo il giudice, infatti, Meghan “aveva ragionevoli aspettative che la lettera rimanesse privata”.

    il padre di meghan markle il padre di meghan markle

     

    Anche se nel corso del processo ha testimoniato Jason Knauf, ex segretario alle comunicazioni dei Sussex e dei Cambridge, il quale ha rivelato come la moglie del principe Harry gli avesse chiesto aiuto per scrivere proprio quella  lettera “sapendo che sarebbe finita sui tabloid”. Tanto da voler usare parole come  “daddy”  per “toccare le corde del cuore” dei lettori. Insomma, la duchessa non ha fatto comunque una bella figura, svelando di fatto di avere detto un sacco di bugie.

     

    il principe harry e meghan markle il principe harry e meghan markle

    HO AVUTO GIUSTIZIA - La sentenza, alla fine, è dunque arrivata. E Meghan aveva commentato soddisfatta: “Questa è una vittoria non solo per me, ma per chiunque abbia mai avuto paura di battersi per ciò che è giusto” augurandosi che la sentenza possa “rimodellare un’industria dei tabloid che condiziona le persone a essere crudeli e trae profitto dalle menzogne e dal dolore che crea”. I tabloid avevano pubblicato le scuse pubbliche sul numero del 26 dicembre, il giorno in cui vendono meno. Sembrava una beffa. Ma quella peggiore doveva ancora arrivare.

     

    meghan markle e il padre meghan markle e il padre

    UN DOLLARO E VENTI - Perché ora la Bbc rivela l’entità del risarcimento che spetta a Meghan Markle: l’equivalente di un dollaro e venti. Tanto vale la privacy della duchessa di Sussex. Quasi una presa in giro, o un monito per chi, in fondo, da anni fa della propria sfera privata un business. Meghan non ci sarà rimasta benissimo: due anni di processo, tanto rumore. E ha rimediato giusto i soldi per un caffé.

    meghan markle principe harry in australi a meghan markle principe harry in australi a Thomas Markle, il padre di Meghan Thomas Markle, il padre di Meghan meghan markle con il principe harry in australia meghan markle con il principe harry in australia meghan markle col padre thomas meghan markle col padre thomas MEGHAN MARKLE CON IL PADRE E IL FRATELLASTRO THOMAS DETTO TOM MEGHAN MARKLE CON IL PADRE E IL FRATELLASTRO THOMAS DETTO TOM meghan markle con il padre thomas detto tom e il fratello tom junior meghan markle con il padre thomas detto tom e il fratello tom junior meghan markle e il padre meghan markle e il padre meghan markle e il video per i 40 anni 8 meghan markle e il video per i 40 anni 8

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie