• Dagospia

    LA DEMOGRAFIA È L'ARMA PIÙ POTENTE CHE CI SIA - DOPO AVER CAMBIATO LA POLITICA SUL FIGLIO UNICO, ORA LA CINA HA RESO PRATICAMENTE IMPOSSIBILE FARE UNA VASECTOMIA: ANCHE SE LA PRATICA NON E' ESPLICITAMENTE VIETATA, GLI OSPEDALI SI RIFIUTANO DI ESEGUIRLA - NEL 2020 LA CINA HA REGISTRATO 8,5 NASCITE OGNI 1.000 PERSONE, IL TASSO PIU' BASSO DA OLTRE 70 ANNI, E TEME CHE L'INDIA LA SUPERI COME NUMERO DI ABITANTI (SERVE MANODOPERA)


     
    Guarda la fotogallery

    Dagotraduzione dal Washington Post

     

    Coppia in Cina Coppia in Cina

    Zhao Zihuan ha avuto due aborti prima di dare alla luce suo figlio l'anno scorso. Il travaglio di sette ore si è concluso con un taglio cesareo d'urgenza.

     

    Esausti per la cura del bambino, la 32enne e suo marito hanno deciso che un bambino era sufficiente, quindi ad aprile hanno iniziato a chiedere informazioni su una vasectomia. Eppure sono stati respinti da due ospedali. Un medico ha detto al marito di Zhao che l'operazione non era più consentita dalle nuove regole di pianificazione familiare del paese.

     

    «Ero spaventato e arrabbiato allo stesso tempo», ha detto Zhao, che lavora nell'editoria. «E se rimanesse accidentalmente incinta? Non avremo altra scelta che avere il bambino. Il fardello sarà troppo grande».

     

    Per più di tre decenni, le autorità cinesi hanno costretto uomini e donne a sottoporsi alla sterilizzazione per controllare la crescita della popolazione. Ora, mentre il governo cerca di invertire un tasso di natalità in calo che teme possa minacciare la stabilità sociale e l'economia, gli ospedali stanno allontanando gli uomini in cerca di vasectomia.

     

    Coppia in Cina 2 Coppia in Cina 2

    «In teoria è un intervento chirurgico piuttosto semplice, ma gli ospedali pubblici allontanano quasi sempre i pazienti perché sono consapevoli dei rischi connessi al fare qualcosa che non è esplicitamente approvato dal governo», ha affermato Yang, il direttore di un ospedale nella città di Jingzhou, provincia di Hubei, che ha dato solo una parte del suo nome per paura di essere punito per aver parlato con i media stranieri. «La politica fondamentale è che la Cina ha bisogno di più parti».

     

    La Cina ha registrato 8,5 nascite ogni 1.000 persone nel 2020, il tasso più basso da oltre 70 anni, secondo i dati ufficiali diffusi a novembre. Con uno dei tassi di fertilità più bassi del mondo - 1,3 bambini per donna, inferiore anche a quello del Giappone - i demografi prevedono che la popolazione cinese potrebbe iniziare a diminuire entro pochi anni.

     

    vasectomia vasectomia

    Tuttavia, gli sforzi per arrestare la tendenza, compreso l'allentamento delle regole di pianificazione familiare come l'ex politica del figlio unico e l'offerta di sussidi in denaro e congedo parentale più lungo per incoraggiare le famiglie più numerose, sono falliti poiché sempre più coppie cinesi scelgono di non avere figli.

     

    La legge cinese sulla pianificazione familiare afferma che i diritti riproduttivi dei cittadini, inclusa la scelta del controllo delle nascite, sono protetti. Non vi è alcun divieto ufficiale o restrizione specifica sull'intervento chirurgico, sebbene ospedali e medici che effettuano vasectomia, insieme a legature delle tube e aborti per le donne, debbano essere approvati dai dipartimenti sanitari a livello di contea. La National Health Commission non ha risposto alle domande inviate via fax.

     

    xi jinping 2 xi jinping 2

    La preoccupazione per alcune coppie è che le autorità possano ricorrere a misure più rigorose o restrittive simili a quelle utilizzate per far rispettare la politica del figlio unico. Le linee guida pubblicate dal Consiglio di Stato a settembre affermano che i governi locali dovrebbero cercare di ridurre il numero di aborti per «motivi non medici».

     

    Dodici ospedali pubblici contattati dal Washington Post, comprese strutture a Shanghai, Pechino e Guangzhou, hanno affermato di non offrire più la procedura. Sei ospedali hanno affermato di eseguire ancora l'intervento chirurgico, ma uno ha affermato che non era più disponibile per gli uomini non sposati.

     

    Xi Jinping Xi Jinping

    Coppie e uomini single che hanno richiesto la procedura hanno affermato che i medici e il personale ospedaliero si sono rifiutati, dicendo loro che si sarebbero pentiti della decisione in seguito. Alcuni hanno chiesto prove documentali del matrimonio e prove che le coppie avessero già avuto figli prima di procedere con l'intervento.

     

    Zhou Muyun, un copywriter di 23 anni di Guangzhou, ha cercato senza successo di sottoporsi a una vasectomia quest'anno. Lui e la sua ragazza Han Feifei, una studentessa laureata in comunicazioni di massa, si erano trasferiti insieme e volevano mantenere uno stile di vita "DINK" - doppio reddito, niente figli.

     

    xi jinping 3 xi jinping 3

    «Più imparo sulle vasectomia, più mi sento sicuro della mia decisione. Vogliamo fare sesso, non bambini», ha detto Zhou, osservando che la procedura pone meno complicazioni rispetto alla sterilizzazione femminile. Zhou è stato rifiutato da due ospedali, con i medici che gli hanno detto che era troppo giovane.

     

    «Avere un figlio o no è una nostra scelta e un nostro diritto fondamentale. Non abbiamo bisogno di nessuno che ci dica come vivere», ha detto.

     

    UNA DONNA INCINTA DIPINGE LA PROPRIA PANCIA A CHONGQING IN CINA UNA DONNA INCINTA DIPINGE LA PROPRIA PANCIA A CHONGQING IN CINA

    Durante l'era del figlio unico, la vasectomia erano spesso considerata tabù in Cina. Era più comune in alcune province, come Sichuan, Henan o Shandong, dove i funzionari spingevano la procedura in modo più aggressivo.

     

    Con l'allentamento delle regole di pianificazione familiare da parte del governo, il numero di vasectomie eseguite è sceso da 149.432 nel 2015 a 4.742 nel 2019, secondo i dati ufficiali. La Cina ha attuato la politica dei due figli nel 2016.

     

    Alcuni studiosi cinesi affermano che la legatura chirurgica non è stata vietata, ma scoraggiata, soprattutto dopo che le autorità hanno annunciato a maggio che tutte le coppie potrebbero avere tre figli.

     

    cina figlio unico cina figlio unico

    «Con la politica dei tre figli in atto, i medici hanno nuove preoccupazioni a lungo termine. Eseguire l'operazione su un uomo in una società orientata alla famiglia significa privarlo della possibilità di avere figli e nipoti», ha affermato Sun Xiaomei, professore di studi di genere presso la China Women's University di Pechino. «Nessuno vuole essere incolpato per questo».

     

    Dopo l'annuncio della politica dei tre figli, Zhao e suo marito hanno sentito un maggiore senso di urgenza sulla vasectomia, temendo ulteriori restrizioni all'aborto o all'accesso ai contraccettivi.

     

    cina figlio unico cina figlio unico

    Jiang, 30 anni, che lavora nel servizio clienti di una società Internet, ha visitato sei ospedali nella sua provincia natale del Fujian prima di trovarne uno a più di 1.200 miglia di distanza a Chengdu, nella provincia di Sichuan, che avrebbe eseguito una vasectomia. Dopo il suo intervento chirurgico a marzo, ha pubblicato i dettagli della clinica su un forum online, ma ha sentito da un altro utente che da allora l'ospedale aveva smesso di offrire l'intervento chirurgico.

     

    «Mi sentivo come se mi fossi finalmente liberato di questo enorme fardello», ha detto Jiang, che non ha rivelato il suo nome completo per motivi di sicurezza per aver criticato la politica del governo. «Quelli intorno a me che sono sposati e hanno figli non hanno nulla che mi renda invidioso».

     

    cina figlio unico cina figlio unico

    Lo scoraggiamento della vasectomia riflette le opinioni tradizionali secondo cui le donne dovrebbero sopportare l'onere del controllo delle nascite. Quando Zhou e la sua ragazza hanno chiesto di sottoporsi a una vasectomia, un medico ha suggerito che la sua ragazza indossasse un dispositivo intrauterino.

     

    «Ciò riflette una lunga tradizione patriarcale», ha affermato Yue Qian, professore associato di sociologia incentrato su genere e demografia in Cina presso l'Università della British Columbia. «Gli uomini non sono mai messi al centro di questioni relative al matrimonio, alla famiglia, alla fertilità e al controllo delle nascite».

     

    cina figlio unico cina figlio unico

    Zhao e suo marito alla fine hanno trovato un medico in un ospedale pubblico più piccolo fuori Jinan che ha eseguito la procedura. Anche mentre era sul tavolo operatorio, il medico ha cercato di dissuaderlo dall'andare avanti.

     

    «Ho già detto che voglio farlo. Lo sto facendo davvero», ha detto al dottore il marito di Zhao. Rifiutando di fornire il suo nome per motivi di privacy, ha aggiunto: «Alla fine siamo noi, non il governo, che deve allevare un bambino».

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie