• Dagospia

    NON VI BUTTATE VIA TRA I FORNELLI - LA LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE DIVENTA UN PROGRAMMA TV: ''CHEF SAVE THE FOOD'' CHE ARRIVA DAL 20 FEBBRAIO SU LA5, CONDOTTO DA CHIARA CARCANO E MARCO FERRI, CON LA SUPERVISIONE DELLO CHEF PLURISTELLATO ALESSANDRO NEGRINI - NON È IL SOLITO COOKING SHOW: LE COPPIE CONCORRENTI DOVRANNO CUCINARE ANCHE CON INGREDIENTI CHE STAVANO PER BUTTARE…


     
    Guarda la fotogallery

     

    chef save the food 1 chef save the food 1

    Marco Leardi per www.davidemaggio.it

     

    La lotta allo spreco alimentare comincia ai fornelli e prosegue a tavola. Perché risparmiare non solo è possibile, ma è anche appetitoso. Assaporare per credere. Ogni giovedì, dal 20 febbraio in seconda serata su La5 arriva Chef Save The Food, un nuovo programma che – per la prima volta – trasformerà il tema del consumo sostenibile di cibo in una sfida culinaria tra le mura domestiche. Condotta da Chiara Carcano e Marco Ferri, la trasmissione in quattro puntate si avvarrà della supervisione del pluristellato chef Alessandro Negrini. Spoiler: stavolta non sarà il solito cooking show.

    ALESSANDRO NEGRINI ALESSANDRO NEGRINI

     

    Chef Save The Food, realizzato dalla casa di produzione mediaMai, proporrà infatti una formula inedita. Partendo dal fatto che ogni giorno, in Italia (come nel resto del mondo) si buttano tonnellate di cibo, le otto coppie concorrenti dovranno dimostrare di sapersi destreggiare ai fornelli anche con ingredienti che – pur essendo ancora genuini ed utilizzabili – avrebbero rischiato di essere sprecati e di finire tra i rifiuti.

     

    Questi gli elementi della sfida televisiva: un menù di tre portate da comporre con un ingrediente a sorpresa e con la propria dispensa come unica fonte di approvvigionamento e di chance per la vittoria. La postina catodica Chiara Carcano e l’ex isolano Marco Ferri affiancheranno le coppie in gara, mettendosi in gioco in prima persona nei novanta minuti concessi per la preparazione del menù.

     

    marco ferri alessandro negrini chiara carcano marco ferri alessandro negrini chiara carcano

    chef save the food concorrenti puntata 1 luca e nadia chef save the food concorrenti puntata 1 luca e nadia

    Poi la parola spetterà ad Alessandro Negrini, uno degli chef dello storico ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia (due stelle Michelin), a Milano, che con il suo insindacabile giudizio decreterà chi sia stato capace di preparare un buon menù, usando in maniera originale quanto presente in casa e sprecando il meno possibile.

    Per sensibilizzare il grande pubblico nei confronti del risparmio alimentare, Chef Save The Food offrirà ai telespettatori anche alcuni trucchi anti-spreco da maestro svelati dallo chef Negrini.

     

    Chef Save The Food, prima puntata – Anticipazioni

    Nella prima puntata di Chef Save The Food (20 febbraio, alle 23.25 subito dopo il film Ti Odio, Ti Lascio Ti…), a sfidarsi saranno le coppie composte da Nadia Afragola con Luca Drago e Monica Caradonna con Maria Sofia Russo.

     

    chef save the food concorrenti puntata 1 monica e sofia chef save the food concorrenti puntata 1 monica e sofia

    Nadia e Luca sono fidanzati da quattro anni: lei è una giornalista, lui un architetto. Luca, 34 anni, è milanese, ma le origini bolognesi dei nonni gli hanno consentito di apprendere i segreti per preparare la pasta fatta in casa. Nadia, 38 anni, ha origini meridionali. I due si sono conosciuti su Instagram. Entrambi amano stare ai fornelli: nella loro cucina, però, non si utilizzano la cottura a bassa temperatura o quella sottovuoto. Il pane lo acquistano dal panettiere, per la carne si affidano al macellaio di fiducia e nel weekend frequentano il mercato per comprare la frutta e la verdura per la settimana. Il supermercato? Una volta ogni dieci giorni.

     

     

    CHEF SAVE THE FOOD CHEF SAVE THE FOOD

    Monica e Maria Sofia sono due cugine di origini tarantine, entrambe molto legate alla loro terra d’origine. Monica (44 anni) è una giornalista e si occupa di pubbliche relazioni, vive tra Taranto e Milano, viaggia spesso per lavoro a caccia dei migliori ristoranti. Maria Sofia (26 anni) si è trasferita da tempo a Milano ed è junior brand manager per una nota azienda del settore beverage.

     

    Il rapporto tra le due è molto stretto: Monica ha anche fatto da madrina alla cresima della cugina. In cucina, come nei rapporti umani, Monica e Maria Sofia amano la genuinità: entrambe fanno la spesa giorno per giorno perché desiderano avere materie prime sempre freschissime nella loro dispensa, dove non manca mai qualche alimento della tradizione pugliese.

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie