• Dagospia

    LA PENNICA DELLA PROBOSCIDE - LA MANDRIA DI ELEFANTI CHE DA 15 MESI STA ATTRAVERSANDO LA CINA SI E' FERMATA PER UN BREVE RIPOSO: I 15 ESEMPLARI IN FUGA SI SONO DISPOSTI IN CERCHIO, IN MODO DA PROTEGGERE I LORO CUCCIOLI - NESSUNO E' RIUSCITO ANCORA A CAPIRE DOVE SIANO DIRETTI E PERCHE' (FORSE LA MATRIARCA HA SBAGLIATO STRADA?) - NEL LORO VIAGGIO HANNO...


     
    Guarda la fotogallery

     

    Dagotraduzione dal DailyMail

     

    La mandria di elefante si riposa La mandria di elefante si riposa

    Sappiamo da tempo che gli elefanti sono creature straordinariamente intelligenti che formano gruppi familiari affiatati, ma la fotografia aerea del branco addormentato ci dà una nuova visione dei legami toccanti che formano.

     

    Nella parte superiore dell'immagine si vedono tre adulti distesi formare un triangolo protettivo attorno a un cucciolo. Più in basso, altri elefanti sonnecchiano uno vicino all’altro.

     

    La storia del branco di elefanti che sta attraversando il sud-ovest della Cina ha affascinato il m ondo. Finora il loro viaggio ha richiesto la mobilitazione di più di 400 agenti di polizia e membri dei servizi di emergenza, di circa 120 veicolil e di un’armata di droni pronta a seguirli in ogni dove. Intanto sui social si sono scatenati i commenti e gli esperti stanno cercando di capire cosa ha convinto i grandi mammiferi a lasciare il loro habitat, una riserva naturale protetta, per mettersi in cammino verso nord.  

     

    La mandria di elefante in citta? La mandria di elefante in citta?

    Un viaggio, badate bene, che ha toccato autostrade, centri cittadini e quartieri residenziali normalmente affollati.

     

    Chen Mingyong, professore all'Università dello Yunnan, ha suggerito che la matriarca della mandria potrebbe aver «portato fuori strada l'intero gruppo», forse perché «mancava di esperienza». E ha aggiunto: «Non sappiamo dove stanno andando».

     

    Il branco è partito il 15 marzo dello scorso anno, quando 16 elefanti asiatici hanno lasciato la loro riserva a Xishuangbanna, nel profondo sud-ovest montuoso della Cina, vicino al confine con il Laos e la Birmania, e si sono diretti in direzione di Pu'er City, un centro di produzione del tè con una popolazione doppia rispetto a quella di Birmingham.

     

    La mandria di elefanti in viaggio La mandria di elefanti in viaggio

    Un mese dopo, il loro numero è salito a 17: due neonati si sono uniti al gruppo e mentre un esemplare si è ritirato.

     

    A dicembre dello scorso anno hanno raggiunto la contea di Mojiang. Nel tragitto verso Nord, però, due di loro hanno abusato di una riserva di grano fermentato incontrata per caso lungo la strada. Risultato: ne sono usciti completamente ubriachi, tanto da dover abbandonare il gruppo, che così si è ridotto a 15 e ha proseguito verso la città di Yuxi nello Yunnan.

     

    ELEFANTI CINA ELEFANTI CINA

    Ed è lì che è iniziato davvero il divertimento. Per sei ore gli elefanti hanno vagato per le strade, rovistando nei bidoni, sfondando le porte dei garage e lasciando le case in uno stato peggiore di un appartamento per studenti dopo una festa a tutto gas.

     

    A un certo punto, uno degli elefanti ha trovato un rubinetto dell'acqua nel cortile di qualcuno e, miracolosamente, è riuscito ad aprirlo. In tutto, si stima che la mandria abbia causato più di 1 milione di sterline di danni, in cui sono conteggiati quasi 60 ettari di colture distrutte, e costretto migliaia di persone ad abbandonare le proprie case.

     

    Le cose hanno cominciato a farsi davvero serie all'inizio di questo mese, quando gli elefanti sono entrati nel distretto di Jinning e si sono diretti verso la capitale dello stato di Kunming, dove vivono otto milioni di persone.

     

    ELEFANTI CINA ELEFANTI CINA

    È qui che i 400 membri del personale menzionati prima sono stati schierati per distribuire 18 tonnellate di mais, ananas e altre prelibatezze nella speranza di distrarli. Ma se da una parte gli elefanti sono stati felici dell’inaspettato dono, dall’altra si sono rifiutati di rimanere fermi.

     

    Ieri, le immagini del loro sonno sono state scattate mentre si godevano il meritato riposo a Xiyang, a nord di Kunming.

     

    Quello che ancora non si è capito è se il gruppo ha sbagliato strada 15 mesi fa oppure se stanno cercando nuovi pascoli a causa della perdita dell'habitat.

     

    «Come risultato di un aumento della deforestazione che risale agli anni '80 per far posto a terreni agricoli - principalmente piantagioni di gomma - gli elefanti ora si trovano a muoversi attraverso aree popolate da persone», afferma Becky Shu Chen, uno dei principali ambientalisti dello zoo di Londra.

     

    ELEFANTI CINA ELEFANTI CINA

    Altri ipotizzano che siano stati attirati fuori dalla loro riserva dalla disponibilità di colture coltivate nutrienti più attraenti della loro consueta cucina forestale di erba, foglie e corteccia d'albero.

     

    La signorina Shu Chen afferma che mentre gli elefanti vagano per vaste aree in cerca di cibo, di solito non migrano. E un viaggio di 300 miglia non ha precedenti.

    Guarda la fotogallery


    Con Acea Energia puoi vincere la nuova Fiat 500 Passion Cabrio 100% elettrica. Partecipa al Concorso "Una vincita che farà ECO". Scopri di più!

    ultime notizie