• Dagospia

    SE LUXOTTICA RENDE MENO, MEJO LA FINANZA - LEONARDO DEL VECCHIO PUNTA A OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE A SALIRE FINO AL 20% IN MEDIOBANCA, DAL 9,7% ACQUISITO CON LA HOLDING DELFIN. ALCUNI SUOI RAPPRESENTANTI AVREBBERO AVUTO “COLLOQUI INFORMALI” IN BANCA D'ITALIA E IN BCE PER UNA “RICHIESTA PRELIMINARE DI INCREMENTARE LA PARTECIPAZIONE”


     
    Guarda la fotogallery

    LEONARDO DEL VECCHIO LEONARDO DEL VECCHIO

    F.Mas. per il “Corriere della Sera”

     

    Leonardo Del Vecchio punta a ottenere l' autorizzazione a salire fino al 20% in Mediobanca, dal 9,7% acquisito con la holding Delfin. Alcuni suoi rappresentanti avrebbero avuto «colloqui informali» in Banca d' Italia e in Bce per una «richiesta preliminare di incrementare la partecipazione», ha scritto Bloomberg. Sondaggi con le autorità sono in corso da tempo, ma ora potrebbe esserci una svolta.

     

    LEONARDO DEL VECCHIO NAGEL LEONARDO DEL VECCHIO NAGEL

    Tra le motivazioni, Bloomberg ipotizza la volontà di Del Vecchio di diversificare puntando sul settore finanziario, più redditizio di EssilorLuxottica. Del Vecchio ha il 5% di Generali, e Mediobanca ha il 13% della compagnia. La Bce dovrebbe autorizzare una situazione quasi unica di un imprenditore primo azionista di una banca: delle 117 vigilate da Bce solo 5 hanno un socio non finanziario sopra il 10%. E per quattro si tratta delle famiglie fondatrici.

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie