• Dagospia

    CHI VIVENDI, VEDRÀ - UNA VOLTA FUSE LE ATTIVITÀ ITALIANE E SPAGNOLE, FININVEST AVRÀ IL 47,88% DEI DIRITTI DI VOTO DELLA NUOVA HOLDING “MEDIAFOREUROPE”, MENTRE A BOLLORÈ RIMARREBBE SOLO IL 10,42% - LO ANNUNCIA LA STESSA MEDIASET IN UNA NOTA, CHE GUARDA CASO ESCE ALLA VIGILIA DELL’UDIENZA AL TRIBUNALE DI MILANO CHE DOVRÀ DECIDERE L’AMMISSIBILITÀ DEL RICORSO DI VIVENDI…


     
    Guarda la fotogallery

     

     

    Marco Valsecchi per AWE/LaPresse

     

    berlusconi bollore vivendi mediaset berlusconi bollore vivendi mediaset

    Una volta fuse le attività italiane e spagnole in MediaforEurope e dopo che saranno state assegnate le azioni a voto speciale A, Fininvest deterrà il 47,88% dei diritti di voto della nuova holding, mentre Simon Fiduciaria ne avrà il 20,81%, Vivendi il 10,42%. A renderlo noto è la stessa Mediaset, che in una nota spiega come il calcolo si baso sui proposti rapporti di cambio della Fusione e assuma che gli azionisti mantengano inalterata la propria partecipazione nel capitale sociale, che attualmente vede Fininvest al 44,18% (con il 45,89% dei diritti di voto) e Vivendi al 28,80% con in diritti di voto che le spettano direttamente per il 9,98% con Simon Fiduciaria che può invece esercitarne il 19,94%.

    mediaset vivendi mediaset vivendi vincent bollore vincent bollore

     

    Nel periodo tra il 15 luglio e il 26 agosto, segnala ancora la società di Cologno Monzese, l'assegnazione iniziale di azioni a voto speciale A in MfE è stata richiesta in relazione a 881.327.310 azioni Mediaset (pari al 74,61% del capitale sociale) e a 7.201.399 azioni Mediaset España (pari al 2,20% del capitale sociale).

     

    piersilvio e silvio berlusconi piersilvio e silvio berlusconi

    La comunicazione, che delinea ulteriormente il volto della holding sulla cui creazione gli azionisti saranno chiamati a votare il prossimo 4 settembre in assemblea, arriva alla vigilia dell'udienza fissata presso il Tribunale di Milano per decidere l'ammissibilità del ricorso d'urgenza presentato da Vivendi proprio in vista di questo appuntamento. Il gruppo transalpino, escluso dal voto così come Simon Fiduciaria in occasione dell'assemblea di aprile, ha chiesto di poter questa volta partecipare e votare.

     

    pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018 pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018

    Non essendo stata presa in considerazione la richiesta avanzata dalla stessa Vivendi di concedere automaticamente l'autorizzazione, il giudice prima di pronunciarsi ascolterà le parti. Se sarà loro data l'occasione di votare, i francesi hanno già reso noto che esprimeranno parere contrario all'operazione. La giornata di Borsa si è chiusa intanto per il titolo Mediaset in calo dell'1,84% a 2,88 euro. Un risultato che riduce la distanza dai 2,77 euro ai quali corrisponde il valore di recesso fissato per i soci che non vorranno partecipare alla fusione dalla quale nascerà MediaforEurope.

    berlusconi mediaset berlusconi mediaset mediaset vivendi 3 mediaset vivendi 3 pier silvio berlusconi radio mediaset pier silvio berlusconi radio mediaset de puyfontaine mediaset vivendi de puyfontaine mediaset vivendi cyrill vincent e yannick bollore cyrill vincent e yannick bollore piersilvio e silvio berlusconi piersilvio e silvio berlusconi

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie