• Dagospia

    “NON SAPEVAMO DELLA PRESENZA DEL CONVOGLIO IN QUELL’AREA” – NEL COMUNICATO UFFICIALE SULLA MORTE DI LUCA ATTANASIO IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO PUNTA IL DITO CONTRO LE FORZE PER LA LIBERAZIONE DEL RUANDA E FA SAPERE DI NON ESSERE STATO INFORMATO DEL PASSAGGIO DEL CONVOGLIO CON L'AMBASCIATORE ITALIANO: “I SERVIZI DI SICUREZZA E LE AUTORITÀ PROVINCIALI NON HANNO POTUTO GARANTIRE MISURE DI SICUREZZA PREVENTIVE SPECIFICHE, NÉ VENIRE IN LORO AIUTO PER MANCANZA DI INFORMAZIONI….” 


     
    Guarda la fotogallery

    IL COMUNICATO DEL CONGO SULLA MORTE DI LUCA ATTANASIO

    comunicato ufficiale congo sulla morte di Luca attanasio comunicato ufficiale congo sulla morte di Luca attanasio

     

    Lunedì 22 febbraio 2021 intorno alle 9 (ora locale), un convoglio del Programma alimentare mondiale è stato vittima di un attacco armato da parte di elementi delle forze democratiche per la liberazione del Rwuanda (FDLR), sulla strada per Rutshuru, nel territorio del Nyiragongo.

     

    L'attacco ha causato tre vittime tra cui un congolese (il conducente di uno dei veicoli) e due cittadini italiani, il sig. Luca Attanasio, ambasciatore della Repubblica d'Italia presso la Repubblica democratica del Congo, e la sua guardia del corpo, il signor Vittorio lacovacci.

     

    Colpito da proiettili all'addome, l'ambasciatore Luca Attanasio è stato salvato dalle guardie dell'Istituto Congolese per la Conservazione della Natura (ICCN), quindi trasportato a Goma all'ospedale della missione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo, dove è morto a causa delle ferite ore dopo.

    LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO

     

    I servizi di sicurezza e le autorità provinciali non hanno potuto garantire misure di sicurezza preventive specifiche per il convoglio, né venire in loro aiuto, per mancanza di informazioni sulla presenza – del convoglio -  in questa parte del Paese, considerata instabile e in preda ad alcuni gruppi armati ribelli nazionali e stranieri.

     

    Allo stato attuale, una delle quattro persone rapite durante questo attacco è stata trovata dagli elementi delle forze armate della Repubblica democratica del Congo che continuano lo ricerche  sul luogo della tragedia.

    CONGO - LA MORTE DI LUCA ATTANASIO E VITTORIO IACOVACCI CONGO - LA MORTE DI LUCA ATTANASIO E VITTORIO IACOVACCI

     

    Il governo della Repubblica democratica del Congo si rammarica di questa tragedia e rivolge il suo più triste cordoglio alle famiglie delle vittime, alla Repubblica italiana e a tutta la comunità diplomatica insediata nella Repubblica democratica del Congo. Inoltre, garantisce che venga compiuto uno sforzo per il ripristino della sicurezza, in particolare in questa regione del paese afflitta da gruppi armati nazionali e stranieri sostenuti da persone che beneficiano dello sfruttamento illegale delle nostre risorse naturali a scapito del popolazione locale ammaccata.

     

    Da "www.open.online"

     

    luca attanasio 2 luca attanasio 2

    Dopo l’attentato in cui sono stati uccisi l’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, il ministero dell’Interno di Kinshasa punta il dito contro i ribelli Hutu delle Forze di Liberazione del Ruanda. Nell’attacco, avvenuto «sulla via del Rutshuru, nel territorio di Nyiragongo», oltre ai due cittadini italiani ha perso la vita l’autista di uno dei veicoli del convoglio, un cittadino congolese. Il comunicato, inoltre, specifica che l’ambasciatore italiano non è morto nei minuti successivi all’attentato, ma «qualche ora dopo nell’ospedale della missione dell’Onu in Congo, a causa delle ferite» riportate all’addome.

     

    luca attanasio luca attanasio

    Nel testo le autorità del Paese aggiungono: «I servizi di sicurezza e le autorità provinciali non hanno potuto garantire misure precauzionali di sicurezza per il convoglio, né venire in loro aiuto». Il motivo? «La mancanza di informazioni sulla presenza – del convoglio – in questa parte del Paese, considerata instabile e afflitta dall’attività di gruppi armati di ribelli nazionali e stranieri».

     

    Il ministero dell’Interno ha assicurato che «le forze armate della Repubblica democratica del Congo continueranno le ricerche sul luogo della tragedia», e ha espresso «le più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime, alla Repubblica italiana e a tutta la comunità diplomatica presente in Congo».

    fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO CON LE SUORE DELLA SACRA FAMIGLIA DI SPOLETO LUCA ATTANASIO CON LE SUORE DELLA SACRA FAMIGLIA DI SPOLETO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda 1 fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda 1 luca attanasio intervista di zoro luca attanasio intervista di zoro luca attanasio intervista di zoro 1 luca attanasio intervista di zoro 1 luca attanasio 1 luca attanasio 1 ATTACCO IN CONGO CONTRO AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO ATTACCO IN CONGO CONTRO AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda 2 fdlr foca forze democratiche per la liberazione del ruanda 2 LUCA ATTANASIO DIEGO BIANCHI IN ARTE ZORO LUCA ATTANASIO DIEGO BIANCHI IN ARTE ZORO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO LUCA ATTANASIO PREMIO NASSIRIYA PER LA PACE LUCA ATTANASIO PREMIO NASSIRIYA PER LA PACE MUSTAPHA MILAMBO - AUTISTA DI LUCA ATTANASIO MUSTAPHA MILAMBO - AUTISTA DI LUCA ATTANASIO il video dell attacco all ambasciatore luca attanasio il video dell attacco all ambasciatore luca attanasio

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie