• Dagospia

    NON SOLO L'INCONTRO CON VITO CRIMI: A QUANTO RISULTA A DAGOSPIA, FABRIZIO SALINI NELLA SMANIA DI TROVARE LA QUADRA SULLE NOMINE DA FARE VENERDÌ, SI È INCONTRATO NEL POMERIGGIO CON IL MINISTRO DELL'ECONOMIA GUALTIERI, PRINCIPALE AZIONISTA DELLA RAI. QUADRA TROVATA? MICA TANTO, LA SITUAZIONE È ANCORA IN BILICO E PESANO (ANCORA A DISTANZA ORMAI DI MESI) I VETI DEI 5STELLE SU MARIO ORFEO TANTO CHE SALINI AVREBBE MINACCIATO LE DIMISSIONI IN CASO DI ULTERIORE RINVIO DELLE NOMINE


     
    Guarda la fotogallery

    FABRIZIO SALINI FABRIZIO SALINI

    Marco Antonellis per Dagospia

     

    Non solo l'incontro con Vito Crimi. A quanto Dagospia è in grado di rivelare, oggi, l'Ad della Rai Fabrizio Salini, nella smania di trovare la quadra sulle nomine da fare venerdì, si è incontrato nel pomeriggio con il Ministro dell'Economia Guialtieri. Quadra trovata? Mica tanto, la situazione è ancora in bilico e pesano (ancora adistanza ormai di mesi) i veti dei 5Stelle su Mario Orfeo tanto che Salini avrebbe persino minacciato le dimissioni in caso di ulteriore rinvio delle nomine. Perchè gli spifferi che soffiano dal settimo piano di viale Mazzini parlano addirittura di un possibile rinvio, per l’ennesima volta. Poi c’è la seconda versione, “super minimal”: la Paterniti  agli Approfondimenti e Orfeo al Tg3.

     

    roberto gualtieri roberto gualtieri

     “Una presa in giro”, dicono dal Nazareno, pronti a fare le barricate. Poi c’è la versione “minimal”: Paterniti a Rai News, Di Bella agli Approfondimenti e Orfeo al Tg 3. Anche qui il Pd non sarebbe soddisfattissimo, perché dal Nazareno erano partiti chiedendo il cambio di tutti i direttori (a proposito: Sangiuliano a chi lo ha sentito in queste ore smentisce categoricamente un suo ingresso in politica). Intanto, sentite cosa dicono dal Nazareno: “Salini non tocca nulla della Lega. E poi come può pensare di affrontare le prossime regionali senza cambiare nulla della Tgr dove i vertici sono di area Lega?”.

     

    MARIO ORFEO MARIO ORFEO

     Poi c’è la versione “normal” con i ricambi anche allo Sport (in pole Andrea Vianello) e Gr (sono in corsa Simona Sala e Andrea Montanari). Insomma, tutto si vedrà nelle prossime ore. Col Pd, che dopo la cena “beccata” da Dagospia di ieri sera fra Salini e il nuovo capo politico Vito Crimi, sbeffeggia l’Ad: “Ma non era Salini a dire fuori la politica dalle nomine Rai?”. Intanto, ci sono anche altre novità a viale Mazzini come l'arrivo a partite da questa settimana su Rai Tre come vicedirettore dell'informazione di Lorenzo Ottolenghi e l'approdo a Rai Uno, sempre come vicedirettore, di Giovanni Anversa, braccio destro di Coletta.

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie