• Dagospia

    STORIE PULCIARE - IN INGHILTERRA UNA MAMMA HA ORGANIZZATO LA FESTA DI COMPLEANNO AL FIGLIO MA POI HA CHIESTO AGLI INVITATI DI SGANCIARE UN "CONTRIBUTO" DI 7 EURO A PERSONA - UNA DELLE INVITATE SI È SFOGATA IN RETE: “QUANDO INVITI NON FAI PAGARE” E GLI UTENTI LE DANNO RAGIONE: “È IMBARAZZANTE, SE NON POTEVANO PERMETTERSI LA FESTA AVREBBERO POTUTO ORGANIZZARNE UNA PIÙ ECONOMICA…”


     
    Guarda la fotogallery

    Marco Nepi per www.tpi.it

     

    compleanno 2 compleanno 2

    La richiesta di un contributo in denaro per partecipare a una festa di compleanno in Inghilterra, indigna la mamma di due piccoli invitati. La quota che la donna è stata chiamata a sborsare sarebbe di “7 euro a partecipante”. Una cifra sufficiente a scatenare l’ira dei genitori di fronte a una spesa di 60 euro per il trasporto e il regalino per il festeggiato. La mamma infuriata ha così scelto di sfogarsi sui social di un portale web ed è scoppiata la polemica.

     

    compleanno 3 compleanno 3

    “Quando inviti qualcuno a una festa, non gli dici che deve pagare”. Una mamma si è infuriata dopo che le è stato chiesto del denaro perché i suoi figli partecipassero al compleanno di un compagno di classe. Così ha deciso di raccontare l’episodio sul portale Mumsnet. “I miei figli, di uno e due anni, sono stati invitati a una festa di compleanno. Non vedevo l’ora che i miei ragazzi partecipassero anche se la giornata mi costerà circa 60 euro”.

     

    compleanno 1 compleanno 1

    La maggior parte degli utenti ha suggerito alla mamma di boicottare la festa. “Non è irragionevole che tu non vada – commenta un utente – . Pianifichi la festa che ti puoi permettere, non quello che presumi che i tuoi ospiti vogliano pagare”. Un altro utente ha dichiarato: “Questo è molto imbarazzante. Non ho mai sentito parlare di genitori che hanno contribuito al costo della festa di compleanno di un altro bambino prima d’ora.

    festa di compleanno bambina festa di compleanno bambina

     

    Se le persone che ti hanno invitato non potevano permettersi di organizzare una festa, avrebbero potuto organizzarne una più economica a casa loro con alcuni palloncini, cibo per le feste e poi non avere la sfacciataggine di chiedere alle persone di pagare per partecipare”.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie