• Dagospia

    POSTA! – WHOOPI GOLDBERG, INNAMORATA DELLA PUGLIA, VORREBBE COMPRARVI CASA PER PASSARCI LE VACANZE. DAI, CHE FORSE RIUSCIAMO A VENDERLE LA "TENUTA" DELL'ILVA DI TARANTO! – SE SI MUOVE GUCCINI, STAVOLTA IN EMILIA HANNO VERAMENTE PAURA PASSI LA DESTRA...


     
    Guarda la fotogallery

    Riceviamo e pubblichiamo

     

    Lettera 1

    sardine sardine

     

    Dago darling, ci sono tanti partigiani (chiamati con altri nomi, anche spaventosi, dai media mainstream) in giro per il mondo che combattono per la libertà dei loro paesi dalle interferenze o domini (detti anche ipocritamente mandati) di paesi terzi. Chissà se anche a loro potrebbe essere permesso (specie dalle democratiche sardine nostrane) di cantare "Bella ciao"? Pace e bene

    uomo vitruviano uomo vitruviano

    Natalie Paav

     

    Lettera 2

    Caro Dago, secondo uno studio, l'Uomo Vitruviano di Leonardo sarebbe l'immagine di un algoritmo segreto, usato per secoli dagli artisti, per certificare le opere come ispirate dalla divina proporzione in modo da aderire ai parametri imposti dalla Chiesa. Insomma, ben prima di Google e Facebook c'era chi faceva lo stronzo con trucchetti matematici.

     

    Gripp

     

    ERIKA E OMAR ERIKA E OMAR

    Lettera 3

    Erika fa la strage, sorride sempre, gioca a pallavolo, si laurea in filosofia con 110 e lode, si sposa, diventerà madre, avrà dei figli.... Troppo facile dire che "Erika l'ha presa con filosofia?"

     

    Descalzi Descalzi

    Lettera 4

    Epidemia di conflitti d'interesse nei vertici dell'Eni? Non epidemia di ladri ai danni degli utenti italiani

     

    Lettera 5

    luciano benetton luciano benetton

    Luciano Benetton afferma che né lui né la sua famiglia hanno gestito Autostrade; poi però due righe sotto ci tiene a precisare che il management aveva pieni poteri in quanto godeva della fiducia sua e della famiglia tutta. Qualche impavido giornalista italico noterà la contraddizione?

    P.S. Non una parola sulla grigliata di pesce a Cortina del 15 agosto 2018

     

    Lettera 6

    di maio reddito di cittadinanza di maio reddito di cittadinanza

    Caro Dago, su 700 mila percettori di reddito di cittadinanza, soltanto mille hanno trovato lavoro. Quindi ogni nuovo posto al momento è costato la modica cifra di 3 milioni a capocchia. Ma questo importa poco alla Casaleggio Associati, il cui unico obiettivo è riuscire ad arrivare a fine legislatura per potersi mettere in tasca un bel gruzzolo raccolto con i versamenti mensili dei parlamentari 5 Stelle. Quelli del Rdc sono solo soldi dello Stato.

     

    Arty

     

    Lettera 7

    sardine sardine

    Dago caro, non trovando adeguata rappresentanza nelle formazioni presenti a sinistra (Pd, Leu, Art.1, Italia Viva, Rifondazione Comunista etc.), ecco le Sardine pronte a trasformarsi in partito. Mi sia permesso di suggerire il nome, in sintonia con le origini bolognesi del movimento: PDS, Partito delle Sardine. Gianluca

     

    Lettera 8

    Turati e Buffon non c'entrano nulla; il vero problema delle Juve, che quest'anno non vincerà ne scudetto nè coppa, è Sarri che non è in grado di gestire una rosa di 20 22 giocatori.

    buffon turati buffon turati

    Non ha il coraggio di mettere in panchina Pianjc che è l'ombra di se stesso.

    La Juve ha i giocatori ma non è una squadra; l'Inter non ha i giocatori ma è una squadra . La differenza la fa l'allenatore.

    fine messaggio

    giuseppem

     

    Lettera 9

    zingaretti suda all'assemblea pd 1 zingaretti suda all'assemblea pd 1

    Caro Roberto,

    amando i campionati aperti e ritmati dai colpi di scena, sabato prossimo, da giallorosso, farò il tifo per la Lazio.

     

    Giancarlo Lehner

     

    Lettera 10

    Caro Dago, Zingaretti: «Con le sardine, dalle piazze italiane arriva una boccata d'ossigeno per la democrazia». Ma anche un tanfo sinistro di pesce marcio e stantio.

    guccini guccini

     

    L.Abrami

     

    Lettera 11

    se si muove Guccini, stavolta in Emilia hanno veramente paura passi la destra...

     

    Lettera 12

    Caro Dago, Nanni Delbecchi: "Non servono quote rosa, servono quote di competenza alla peggior televisione italiana di sempre, ai talk ormai in piena deriva trash, dai guantoni di Mario Giordano alle colonscopie di Barbara D' Urso". Vuoi mettere quando il direttore Marco Travaglio partecipava ai programmi di Daniele Luttazzi in cui le soubrette si sfilavano le mutandine in diretta per consegnarle al conduttore... Quelli sì che erano talk-show seri!

    nanni delbecchi nanni delbecchi

     

    Greg

     

    Lettera 13

    Caro Dago, tempeste di neve e pioggia negli Usa. 50 milioni le persone colpite dal maltempo con temperature invernali in tutto il Nordest e in gran parte del Midwest del Paese. Chissà se i seguaci di Obama hanno indossato abiti adeguati o se sono rimasti in costume da bagno ad attendere che a fine secolo la temperatura aumenti di 3,2 gradi?

     

    E.Moro

     

    Lettera 14

    Caro Dago, il segretario di Stato Mike Pompeo si congratula con la nuova Commissione Ue. Non poteva esimersi dal farlo. Quando ha visto che Commissario europeo per gli affari economici e monetari è Paolo Gentiloni, avrà cominciato a sfregarsi le mani. Gli Stati Uniti si mangeranno l'Europa in un sol boccone.

    mike pompeo mike pompeo

     

    Benlil Marduk

     

    Lettera 15

    tweet pro hitler del professor emanuele castrucci tweet pro hitler del professor emanuele castrucci

    Caro Dago, al termine del vertice-fiume sul Mes, da Palazzo Chigi hanno fatto sapere che il governo seguirà una logica "di pacchetto". Eh sì, perché in caso di approvazione sarà l'Europa a tirarci il pacco.

     

    Salvo Gori

     

    Lettera 16

    Caro Dago, un professore dell'università di Siena elogia Hitler su Twitter. Grave errore. Se proprio voleva fare la figura dell'idiota, poteva limitarsi ad elogiare Stalin, Castro e Pol Pot.

     

    Licio Ferdi

     

    Lettera 17

    sardine sardine

    Caro Dago, Whoopi Goldberg, innamorata della Puglia, vorrebbe comprarvi casa per passarci le vacanze. Dai, che forse riusciamo a venderle la "tenuta" dell'Ilva di Taranto!

     

    P.F.V.

     

    Lettera 18

    Caro Dago, la domanda del giorno riguarda la durata del governo Conte 2. Non sono un politologo ma sono certo che il governo cadrà quando i personaggi che manovrano nell'ombra il movimento delle "sardine" usciranno allo scoperto per formare un vero partito.

    whoopi goldberg whoopi goldberg

     

    Allora sia PD e soprattutto M5S si spaventeranno per il più che probabile travaso di voti verso il neonato partito, rigorosamente di sinistra,  e si andrà alle elezioni sperando che la nuova formazione non sia ancora pronta.

     

    Cordiali saluti

    FB

     

    ALTOFORNO CREMATORIO - LA CRISI DELL'ILVA BY MANNELLI ALTOFORNO CREMATORIO - LA CRISI DELL'ILVA BY MANNELLI

    Lettera 19

    Caro Dago, alla Juve quando hanno visto la squadretta del Sassuolo, col terzo portiere tra i pali, si saranno Turati il naso. E invece ora sono secondi dietro all'Inter.

     

    John Doe Junior

     

    Lettera 20

    Caro Dago,

     

    sul Corriere di oggi il direttore scrive che nel nostro paese “le leggi elettorali sono costruite apposta per non far vincere nessuno e non permettere esecutivi duraturi ......”

     

    A me non sembra che ciò sia sempre stato vero.

     

    giuseppe conte luigi di maio 3 giuseppe conte luigi di maio 3

    E’ sicuramente vero che l’attuale legge elettorale voluta dal PD  è  stata fatta con il deliberato proposito di impedire il formarsi di una stabile e coesa alleanza per governare il paese.

     

    Tale legge infatti è stata fatta a mio avviso sulla base della stessa logica sottostante alla famosa frase di Luigi XIV, il re Sole, quando diceva: Dopo di me, il diluvio.

     

    Poiché era certo che il PD non avrebbe potuto vincere le elezioni del 2018, la legge elettorale venne fatta dal PD con l’obbiettivo che nessun partito potesse riuscire vincitore nelle elezioni del 2018 potendo governare da solo.

     

    Obbiettivo pienamente raggiunto.

     

    giuseppe conte nicola zingaretti 1 giuseppe conte nicola zingaretti 1

    Non era invece per nulla vero per il tanto vituperato Porcellum che, compatibilmente con i limiti posti dalla  costituzione sui collegi senatoriali a base regionale, ha sempre ben funzionato garantendo maggioranze stabili e coese e un’alternanza fra i vari partiti. (Nella scorsa legislatura il PD con circa il 30% dei voti ha governato da solo per tutta la legislatura anche grazie all’abile acquisto dei senatori mancanti).

     

    Ma poiché il Porcellum funzionava bene, ci ha pensato la corte costituzionale, su input della sinistra, a metterla fuori gioco con una sentenza, io l’ho letta con attenzione, che ben si guardava dallo spiegare quali fossero gli articoli della carta costituzionale violati dal Porcellum ma che si basava su ragionamenti generici che potrebbero essere parimenti validi per qualsiasi legge elettorale con la conseguenza che ogni legge elettorale sarebbe incostituzionale.

    LUCIO BATTISTI LUCIO BATTISTI

     

    In conclusione quando si scrive che le leggi elettorali sono scritte apposta per non far vincere nessuno si scrive una cosa non vera.

     

    E’ vero invece che l’attuale legge elettorale non permette a nessuno di vincere ma di ciò il solo responsabile è il PD.

     

    Mi sbaglio ?

     

    Pietro Volpi

     

    Lettera 21

    Caro Dago

    Ma quelli che dicono che Battisti è fascista sono gli stessi che dicono che De Andre era anarchico? Mi piacerebbe chiedere a questi in quali fatti si è manifestata l’anarchia del cantautore genovese, perché se si fa riferimento alle sue canzoni mi sembra un po’ pochino.

     

    fabrizio de andrè dori ghezzi fabrizio de andrè dori ghezzi

    Non mi sembra che nella vita ci siano manifestazioni del suo anarchismo. Poi se ci accontentiamo di quello che uno dice di essere allora lasciamo perdere, ma tra i due il più anti sistema era proprio Lucio.

     

     

    Roberto

     

    Lettera 22

    Caro Dago le "sardine" napoletane, che sono quelle che conosco bene, non hanno speranze. Non protestano per il lavoro che non c'è. Non protestano contro la camorra che soffoca l'economia.

    PIAZZA DUOMO PIENA DI SARDINE PIAZZA DUOMO PIENA DI SARDINE

     

    Non protestano contro la micro-criminalitá che rende invivibile la città. Non protestano per liberare quartieri come Vasto/Vicaria dalla criminalità importata dall'Africa. Non protestano contro il traffico di droga e di esseri umani (soprattutto prostitute) sempre più florido.

     

    Non protestano contro la carenza di mezzi e servizi pubblici. Non protestano contro la mala-sanità. Non protestano contro la monnezza che da settimane è tornata ad assediare la città.

    Protestano contro Salvini.

    manifestazione delle sardine a modena 11 manifestazione delle sardine a modena 11

     

    p.s.: Nessuno ha detto che in piazza Dante, in un primo momento, ci sono stati momenti di tensione. Infatti si sono subito divise in due banchi: i filo-De Magistris e i filo-Piddì.

    [Il Gatto Giacomino]

     

    Lettera 23

     

    LUCIANO BENETTON LUCIANO BENETTON

    Caro Dago,

    quando ho saputo della lettera del Benetton, mi sono detto finalmente ha deciso di chiedere scusa ai familiari delle vittime del ponte. Leggendola invece sono rimasto basito, sia perché scaricando l’Ad, dopo un anno e rotto dalla tragedia, mi puzza molto di bruciato e voler presentarsi  come vittima di un linciaggio mediatico, vedendo in pericolo le concessioni, è un modo indegno di arrampicarsi sugli specchi. Ignoro come andrà a finire questa soap, ma i morti, come i dolori dei familiari, dovrebbero pesargli sulla coscienza. 

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie