• Dagospia

    QUARANTE-NATI PER PERDERE - IL DIRETTORE DELLA ASL NAPOLI 1 CHE HA DECISO L'ISOLAMENTO DEI CALCIATORI DEL NAPOLI: ''PER NOI NON C'È DISTINZIONE TRA CITTADINI E CALCIATORI. IN UNO SCENARIO PANDEMICO COME QUELLO ATTUALE, NOI AUTORITÀ SANITARIE DOBBIAMO GARANTIRE LA SALUTE DEL SINGOLO E DELLA COLLETTIVITÀ - CHI VIOLA LE NOSTRE DIRETTIVE RISCHIA SANZIONI AMMINISTRATIVE MA ANCHE PENALI''


     
    Guarda la fotogallery

     

    Ettore Mautone per “il Messaggero

    CIRO VERDOLIVA CIRO VERDOLIVA

     

    Ciro Verdoliva, direttore generale della Asl Napoli 1 che ha assunto la decisione finale sulla quarantena dei calciatori del Napoli scattata sulla scorta della positività al Covid di Zielinsky prima e di Elmas poi.

     

    Avete avuto contatti o sollecitazioni da parte della società sportiva?

    «Assolutamente no, abbiamo assunto le misure alla luce dell' attuale andamento epidemiologico di Covid-19 rispetto al quale c' è la massima attenzione per contenere il contagio».

    La Lega Serie A in una nota, in cui richiama il parere del Cts del 12 giugno scorso, ha spiegato perché Juventus-Napoli deve essere giocata...

    de laurentiis agnelli de laurentiis agnelli

    «Non giudico la Lega, non sta a me. Opero nell' ambito della Sanità pubblica. Dico tuttavia che in uno scenario pandemico contestualizzato in questo momento l' ordinamento sanitario che deve garantire la salute del singolo e della collettività prevale rispetto a qualunque altro tipo di regolamento o ordinamento».

     

    E cosa risponde agli argomenti portati dalla Lega calcio?

    «Abbiamo agito nell' interesse prevalente della salute collettiva e nei limiti delle nostre strette competenze, in particolare nel rispetto della Circolare del Ministero Salute 21463/2020 e del rapporto ISS 53/2020».

     

    Come si è sviluppata la decisione?

    AURELIO DE LAURENTIIS SALE IN AMBULANZA AURELIO DE LAURENTIIS SALE IN AMBULANZA

    «Ricevuto l' elenco dei contatti stretti del primo dei due calciatori del Napoli positivi abbiamo disposto di conseguenza l' isolamento fiduciario di 21 persone per 14 giorni a partire dalla data dell' ultima esposizione con il caso indice (1 ottobre)».

     

    Anche la Regione Campania è stata interpellata?

    «Ha confermato quanto da noi disposto evidenziando anche l' applicabilità delle sanzioni correlate alle eventuali violazioni ribadendo che i soggetti destinatari della nota Asl sono tenuti a non allontanarsi dal domicilio comunicato. Per noi non c' è distinzione tra cittadini, le regole devono essere uguali per tutti».

     

    Quali sanzioni sono previste dalla violazione delle consegne?

    «Una sanzione amministrativa ma se un soggetto, sottoposto a quarantena o a sorveglianza fiduciaria, non rispetta le regole disposte e con il suo comportamento alimenta il contagio si possono configurare anche reati di altro tipo di rilievo penale».

    CIRO VERDOLIVA VINCENZO DE LUCA CIRO VERDOLIVA VINCENZO DE LUCA

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie