• Dagospia

    “SPACCATEGLI LE GAMBE” – L’EX CENTROCAMPISTA DI CHELSEA E LEICESTER, DANIEL DRINKWATER PESTATO A SANGUE ALL’ESTERNO DI UN LOCALE A MANCHESTER – IL 29ENNE OGGI AL BURNELY, A DISPETTO DEL NOME, ERA VISIBILMENTE UBRIACO ED E’ STATO AGGREDITO PER AVERCI PROVATO CON LA RAGAZZA DI UN ALTRO CALCIATORE - “GLI SALTAVANO DI PROPOSITO SULLA CAVIGLIA PER FARGLI MALE” - DRINKWATER STARÀ FUORI UN MESE - VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

     

    Da corriere.it

    drinkwater drinkwater

    «Era incredibilmente imbrattato di sangue e siccome sapevano che era una star della Premer League, gli saltavano di proposito sulla caviglia per fargli male. Urlando: spaccategli le gambe». Sembra un film horror, in realtà è quello che alcuni testimoni, che si trovavano all’esterno della discoteca Chinawhite di Manchester, in Inghilterra, hanno raccontato a proposito dell’aggressione subita l’altra sera dall’ex centrocampista del Chelsea (e della nazionale), il 29enne Daniel Drinkwater.

     

    I motivi

    I fatti sono stati raccontati in esclusiva dal Sun. Drinkwater, che è stato anche uno degli eroi della cavalcata trionfale del Leicester del 2015-2016, con Claudio Ranieri in panchina, e che oggi gioca invece nel Burnley, secondo la ricostruzione del giornale pare avesse provato a rimorchiare la fidanzata di un altro calciatore, Kgosi Nthle, giocatore dello Scunthorpe United, quarta divisione inglese. Visibilmente ubriaco, Drinkwater era stato fatto uscire dal locale e in quel momento avrebbe subito l’aggressione. Il Sun riferisce che Nthle comunque non avrebbe partecipato al pestaggio.

    drinkwater drinkwater

     

    Conseguenze

    Drinkwater, avvolto in una maschera di sangue, avrebbe accusato pesanti conseguenze dall’aggressione. Si parla di danni ai legamenti e ferite varie, che lo potrebbero tenere lontano dai campi per circa un mese. «Danny è consapevole di essersi messo in una posizione criticabile — ha riferito uno degli agenti del calciatore —. Ma affronterà le critiche che gli arrivano». Il calciatore si è salvato anche grazie all’intervento di un amico, che lo ha caricato su un taxi evitandogli il peggio.

    drinkwater drinkwater drinkwater drinkwater DRINKWATER DRINKWATER RANIERI MORGAN DRINKWATER RANIERI MORGAN DRINKWATER drinkwater drinkwater

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie