• Dagospia

    CHI NON AMA ROMA - AI PARIOLI VERSANO OLI ESAUSTI NEL TOMBINO CON L'AIUTO DEI NETTURBINI DELL'AMA: ANCHE LA RAGGI PUBBLICA IL VIDEO DI ''LEGGO'' , CHE HA PORTATO ALLA DENUNCIA PER INQUINAMENTO AMBIENTALE DEI SOGGETTI COINVOLTI. ''UN LITRO DI OLIO SATURO INQUINA 10MILA LITRI DI ACQUA POTABILE. L'AREA È STATA SEQUESTRATA IN ATTESA DI BONIFICA


     
    Guarda la fotogallery

    VIRGINIA RAGGI VIRGINIA RAGGI

     

    Da www.lastampa.it - "Beccati due commercianti del banco di friggitoria del mercato settimanale in zona Parioli che, con la collaborazione di quattro dipendenti dell'Ama, gettavano oli esausti nel tombino di una fontanella e sul terreno adiacente il mercato". Con queste parole la sindaca di Roma Virginia Raggi ha pubblicato sul proprio profilo Facebook il video che è stato oggetto di indagine da parte del nucleo di Pronto intervento del centro storico della polizia locale.

     

    "Un litro di olio saturo - scrive la sindaca - inquina 10mila litri di acqua potabile. Mi auguro che, dopo le opportune verifiche, Ama (che è l'azienda municipalizzata per i rifiuti, ndr) prenda provvedimenti durissimi nei confronti di dipendenti infedeli che offendono tutti i cittadini". I soggetti coinvolti sono stati individuati denunciati per concorso in reato ambientale, l'area è stata messa sotto sequestro in attesa di bonifica.

     

     

     

     

    Emilio Orlando per www.leggo.it

     

    Le immagini del video girato dai residenti del Villaggio Olimpico non lasciano spazio ad alcun dubbio. Mentre un'operatrice titolare del banco friggitoria del mercato settimanale e una dipendente gettano decine di litri d' olio da frittura esausto nel tombino di una fontanella aiutate da quattro spazzini dell'Ama.

     

     

     

    dipendenti ama versano oli esausti nel tombino dipendenti ama versano oli esausti nel tombino

    IL FATTO Due donne, con fare circospetto trascinano una friggitrice per una trentina di metri dal mercato dei via Olanda verso il parco. Si guardano prima intorno e poi due dei quattro operatori ecologici dell'Ama, si posizionano lateralmente alla strada come vedette. Gli altri colleghi, vestiti in abiti da lavoro arancioni, gli aprono un chiusino dove le commercianti dopo aver sversato gli oli lavano, con prodotti chimici, l'enorme friggitrice utilizzata fino a poco prima al mercato rionale per friggere pesce e altri prodotti alimentari.

     

    LA RIPRESA NASCOSTA Il filmato, pubblicato in esclusiva da Leggo, riprende nitidamente la scena ed è stato acquisito anche dalla polizia municipale del II gruppo Parioli e dagli agenti del Picsche già nei giorni scorsi hanno denunciato le due donne per il reato d' inquinamento ambientale. Uno spaccato d' inefficienza segnalato più volte dagli abitanti.

     

    CACCIA AI NETTURBINI I dipendenti della municipalizzata del Campidoglio, non sono stati ancora identificati. Nei prossimi giorni la procura di Roma disporrà l'audizione dei capi zona che attraverso il registro dei turni settimanali degli operatori ecologici addetti alla pulizia del mercato XVII Olimpiade, risaliranno ai complici del grave reato ambientale. La polizia locale di Roma Capitale ha sequestrato l'area verde di circa cento metri quadri intorno alla fontanella, che dopo le analisi chimiche è risultata fortemente contaminata da olio saturo, considerato altamente inquinante. Secondo gli esperti infatti, il danno al territorio è enorme. Basta un litro d' olio per inquinare diecimila litri d' acqua presenti in un pozzo o in una falda idrica.

     

    dipendenti ama versano oli esausti nel tombino dipendenti ama versano oli esausti nel tombino

    LE REAZIONI «È sconcertante commentano i responsabili del comitato di quartiere del Villaggio Olimpico che restare anonimi vedere i dipendenti dell'Ama agevolino tali condotte, invece di reprimerle e pulire la nostra zona che è piena di rifiuti ingombranti in ogni angolo. Sono mesi che quella scena vergognosa, che venerdì ventinove marzo abbiamo documentato con la video ripresa si ripete. Hanno creato un danno ambientale ed ora è giusto che paghino».

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie