• Dagospia

    I RICCHI NON CADONO DALLE NUVOLE - ALPHABET, LA HOLDING CHE GESTISCE GOOGLE, È LA SOCIETÀ CON LE AZIONI PIÙ PERFORMANTI DI WALL STREET NEL 2021, E CONTINUA A MACINARE UTILI GRAZIE ALLA PUBBLICITÀ E SOPRATTUTTO AI SERVIZI IN CLOUD. CON LA PANDEMIA E LO SMART WORKING, LA “NUVOLA” È DIVENTATA FONDAMENTALE. IL 2022 INVECE POTREBBE ESSERE L’ANNO DELLA SICUREZZA CIBERNETICA (E ANCHE LÌ, INDOVINATE CHI COMANDA…)


     
    Guarda la fotogallery

    Fabrizio Goria per “La Stampa”

    sundar pichai sundar pichai

     

    Alphabet è la stella più brillante di Wall Street. La società che gestisce Google e guidata da Sundar Pichai ha già vinto la battaglia per il primo posto nella speciale classifica delle azioni più performanti del 2021. E continua a macinare utili da record.

     

    alphabet google alphabet google

    Grazie a due voci, pubblicità e servizi in cloud. Da inizio anno a oggi Alphabet ha guadagnato quasi il 70% sull'indice Nasdaq, viaggiando a ridosso dei 3.000 dollari per azione. Numeri che potrebbero consolidarsi nel nuovo anno, complici i rischi legati alla cyber sicurezza. Mai così tonica.

     

    LA CRESCITA DELLE AZIONI ALPHABET NEL 2021 LA CRESCITA DELLE AZIONI ALPHABET NEL 2021

    La creatura fondata da Larry Page e Sergey Brin non conosce limiti. La società di Mountain View ha surclassato tutti gli altri concorrenti del comparto Big Tech a Wall Street. Microsoft è il secondo titolo più performante, con una crescita da inizio anno del 51%, ma il distacco fra le due compagnie è evidente. Quasi 20 punti.

     

    Ancora più distanti Apple (+33%), Meta (+23%) e Amazon (+5%). Incomparabile anche l'andamento del Nasdaq, prossimo al +27% da inizio anno. A trainare Alphabet ci sono i ricavi pubblicitari e quelli da hosting virtuale, la cosiddetta «nuvola» digitale, che sta permettendo a milioni di persone di poter lavorare da remoto per limitare i contagi da Sars-Cov-2. Nel 2022 potrebbe confermarsi la corsa di Alphabet, grazie al settore della sicurezza cibernetica.

     

    sundar pichai audizione al congresso 3 sundar pichai audizione al congresso 3

    Ovvero, quella che secondo gli analisti di Janus Henderson è la branca più interessante dei prossimi decenni. Nello specifico, secondo Alison Porter, gestore di Janus, buona parte dei maggiori operatori del Big Tech sta virando verso questo segmento. «Microsoft ha dichiarato ricavi annuali dalla sicurezza informatica pari a 10 miliardi di dollari», dice Porter. Simile lo sforzo di Google, che potrebbe rafforzare la sua posizione di dominio sul web. -

    sergei brin e larry page sergei brin e larry page sundar pichai sundar pichai

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie