• Dagospia

    CAVALLINO, SI CAMBIA! - IL 10 GENNAIO SARÀ SVELATO IL NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO DEL MANAGEMENT FERRARI. MA PER ORA SI SA SOLO CHI SE NE VA: LASCERANNO LA ROSSA IL RESPONSABILE TECNICO MICHAEL LEITERS, IL NUMERO UNO DELLA PRODUZIONE VINCENZO REGAZZONI E IL CAPO DELLA DIVERSIFICAZIONE DEL BRAND, NICOLA BOARI. SONO TUTTI NELLA STRUTTURA DI EXECUTIVE DI CUI FA PARTE ANCHE MATTIA BINOTTO (È UN MESSAGGIO PER IL TEAM PRINCIPAL DELLA SCUDERIA?)


     
    Guarda la fotogallery

    Luca Piana per “la Repubblica”

     

    benedetto vigna 5 benedetto vigna 5

    La Ferrari cambia la squadra di manager che la porteranno verso il futuro e verso i primi modelli a motore solo elettrico, che debutteranno nel 2025. L'amministratore delegato Benedetto Vigna, arrivato a Maranello il primo settembre scorso, ha infatti annunciato che il 10 gennaio verrà svelato il «nuovo assetto organizzativo» del management.

    vincenzo regazzoni vincenzo regazzoni

     

    Per ora sono stati annunciati soltanto i nomi di chi lascia la Rossa, il responsabile tecnico Michael Leiters, il numero uno della produzione Vincenzo Regazzoni e il capo della diversificazione del brand, Nicola Boari. Vigna li ha ringraziati per «il grande contributo che hanno dato alla leadership e alla crescita della Ferrari», sottolineando che è anche grazie al loro impegno se la casa è pronta «a cogliere le molte nuove opportunità che abbiamo di fronte».

     

    I tre fanno parte di una struttura di 10 executive che riportano direttamente all'ad, il cui più noto all'esterno è Mattia Binotto, il team principal della scuderia. La nuova struttura sarà basata «sulla promozione di talenti interni e sull'inserimento selezionato di nuove competenze, che sono state tutte identificate» e avrà l'obiettivo di «favorire ulteriormente l'innovazione».

    ferrari binotto ferrari binotto michael leiters michael leiters benedetto vigna 5 benedetto vigna 5 nicola boari. nicola boari.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie